Pubblicate nuove immagini dei Pokémon di Detective Pikachu

Stephen Molyneaux e Arnaud Valette hanno tradotto i meravigliosi design di Ken Sugimori nel mondo reale.

0
2336

I bellissimi Pokémon in CGI di Detective Pikachu ormai li conosciamo bene. Li abbiamo visti nel lungometraggio live action, nelle immagini rilasciate prima del film e nei numerosi video e trailer. Stephen Molyneaux ha lavorato alla realizzazione dei mostriciattoli, aiutando a “tradurre i meravigliosi design di Ken Sugimori nel mondo reale“.

I Pokémon in Detective Pikachu sono frutto di molto lavoro, ma le creature di Stephen sono così belle che sembra di guardare il sole, un sole peloso e morbido. Recentemente sono state pubblicate nuove immagini in alta definizione dei Pokémon del film, anche se alcuni sono un po’ differenti rispetto a quelli che ci siamo trovati davanti guardando la pellicola, probabilmente andati incontro ad alcune rielaborazioni prima del design definitivo. Ecco una galleria che racchiude le nuove immagini:

I Pokémon sono nitidi al punto da rendere possibile scorgere i singoli peli sul loro corpo (e, nel caso di Slaking, anche le rughe sul suo viso). Stephen Molyneaux regala design limpidi e chiari, appagando i desideri di chi avrebbe voluto vedere queste creature apparire più spesso nel film. Eevee, per esempio, fa una rapidissima comparsa di pochi secondi, durante i quali si trova in penombra ed è poco visibile, prima di essere avvolto di luce ed evolversi in Flareon. Anche Slaking compare poco, impegnato a dormire beatamente nella sede del TG di Ryme. Psyduck viene presentato con un design leggermente differente rispetto a quello di Detective Pikachu, ma non cambia la sua espressione da tontolone, con gli occhi vacui e le zampe che tengono la testa, spesso preda di forti dolori durante le crisi del Pokémon.

Stephen Molyneaux non è l’unico ad aver pubblicato nuove immagini dei Pokémon di Detective Pikachu. Arnaud Valette, un altro artista che ha lavorato dietro le quinte per dare vita alle creature in CGI, ha condiviso alcuni concept art, molti dei quali sono stati utilizzati nel lungometraggio, mentre ad altri sono state preferite versioni leggermente rivisitate e aggiornate.

Tra questi design, Torterra e Magikarp rappresentano due versioni che non sono giunte nel film, ma sono andate incontro a qualche aggiustamento. Per la prima volta si può vedere nel dettaglio Togepi, comparso poco chiaramente in una scena lampo, così come Rufflet che si vede sorvolare la città di Ryme, mentre alcune creature colpiscono per la nitidezza e la cura nei particolari. Pangono, per esempio è maestoso e imponente, con uno sguardo feroce incredibilmente espressivo, mentre Braviary domina lo scenario con le sua regalità e se ne possono facilmente distinguere tutte le penne.

E voi, cosa ne pensate di questi design? Vi convincono?

Commenti dal forum

Discutine sul forum