1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. eSports

Risultati e analisi dei Campionati Internazionali Australiani Pokémon 2017

A Melbourne in Australia, dal 10 al 12 marzo, si è svolto uno dei quattro Campionati Internazionali di VGC2017, importantissimi per la qualificazione Campionati Mondiali Pokémon 2017. I giocatori con un buon piazzamento in classifica hanno ricevuto dei Championship Point utili per raggiungere l’obiettivo dei Campionati Mondiali che si svolgeranno dal 18 al 20 agosto ad Anaheim. […]

di 
   · 13 min lettura eSports
Metti mi piace!
0

A Melbourne in Australia, dal 10 al 12 marzo, si è svolto uno dei quattro Campionati Internazionali di VGC2017, importantissimi per la qualificazione Campionati Mondiali Pokémon 2017.

I giocatori con un buon piazzamento in classifica hanno ricevuto dei Championship Point utili per raggiungere l’obiettivo dei Campionati Mondiali che si svolgeranno dal 18 al 20 agosto ad Anaheim.

A questo torneo hanno partecipato due dei miglior giocatori italiani del momento: Alessio Yuri Boschetto Davide Cognetta.

Prima di andare a parlare dettagliatamente della categoria Master, bisogna fare i complementi a Erik Minniti (ITA) Alex Minniti (ITA) della categoria Junior che si sono classificati rispettivamente in quinta e settima posizione. Nicholas Kan (Australia) si è aggiudicato il primo posto della categoria Junior; a trionfare nella categoria Senior è stato Carson St. Denis (USA).

Si sono qualificati per il secondo giorno del torneo Master, coloro che si sono piazzati nei primi 32 posti (Top 32) durante il primo giorno. Ecco le squadre dei giocatori qualificati:

Posizione Giocatore Pokémon 1 Pokémon 2 Pokémon 3 Pokémon 4 Pokémon 5 Pokémon 6
Zoe Lou
Nico Davide Cognetta
Ben Kyriakou
Luke Curtale
Sebastian Escalante
 Nick Navarre
Tommy Cooleen
Baris Akcos
Wolfe Glick
10° Chuppa Cross IV
11° Miguel Marti de la Torre
12° Nelson Lim
13° Ashton Cox
14° Daniel Parks
15° William Tansley
16° Melvin Keh
17° Che-Ming-Tsao
18° Duh Jenn-Chau
19° Alex Gomez
20° Markus Stadter
21° Alessio Yuri Boschetto
22° Tomoyuki Yoshimura
23° Matthew Hui
24° Sean Ronzani
25° Tony Nguyen
26° Federico Turano
27° Koutaro Nakagome
28° Luke Luele
29° Martin Tan
30° Rachel Annand
31° Labhaoisa Cromie
32° Allister Sandover

 

I Pokémon più utilizzati

Nelle squadre del torneo, vediamo il ritorno di capisaldi del metagame, come Arcanine, Garchomp, Tapu Koko e Tapu Lele, con l’aggiunta di nuovi Pokémon come Drifblim.

