Giochi

Cydonia intervista Junichi Masuda: la vera natura delle forme Gigamax!

Il nostro Francesco Cilurzo, in arte Cydonia, ha avuto l’opportunità di intervistare per conto di Everyeye.it niente poco di meno che Junichi Masuda, storico compositore e game director dei titoli Pokémon. Dall’intervista fatta per conto della redazione di Everyeye, abbiamo scoperto nuovi dettagli su Pokémon Spada e Scudo tra cui la vera natura delle forme Gigamax!

Nei primi minuti si è parlato di Zacian e Zamazenta, ovvero, se anche in questo caso i due leggendari fossero stati ispirati da qualche mitologia. Lo stesso Masuda ha dichiarato che il direttore Shigeru Ohmori è stato ispirato da alcune mitologie sia per quanto riguarda il loro aspetto sia per la loro storia e che saranno i giocatori a scoprirla man mano che progrediranno con il gioco.

In un secondo momento Masuda ha spiegato come sarà l’aspettativa dei nuovi giochi: essi potranno essere apprezzati sia dai giocatori più veterani, scoprendo nuove tecniche di lotta o concentrandosi nell’allevamento dei vari Pokémon, sia dai giocatori più piccoli che magari inizieranno, con questi titoli, a conoscere il mondo dei Pokémon; per questo saranno presenti, nei nuovi titoli, delle sezioni dedicate alla spiegazione delle meccaniche di gioco.

In seguito sono stati fatti dei chiarimenti sulla natura del Gigamax e del Dynamax: nell’intervista Masuda ha spiegato che Gigamax e Dynamax sono differenti tra loro, perciò influenzeranno in modo diverso l’esito delle battaglie. Per quanto riguarda il Gigamax, il direttore afferma che non verrà modificato solo l’aspetto del Pokémon, ma anche altre caratteristiche. Inoltre tutti i Pokémon potranno avere accesso al Dynamax.

Riguardo alle funzioni del gioco competitivo, questa volta, com’è stato dichiarato da Masuda, si sono voluti concentrare su quali caratteristiche sarebbero state apprezzate maggiormente dai giocatori riguardanti le lotte e l’allevamento per permettere a tutti i giocatori di potersi divertire e di cimentarsi in un’esperienza di questo tipo.

Si è inoltre discusso anche sulla decisione di rimuovere il Pokédex Nazionale, decisione che alcuni giocatori non avrebbero apprezzato. Qui Masuda afferma, che effettivamente riguardo a questo argomento ci siano state lunghe discussioni sia interne sia con Nintendo e The Pokémon Company, ma alla fine sono giunti alla conclusione che per creare dei contenuti emozionanti per il giocatore sarebbe stato necessario ridurre il numero dei Pokémon disponibili.

Infine sono state rilasciate delle informazioni riguardanti la Banca Pokémon, che nel complesso non subirà grossi cambiamenti anche se, per questa volta, si potranno trasferire esclusivamente i Pokémon appartenenti ai due titoli di ottava generazione, inoltre per il resto dei Pokémon a breve verrà rilasciato un nuovo giocoPokémon Home“, in cui si potranno trasferire i Pokémon delle generazioni passate in attesa che saranno nuovamente disponibili per i prossimi giochi Pokémon, questo perchè si è voluto dar maggior importanza ai Pokémon che saranno presenti nella regione di Galar.

Per conlcudere è stata lasciata una piccola parentesi aperta riguardo a Morel, un personaggio che è apparso nei titoli “Sole e Luna“, per la prima volta, su cui si erano fatte diverse speculazioni, è sembrato che neanche lo stesso Masuda avesse una risposta alla domanda fatta da Cydonia riguardo questo personaggio.

E voi, cosa ne pensate di questa intervista? Sono stati chiariti alcuni dei vostri dubbi o avete fatto scoperte interessanti?

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Alessia Mazzeo

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

Commenti

...
Indomitable.Tamer 24/10/2019 14:10:56

Forse sarò testarda io, ma non ho capito una cosa.

Ci sarà solo il Dex regionale di Galar, quindi non tutti i pokèmon dei precedenti giochi vi potranno essere trasferiti tramite la Banca Pokémon. Fino a qui mi è chiaro.

Quelli presenti nella Banca non trasferibili in Spada/Scudo si possono mettere in questo "Pokèmon Home" (che credo sia la "Banca Pokèmon" per Switch), giusto? Ma nell'intervista Matsuda dice "Ci è sembrato giusto dare ai giocatori un posto dove poter comunque giocare con i propri pokèmon", quindi presuppongo che non sia un semplice Box dove depositare i propri pokèmon in attesa di nuovi giochi, ma che in qualche modo ci si possa interagire, tipo un Pokémon Io&Te, sbaglio? O in questi mesi mi sono persa delle notizie per strada?

...
Zygarde93 24/10/2019 14:17:25
1 ora fa, Ale_maz ha scritto:

Volevo fare i miei complimenti a Cydonia e Chiara! ho provato un emozione indescrivibile nel vedere l'intervista fatta da voi con Junichi Masuda in persona! grazie per tutto quello che fate per noi fan!

...
dabi 24/10/2019 14:18:49

Chissà se durante l’intervista, è comparsa una @Vanelope selvatica!!:XD:

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)