Curiosità

Ecco PocketGo, la piccola console portatile per il retrogaming

Cosa accomunava, ai tempi della scuola, una buona parte dei ragazzi nati negli anni ’90? La paura per il millennium bug? Forse, ma principalmente l’immancabile Game Boy in tasca o nello zainetto. Al giorno d’oggi quasi ogni azione della nostra vita può essere controllata da  uno smartphone, dal condividere con gli amici momenti speciali al controllare da remoto le lampadine e il termostato di casa. Volendo si può anche usare per giocare a nuovi e vecchi videogame, è vero, ma c’è un qualcosa di magico nell’utilizzare dei piccoli tasti fisici su un dispositivo totalmente dedicato.

Se il vostro vecchio Game Boy non funziona più o se, semplicemente, desiderate provare ancora l’emozione di un piccolo dispositivo da gioco tascabile PocketGo Retro Gaming System è ciò che fa per voi.

In soli 12.3 x 5.6 x 1.4 cm il piccolo PocketGo vi permetterà di giocare ai vostri titoli preferiti per NES, GB, GBC, GBA, SNES, SMD, SMS, PCE, NEOGEO, MAME e PS1.

Il dispositivo rappresenta un’evoluzione del precedente BittBoy e presenta, in più, i tasti LR che mancavano al suo predecessore. Le specifiche includono:

  • CPU: Allwinner F1C100S
  • RAM: 32MB
  • Schermo: 2.4″ IPS 320×240 (vetro temperato)
  • SDCard: fino a 128GB
  • Pulsanti: L, R, bilanciere del volume, interruttore on/off, Reset
  • Porte: uscita TV, Jack per le cuffie, slot Micro SD
  • Batteria: 1000mAh
  • Peso: circa 100g
  • Dimensione: 12.3 x 5.6 x 1.4 cm

PocketGo uscirà il 15 giugno 2019, al momento è preordinabile al prezzo di $39.99, in un pacchetto che include un cavo USB, una scheda Micro SD da 8GB, un adattatore PC e un set “aggiuntivo” di pulsanti arcobaleno da sostituire agli originali.

Vi piacerebbe mettere le mani su un piccolo dispositivo così e portarlo sempre con voi?

ATTENZIONE: Pokémon Millennium è contro ogni forma di pirateria. Ricordiamo che il download di contenuti protetti da copyright è illegale e perseguibile. Assicuratevi di installare su questo dispositivo solamente titoli che avete regolarmente acquistato e di cui possedete una copia originale.

Articolo di Vivian Vallet

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)