  • Arcanine è stato utilizzato da ben il 75% dei giocatori della Top 32. Questo Pokémon deve la sua popolarità all’abilità Intimidate (Prepotenza), che permette di diminuire l’attacco dei Pokémon dell’avversario di uno stadio, quando il possessore di tale abilità entra in campo.
    Altro punto a favore per questo Pokémon è la varietà delle sue mosse: può essere utilizzato con un set di mosse di tipo Fisico e una Mossa Z di tipo Fuoco con base Flare Blitz (Fuococarica) e strumento Choice Band (Bendascelta), come tank con mosse di supporto come Helping Hand (Altruismo), Will-o-Wisp (Fuocofatuo) e strumento Figy Berry (Baccafico) o anche Speciale con Snarl (Urlorabbia) e Flamethrower (Lanciafiamme).
    Con il giusto set di mosse e un corretto bilanciamento degli EVs, Arcanine può essere inserito in tutti i team e rispondere anche a Pokémon che hanno mosse superefficaci contro di lui. Alcuni esempi sono Tapu Fini, lo stesso Arcanine e Gyarados.
  • Un altro Pokémon molto popolare è Tapu Koko utilizzato dal 50% dei giocatori. Il suo ampio set di mosse, l’ottima Velocità (ha 130 di base), l’utile Abilità Electric Surge (Elettrogenesi) e il buon typing lo rendono un’ottima scelta. Può essere giocato sia come supporto utilizzando mosse come Taunt (Provocazione), Nature’s Madness (Ira della natura) e Sky Drop (Cadutalibera) o Speciale con Thunderbolt (Fulmine), Dazzling Gleam (Magibrillio) o Discharge (Scarica).
    Gli strumenti più comuni sono la Life Orb (Assorbisfera) e la Focus Sash (Focalnastro).
  • Gyarados è una vecchia conoscenza che è tornata a farsi sentire.
    Nonostante abbia una debolezza x4 al tipo Elettro e x2 al tipo Roccia, a cui si aggiunge la popolarità delle mosse Thunderbolt (Fulmine) e Rock Slide (Frana), è stato utilizzato dal 25% dei giocatori, in particolare da Davide CognettaNick Navarre e Ben Kyriakou.
    Anche questo Pokémon possiede l’utilissima abilità Intimidate (Prepotenza) e un set di mosse decente. È inoltre possibile utilizzare l’evento giapponese di Magikarp cromatico che conosce Bounce (Rimbalzo), l’unica mossa STAB di tipo Volante che Gyarados può apprendere.
    Il Pokémon viene solitamente viene giocato con tre mosse standard, Waterfall (Cascata), Dragon Dance (Dragodanza) e Protect (Protezione), e una mossa filler, che varia in base allo strumento del Pokémon o dalle necessità del team: Taunt (Provocazione), Ice Fang (Gelodenti), Flamethrower (Lanciafiamme), Bounce (Rimbalzo) o Earthquake (Terremoto).
    Lo strumento viene scelto principalmente in base alla mossa filler: Figy Berry (Baccafico) e simili generalmente con mossa Z di tipo Terra con Earthquake (Terremoto), mossa Z di tipo Acqua con Waterfall (Cascata) e mossa Z di tipo Volante con Bounce (Rimbalzo).

In generale i Tapu hanno mantenuto il loro solito tasso d’utilizzo con Tapu Koko al primo posto seguito da Tapu Lele, Tapu Fini e Tapu Bulu.
Situazione molto simile per le Ultracreature con Kartana in testa seguito da Celesteela. In questo Internazionale abbiamo potuto vedere all’opera anche le altre UC: Pheromosa, Xurkitree, Buzzwole, Nihilego e in maniera minore Guzzlord.

Analisi dei team

Introduciamo ora l’analisi di tre team, tra i tanti visti durante questo torneo: le squadre dell’americano Tommy Cooleen, dell’italiano Nico Davide Cognetta e dell’australiana Zoe Lou.

Tommy Cooleen

Cooleen ha portato un team DoubleDuck, che ha utilizzato anche ai Campionati Internazionali di Londra. Sia in Australia che a Londra, questa squadra gli ha permesso di raggiungere la Top 8.
Il team è in generale abbastanza standard per essere un “DoubleDuck”, se non per la presenza di Buzzwole e di alcune particolarità nel set di alcuni Pokémon. Analizziamo il team:

