...
Il presidente di The Pokémon Company annuncia futuri cambiamenti per la Banca Pokémon!

Il presidente di The Pokémon Company annuncia futuri cambiamenti per la Banca Pokémon!

Metti mi piace!
0 27

Questa settimana Tsunekazu Ishihara, presidente di The Pokémon Company dal 2001, ha rilasciato per la famosa rivista giapponese di videogiochi Famitsu un’interessante intervista, nella quale si è espresso sui titoli Pokémon attualmente in uscita, sull’attesissimo futuro della serie e su una strategica piega che la compagnia vuole prendere riguardo il sistema di trasferimento dei Pokémon.

Tsunekazu IshiharaTsunekazu Ishihara, presidente di The Pokémon Company

Effettivamente moltissimi giocatori potranno confermare come sia sempre stato complicato poter spostare i propri amati mostriciattoli da una cartuccia all’altra prima che facesse il suo ingresso la Banca Pokémon, comparsa per la gioia di tutti gli allenatori nella sesta generazione e che consiste in un servizio cloud in grado di memorizzare ben 3000 Pokémon e di poterli trasferire da un gioco ad un altro.

Certo, finora la Banca Pokémon è stata resa disponibile solo come applicazione per Nintendo 3DS, scaricabile a pagamento dal Nintendo eShop, tuttavia, proprio in questa recente intervista con Famitsu, Tsunekazu Ishihara ha espresso chiaramente che The Pokémon Company ha intenzione di espandere i servizi cloud dedicati ai suoi videogiochi in un futuro molto prossimo, servizi tra i quali si annoverano ovviamente sia il Pokémon Global Link che la Banca stessa. Del resto, moltissimi fans già dopo l’annuncio di Pokémon GO e dopo tutti i rumors nati sulla faccenda del sistema interconnesso di console, quale NX promette di essere, si stavano chiedendo se potesse diventare possibile un giorno poter condividere, spostare e scambiare i propri Pokémon anche tramite dispositivi hardware diversi tra loro. La risposta sembrerebbe ora apparire piuttosto ottimistica: quasi sicuramente, tutto questo diventerà presto realtà.

banca_PokémonSchermata della Banca Pokémon sul Nintendo 3DS

Il presidente di The Pokémon Company ha infatti lasciato intendere come i servizi cloud saranno resi compatibili fra non molto su varie piattaforme Nintendo, compresa la prossima e attesissima Nintendo NX – e perché no, questo potrebbe anche far pensare ad una nuova applicazione per cellulare. Da non dimenticare è, infatti, che proprio nel corso della conferenza stampa dedicata all’annuncio di Pokémon GO, Junichi Masuda confermò che il gioco avrebbe avuto un qualche collegamento con i successivi capitoli della serie principale di Pokémon; ciò potrebbe far quindi pensare che Pokémon GO risulterà compatibile almeno con la Banca, pur non essendoci stata rilasciata ancora alcuna conferma ufficiale in merito.

Pokémon GOImmagine tratta dal trailer di Pokémon GO

Sfruttando al massimo le potenziali del servizio cloud, Ishihara sogna un mondo dove i giocatori possano “scaricare” un Pokémon nel videogioco al quale stanno giocando su qualsiasi piattaforma e che possano successivamente ridepositarlo nel server quando non hanno più bisogno di lui. Non c’è alcuna menzione specifica da parte sua dei dispositivi intelligenti che presto saranno in grado di permettere questo genere di funzione, ma è palesemente indubbio come Pokémon GO si presti decisamente bene all’utilizzo di queste innovative funzionalità online.

Ad ogni modo, per il momento dobbiamo solamente aspettare di vedere come verranno applicati i piani appena annunciati nella realtà concreta, nella speranza di poterli provare presto e personalmente nella fatidica console chiamata Nintendo NX.

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione
...

Ottimo articolo Hypnotic Soul e notizia interessantissima,bene,ora speriamo che facilitino le cose con un nuovo servizio della banca pokemon

...

figooooo!!!!
Spero di poterlo provare anche su nintendo3ds, visto che molto probailmente non comprerò la NX!!!

...

se sarà come si prospetta direi che NX è un acquisto obbligatorio

Tocca per altri articoli