Mario, Luigi e tanti altri personaggi scolpiti con delle lattine riciclate

Un'artista giapponese lancia un messaggio importante... con del materiale di scarto

0
513

Il tema della salvaguardia ambientale è uno di quelli che dovrebbe toccare e mobilitare tutti. Le idee per aiutare il nostro pianeta a respirare meglio sono tante, come dimostrato per esempio lo scorso aprile da Niantic. In occasione della Giornata della Terra, il team di sviluppo aveva infatti coinvolto 17.000 giocatori per raccogliere un totale di 145 tonnellate di rifiuti raccolti. Oggi invece vi parliamo di un’artista che per lanciare il suo messaggio contro la distruzione del nostro ecosistema utilizza materiale riciclato e molta creatività.

L’autrice giapponese si fa chiamare Makaton e per realizzare queste suggestive opere sfrutta delle vecchie lattine in alluminio. Le sue ispirazioni vengono molto spesso dalla cultura popolare, tanto che vediamo fare capolino Super Mario e Luigi, ma anche alcuni Pokémon, o ancora Yoshi e Olaf, il pupazzo di neve parlante del film Frozen.

Makaton usa la tecnica tradizionale degli origami per creare queste sculture particolari, applicata ai materiali di scarto. La cura riposta nelle sue statue palesa il grande lavoro che c’è a monte, condita da una buona dose di concentrazione e pazienza, congeniale a chi si applica proprio nell’arte di piegare la carta.

Una risposta tanto originale quanto significativa al problema della conservazione ambientale che crediamo possa lanciare un messaggio importante a chi, come noi videogiocatori, è abituato a vedere questi personaggi quotidianamente fra i lidi virtuali delle console. Non è difficile, per esempio, riconoscere quelle che erano bottiglie di Coca-Cola o altre bibite a formare i corpi del duo fraterno creato dalle menti di Nintendo.

Commenti dal forum

Discutine sul forum