  1. Pelipper è il setter della rain (pioggia). Il set di mosse è abbastanza standard, salvo per la presenza di Brine (Acquadisale), mossa che raddoppia la sua potenza base (65) nel caso in cui il Pokémon bersaglio abbia meno del 50% dei suoi PS. Le mosse sono: Brine (Acquadisale), Hurricane (Tifone), Tailwind (Ventoincoda) e Protect (Protezione). Il Pokémon ha come strumento Focus Sash (Focalnastro).
  2. Golduck è il principale abuser della rain (pioggia). Il set è totalmente standard: Hydro Pump (Idropompa) usata anche come base per la mossa Z di tipo Acqua, Scald (Idrovampata) , Ice Beam (Geloraggio) e Protect (Protezione).
  3. Tapu Koko utilizza un set di mosse abbastanza classico, nonostante abbia Thunder (Tuono) al posto di Thunderbolt (Fulmine), per sfruttare al meglio la pioggia. Le mosse sono: Thunder (Tuono), Dazzling Gleam (Magibrillio), Volt Switch (Invertivolt) e Protect (Protezione).
    Cooleen voleva un Tapu Koko molto aggressivo, per questo gli ha affidato una natura Modest (Modesta) e come strumento la Life Orb (Assorbisfera).
  4. Porygon2 è il setter della Trick Room (Distortozona). Questo Pokémon come mossa d’attacco ha solo la fisica Return (Ritorno) al fine di sfruttare il più frequente aumento di attacco possibile grazie a Download. Altra particolarità è Toxic (Tossina), mossa di stato che permette di iperavvelenare i nemici e di gestire meglio Pokémon avversari come Snorlax o Porygon2. Il suo set di mosse completo è: Return (Ritorno), Toxic (Tossina), Trick Room (Distortozona) e Recover (Ripresa).
  5. Muk Forma Alola è l’abuser della Trick Room (Distortozona). Il set è abbastanza classico, con Curse (Maledizione) che permette a Muk di superare in Velocità altri Pokémon di norma più lenti di lui durante la Trick Room (Distortozona). Il set di  mosse completo è: Posion Jab (Velenpuntura), Knock Off (Privazione), Curse (Maledizione) e Protect (Protezione).
  6. Buzzwole è un Pokémon non molto comune. Grazie allo strumento Assault Vest (Corpetto Assalto), Buzzwole riesce a reggere i colpi speciali nonostante la sua bassa Difesa Speciale di base (53).
    Riesce a lavorare abbastanza bene sia sotto Trick Room (Distortozona), che Tailwind (Ventoincoda), infliggendo danni elevati a vari Pokémon del meta grazie all’ampia copertura.

Nico Davide Cognetta

Cognetta è arrivato al secondo posto in questo Internazionale perdendo in finale contro l’australiana Zoe Lou. La performance di Cognetta è stata particolarmente famosa per via della mancanza di uno dei suoi Pokémon: Kartana.
Per un’errore di trascrizione, Cognetta ha dichiarato di aver un Kartana con Protect (Protezione), invece che Detect (Individua). Ciò gli ha reso davvero difficile giocare con solo cinque componenti nella squadra, visto che Pokémon come i Tapu soffrono molto il “Pokémon origami”.
Una delle particolarità del suo team è la presenza di ben due Pokémon con Intimidate (Prepotenza), ovvero Gyarados e Arcanine: Cognetta aveva già portato un doppio Intimidate (Prepotenza) anche a Londra, ma con Krookodile al posto di Gyarados.
Altra particolarità è la presenza di due mosse Z, ovvero quella Fairy (Folletto) di Tapu Koko e Flying (Volante) di Gyarados.

C6q9F9eWoAEdHzW (1)

Baris Akcos e Dave Cognetta che si stringono la mano

Passiamo ora ad analizzare il suo team (Kartana incluso):

