Giochi

Game Freak brevetta delle carte elettroniche da utilizzare con Pokémon per Switch?

Un nuovo, misterioso brevetto, depositato da Nintendo e Game Freak, è emerso durante la giornata del 26 aprile. Le due società hanno presentato una domanda riguardante “un dispositivo di gioco con uno schermo per visualizzare delle carte” e “l’immagine così come viene mostrata sulla carta”. 

La descrizione del brevetto si traduce con un’applicazione che gestisce carte digitali, ma queste ultime potrebbero essere legate, in qualche modo, al brand Pokémon. Non a caso, tale invenzione è nata dalla mente di Koji Kawada, programmatore di Game Freak che si è occupato dell’interfaccia grafica della serie principale Pokémon, da Rubino Omega e Zaffiro Alpha in poi. Ecco un estratto del documento con ulteriori dettagli:

“Nello spazio di gioco virtuale sono disposti oggetti come piante (inclusi fiori), oggetti del terreno o costruzioni ed è presente il personaggio del giocatore. In più, nello stesso spazio, ci sono anche personaggi non giocabili come nemici, l’abitante di un villaggio, ecc.”

Inoltre, viene specificato che la carta è composta da due strati, uno per lo sfondo e l’altro per l’immagine del personaggio. In questo modo, la carta può cambiare il proprio colore o il motivo sullo sfondo in base a “ciò che accade nel gioco”. Ad esempio, il cambiamento potrebbe avvenire quando un mostro viene danneggiato in battaglia, con differenti tonalità man mano che i punti salute scendono.

Più avanti nel documento, però, uno specifico paragrafo sembra rimarcare ancora meglio la possibilità che si tratti di un progetto per il mondo Pokémon:

“Il giocatore può catturare i vari mostri selvatici attraverso le azioni del proprio personaggio. Inoltre, può allenare il proprio compagno e farlo salire di livello. In alcuni casi, il mostro potrebbe anche evolversi.”

Insomma, dopo aver letto una descrizione simile, è veramente difficile non ricollegarlo alle meccaniche che da più di 20 anni caratterizzano i giochi Pokémon!

Di seguito, una nota in particolare, che recita “non è necessariamente limitata all’utilizzo di una macchina dedicata ai giochi”, suggerisce che questa nuova tecnologia non sarà legata esclusivamente all’utilizzo di Nintendo Switch. Infine, viene fatta menzione della presenza di pulsanti, sensori giroscopici e touch screen.

Da queste premesse, pare proprio che Nintendo e Game Freak abbiano in mente un progetto davvero ambizioso. Come molti altri brevetti depositati, però, non è detto che vedrà sicuramente la luce. La speranza è che questa idea aiuti a rendere l’esperienza di gioco col capitolo Pokémon per Switch ancora più unica!

E voi, che ne pensate? Che applicazioni potrebbe avere questo dispositivo?

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

Commenti

...
Warmachine_rdd2 28/04/2018 13:33:58

Un buon progetto trovo interessante:)

...
DarthMizu 28/04/2018 13:34:17

Spero non si traduca in soldi da spendere in più oltre a quelli per comprare il gioco in sè...ma sicuramente lo sarà.

...
Mana 28/04/2018 13:37:31

Pocketto Monsta Turetta?

Adesso, Mana ha scritto:

Pocketto Monsuta Turetta?

 

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)