...

Pokémon GO avrà un lato competitivo tra più di due fazioni!

Pokémon GO avrà un lato competitivo tra più di due fazioni!

Metti mi piace!
0 11

Durante una recente intervista del sito VentureBeat a John Hanke, presidente di Niantic Labs, e a Mike Quigley, direttore marketing della società, sono state poste diverse domande riguardo Pokémon GO, l’attesissimo titolo mobile in uscita nel 2016.

Pokémon-go-logo

Parte dell’intervista ha riguardato un aspetto fondamentale del successo di Ingress: la sfida tra due fazioni, Illuminati e Resistenza e di come questo possa essere replicato in Pokémon GO.

frecciaCosa mi puoi dire riguardo la sfida tra una fazione e l’altra che è così centrale in Ingress? Come creerete una simile funzione in Pokémon?

Hanke: Ci saranno diverse squadre nella quale entrare, in Pokémon GO, molte più di due. Queste squadre combatteranno una contro l’altra.

frecciaUn genere di cosa che esiste già all’interno del gioco principale.

Hanke: Sì, con diverse palestre, squadre e allenatori.

frecciaLa storia sarà creata da voi oppure sarà plasmata dagli utenti?

Hanke: Hmm. Nulla da dire su questo, al momento

frecciaQuesta è una cosa che succede anche in Ingress, soltanto che lì è molto più diretta.

Hanke: È diretta perché lì c’è una finzione, una storia che noi raccontiamo in ogni trimestre come parte di una serie di eventi. I giocatori seguono la direzione nella quale va la storia. Mi aspetto che anche in Pokémon ci sia una trama ma questa è una delle cose sulle quali stiamo lavorando.

frecciaCredi che questo sia quasi un eSport?

Hanke: È meglio di uno sport in alcuni aspetti. Pensate a League of Legend, l’azienda ha il suo gran torneo allo Staples Center e qualunque appassionato può guardare le partite tra le squadre più forti del pianeta. Quando noi, durante un evento, portiamo 6000 persone ad Okinawa, ognuna di queste sta giocando. È differente rispetto a 6000 persone che vanno ad assistere a una partita di calcio. Questo è un gioco di massa!

Chiunque può essere un giocatore, in questo senso è molto più partecipativo. È paragonabile ai 5000 metri piani di atletica: chiunque può parteciparvi, è accessibile a tutti. Nel gioco ci sono dei piccoli elementi competitivi ma non ci sono decisioni tra giocatori e spettatori, tra l’élite e tutti gli altri. È un gioco di squadra. Ogni volta che, ad un evento, ti presenti come parte di un team, vieni assegnato a una squadra e riceverai ordini su cosa fare e su dove andare. Ognuno dovrà cercare di battere l’altra squadra.

È fantastico vedere di persona cosa succede in uno di questi eventi. I giocatori possono parlare tra di loro e hanno un auricolare per ascoltare le istruzioni del caposquadra. C’è quasi una sensazione “militare” ma, allo stesso tempo, le persone sorridono e si divertono. L’eSport non ha tutto questo. Recentemente ho letto di due ragazzi che sono venuti alle mani a un evento di eSport in Europa. Ingress non ha tutto questo, alla fine l’importante è essere tutti insieme e ogni evento è una grande festa.

Ingress è competitivo ma si lotta per i Portali e non per uccidere l’avversario e questa è una piccola differenza. Ma credo che l’eSport ha un grandissimo futuro davanti. Alle persone piace giocare ai videogiochi e il migliore avversario è un altro essere umano, non l’intelligenza artificiale. A volte un giocatore può immergersi, da solo, in un gioco d’avventura con una bellissima storia. Ma la competizione contro altri umani, facilitata dall’utilizzo dei computer è, assolutamente, il futuro.

Quigley: Pubblichiamo tantissimi video sul nostro canale YouTube ufficiale. Ingress Report è il nostro programma principale ma abbiamo fatto anche dei video in stile documentario come Ingress Obsessed. In particolare, il terzo episodio, è veramente bello. Porta alla realtà tutto quello di cui stiamo parlando. Abbiamo un reporter all’interno e una troupe segue questi ragazzi e quello che provano a raggiungere. Immagina questo su una scala di 6000 persone a Okinawa e può aiutarti a capire di cosa sta parlando John.

Hanke: Puoi guardare anche alla quantità di soldi che le persone investono in Ingress, al giorno d’oggi. Ho letto sui social network di una donna di Atlanta che ha preso un aereo diretto a Milano per seguire un nostro evento. In un altro di questi, a Kyoto, c’erano persona che venivano da Hong Kong, dalla Thailandia, dalla Cina e dalle Filippine. Alcune persone volano per tutti gli Stati Uniti per seguire questi eventi. Ho sentito dei giocatori di Ingress dire che questo non è solo un gioco, è uno stile di vita. Quando le persone entrano nell’aspetto sociale del gioco si prendono un grandissimo impegno.

evento_ingress

Naturalmente, considerando il successo che sta avendo Ingress è normale pensare che, anche in Pokémon GO verrà incentivato il lato competitivo con degli eventi che saranno, sostanzialmente, molto più particolari grazie a più fazioni che si sfideranno per vincere.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!
Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione
...

ingress quanta memoria occupa? e pokemon go quanta ne occuperà?

...
6 minuti fa, big dima ha scritto:

ingress quanta memoria occupa? e pokemon go quanta ne occuperà?

Ancora non si sa, ma credo veramente tanta. Ma per i Pokèmon questo e altro...;)

...

io ho solo 4 giga di memoria e 2 di scheda sd, se riuscissi a passare dello spazio dal dispositivo alla scheda allora ben venga 

Tocca per altri articoli