  1. Nonostante Cognetta abbia potuto usarlo solo il primo giorno, come primo Pokémon analizzeremo Kartana. La particolarità di questo Pokémon è nel suo strumento: Scope Lens (Mirino).
    Questo oggetto abbinato a mosse con alte probabilità di brutto colpo come Leaf Blade (Fendifoglia) o Night Slash (Nottesferza) permette di effettuare brutti colpi al 50%.
    Con un brutto colpo, Kartana può ignorare i boost alla Difesa avversaria o i debuff applicati al suo Attacco da abilità come Intimidate (Prepotenza) e cogliere decisamente alla sprovvista i suoi avversari.
    Altra mossa interessante è Substitute (Sostituto), mossa che permette a Kartana di eludere le mosse di stato avversarie e, se usata in certi momenti, vincere intere partite.
    Cognetta ha scelto di usare Detect (Individua) al posto di Protect (Protezione) per evitare blocchi di Imprision (Esclusiva). Peccato che l’errata trascrizione di questa mossa gli sia costata l’esclusione di questo Pokémon dalle fasi finali.
    Il set di mosse completo è: Leaf Blade (Fendifoglia), Sacred Sword (Spadasolenne), Substitute (Sostituto) e Detect (Individua).
  2. Arcanine è il primo intimidatore di Cognetta.
    Anche in questo caso la parte più interessante nella build sta nello strumento: Assault Vest (Corpetto Assalto).
    Questo oggetto permette a chi lo possiede di aumentare la sua Difesa Speciale del 50% al costo di poter usare solo mosse d’attacco.
    Con questo boost, Arcanine può permettersi di reggere meglio mosse come Psychic (Psichico) di Tapu Lele, Thunderbolt (Fulmine) di Tapu Koko e simili.
    Le mosse sono abbastanza standard per un Arcanine fisico salvo la presenza di Bulldoze (Battiterra), mossa utile per controllare la velocità.
    Il set di mosse  completo è: Flare Blitz (Fuococarica), Extreme Speed (Extrarapido), Wild Charge (Sprizzalampo) e Bulldoze (Battiterra).
  3. Gigalith è il setter di Sandstorm (Tempesta di Sabbia) e principale counter/abuser della Trick Room (Distorzona).
    Il set di mosse completo è: Rock Slide (Frana), Curse (Maledizione), Wide Guard (Bodyguard) e Protect (Protezione).
    Curse (Maledizione) gli permette di aumentare le statistiche di Attacco e Difesa per renderlo più tank e aumentare i danni di Rock Slide (Frana), mentre Wide Guard (Bodyguard) permette di bloccare mosse a più bersagli come Earthquake (Terremoto) o Dazzling Gleam (Magibrillio).
    Il resto del set è abbastanza standard e come strumento ha un’Aguav Berry (Baccafico), al fine di aumentare la sua longevità in campo.
  4. Tapu Koko è il primo Pokémon del team con una mossa Z.
    La particolarità di Tapu Koko sta nella sua mossa Z di tipo Folletto, che gli permette di mettere KO in un colpo gli altri Tapu Koko, Garchomp e infliggere ingenti danni in generale.
    Il resto del moveset è standard.
    Il set di mosse completo è: Thunderbolt (Fulmine), Dazzling Gleam (Magibrillio), Volt Switch (Invertivolt) e Protect (Protezione).
  5. Porygon2 è il setter della Trick Room (Distortozona).
    Il set di mosse in generale è abbastanza standard, salvo per la presenza contemporaneamente di Ice Beam (Geloraggio) e Thunderbolt (Fulmine).
    Lo strumento è la ovvia Eviolite (Evolcodensa), mentre le mosse sono Ice Beam (Geloraggio), Thunderbolt (Fulmine), Trick Room (Distortozona) e Recover (Ripresa).
  6. Gyarados è il secondo utilizzatore di Intimidate (Prepotenza) e di Mosse Z.
    Come per Tapu Koko, anche la particolarità di Gyarados sta nella sua mossa Z di tipo Volante che permette al Pokémon di infliggere danni inaspettati.
    Salvo ciò, le mosse sono abbastanza standard: Waterfall (Cascata), Dragon Dance (Dragodanza), Bounce (Rimbalzo) e Protect (Protezione).

Zoe Lou

Zoe Lou è riuscita ad entrare di poco nella Top 8, ma nonostante ciò è riuscita a raggiungere la finale e battere Nico Davide Cognetta, diventando così la prima ragazza a vincere un Campionato Internazionale Pokémon.

Nel team di Zoe si può subito notare la presenza di un Pokémon particolare: Drifblim! Questo Pokémon ha aiutato tantissimo Zoe nel suo percorso in questo torneo. Grazie alla sua mossa Tailwind (Ventoincoda), l’intera squadra può attaccare prima del suo avversario: Tapu Lele con Choice Specs (Lentiscelta) può così infliggere tutti i suoi danni senza preoccuparsi di venir superato in Velocità.
Come nel team di Cognetta abbiamo due mosse Z (una di tipo Terra e una di tipo Elettro). Per quanto riguarda Intimidate (Prepotenza) abbiamo un solo utilizzatore dell’abilità.

