Ecco perché Decidueye non fa parte del roster di Super Smash Bros. Ultimate

Nuovi retroscena sull'originale picchiaduro Nintendo emergono da un'intervista a Sakurai.

0
2133

Da un’intervista realizzata da Famitsu con Masahiro Sakurai sono emersi vari retroscena riguardanti il nuovo Super Smash Bros. Ultimate . Fra questi, spicca l’idea di inserire nel roster anche Decidueye e altri personaggi, i quali tuttavia non hanno trovato posto nel prodotto finale.

Il celebre sviluppatore giapponese ha infatti rivelato che la forma evoluta finale di Rowlet, introdotta in Pokémon Sole e Luna, avrebbe dovuto far parte del nuovo capitolo dell’originale picchiaduro Nintendo. Nel corso dello sviluppo però, il suo posto è stato preso da Incineroar, terzo stadio evolutivo del Pokémon di settima generazione Litten.

Proseguendo, Sakurai ha dichiarato che non c’è stato tempo per poter inserire personaggi provenienti da ARMS o da Xenoblade Chronicles 2, usciti rispettivamente a giugno e a dicembre del 2017.

Parlando invece dei combattenti presenti, egli ha confermato che il design di Zelda è basato sia su Link to the Past che su A Link Between Worlds, mentre King K. Rool è stato creato appositamente come personaggio dalle grandi dimensioni.

Quest’ultimo, insieme a Ridley, Simon e Richter è diventato solo ora uno dei combattenti del gioco, nonostante  il team di sviluppo ipotizzasse di inserire tutti e tre dall’era Nintendo 3DS e Wii U.

In ultimo, Sakurai ha spiegato il motivo dell’inserimento di Pianta Piranha. Essa è stata aggiunta proprio perché non è un personaggio positivo, né un eroe, rendendo il roster decisamente più eterogeneo. Inoltre, Pianta Piranha è ben nota ai fan dei giochi Nintendo, così che la decisione si è rivelata essere piuttosto semplice.

E voi, cosa ne pensate, eravate a conoscenza di questi retroscena?

Commenti dal forum

Discutine sul forum