Passiamo ora ad analizzare ogni componente del team:

  1. Tapu Lele con la sua natura Modest (Modesta) e lo strumento Choice Specs (Lentiscelta), può infliggere enormi quantità di danni a praticamente tutti i Pokémon presenti nel meta.
    Per via dello strumento che permette di scegliere solo una mossa, Protect (Protezione) non è presente nel moveset di questo Pokémon. Al suo posto vediamo invece Thunderbolt (Fulmine), mossa molto utile e superefficace contro Celesteela. Le mosse del Pokémon sono: Psychic (Psichico), Moonblast (Forza Lunare), Dazzling Gleam (Magibrillio) e Thunderbolt (Fulmine).
  2. Drifblim è la seconda star della squadra. Il suo utilizzo è aumentato grazie al rilascio della Banca Pokémon e la possibilità di Drifblim di imparare la mossa Tailwind (Ventoincoda).
    Grazie alla combinazione dello Psychic Seed (Psicoseme) e della sua abilità Unburden (Agilitecnica), Drifblim può impostare tranquillamente la Tailwind (Ventoincoda) grazie al suo tipo Spettro che blocca Fake Out (Bruciapelo); il Campo Psichico di Tapu Lele attiva la sua abilità raddoppiando la Velocità e blocca anche le mosse prioritarie, rendendo inutile la mossa Taunt (Provocazione) di Pokémon con l’abilità Prankster.
    Drifblim oltre a impostare la Tailwind (Ventincoda) può scottare i Pokémon avversari con Will-o-Wisp (Fuocofatuo) o eliminare i cambi di stato con Haze (Nube) per bloccare setupper come Garchomp Sword Dance (Danzaspada) o gli Eevee Team.
    Il set di mosse del Drifblim di Zoe era: Will-o-Wisp (Fuocofatuo), Shadow Ball (Palla Ombra), Tailwind (Ventoincoda) e Haze (Nube).
  3. Garchomp è il primo utilizzatore di mossa Z.
    Il set di mosse è molto simile a quello di un qualsiasi Garchomp che utilizza mosse Z, salvo per una mossa: Substitute (Sostituto). Questa mossa permette a Garchomp di proteggersi da mosse di stato e da Intimidate (Prepotenza) se viene utilizzato Sostituto.
    Il set di mosse completo è: Protect (Protezione), Substitute (Sostituto), Earthquake (Terremoto) e Rock Slide (Frana).
  4. Magnezone è il secondo utilizzatore di mossa Z. I danni della mossa Z di tipo Elettro di Magnezone possono prendere alla sprovvista gli avversari, sopratutto se in campo c’è l’Electric Terrain (Campo Elettrico).
    L’ability Sturdy (Vigore) gli permette di reggere almeno un colpo a partita e la mossa Magnet Rise (Magnetascesa) annulla la sua doppia debolezza al tipo Terra.
    Il Pokémon conosce le mosse Protect (Protezione), Thunderbolt (Fulmine), Flash Cannon (Cannonflash) e Magnet Rise (Magnetascesa).
  5. Il Tapu Koko di Zoe ha un set abbastanza standard, con le sue due solite STAB, e lo strumento Focus Sash (Focalnastro).
    Come terza mossa ha Taunt (Provocazione), mossa utile per bloccare le mosse di stato dei Pokémon avversari. Il set di mosse completo è: Thunderbolt (Fulmine), Dazzling Gleam (Magibrillio), Taunt (Provocazione) e Protect (Protezione).
  6. Gyarados è l’utilizzatore di Intimidate. Il set di Gyarados è standard, salvo per la presenza di Flamethrower (Lanciafiamme): grazie a questa mossa, Gyarados può mandare KO in un colpo i Kartana senza Focus Sash e far danni alle altre versioni. Il suo set di mosse è: Waterfall (Cascata), Dragon Dance (Dragodanza), Protect (Protezione) e Flamethrower (Lanciafiamme).
    Inoltre lo strumento Sitrus Berry (Baccacedro) gli permette di avere più longevità in campo.

Il prossimo appuntamento è con i Campionati Internazioni Pokémon che si svolgeranno a San Paulo in Brasile, dal 21 al 23 aprile!

E voi cosa ne pensate di questo Campionato Internazionale? Vi sono piaciuti i team?

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia