Giochi mobile e non: come stabilizzare la connessione per giocare online

0
1109

Noi che passiamo ogni momento libero con le mani su console e dispositivi per giocare e navigare abbiamo sempre bisogno del meglio: hardware, software e connessione internet ovviamente. Purtroppo, al momento, la cosa meno facile da garantirci è una connessione stabile. Come molti utenti sapranno, la linea internet ultraveloce non è ancora garantita in molte parti d’Italia. Per fortuna c’è la rete mobile direte voi! Anche in questo caso però una copertura ottimale, tramite 4G+, non è ancora disponibile ovunque. Certo, non possiamo andare ad agire sulle infrastrutture, ma possiamo sicuramente andare a intervenire su alcune configurazioni e stabilizzare la connessione. In questo modo avremo un’esperienza di gioco decisamente migliore!

Da casa

La maggior parte di noi a casa ha il Wi-Fi e di conseguenza un router. Il consiglio è di utilizzare una connessione via cavo per utilizzare al meglio la nostra connessione. Ma i router normalmente tendono a sovraccaricarsi quando ci sono troppi dispositivi connessi. Il che può diventare davvero fastidioso: immaginate una sessione di gioco interrotta perché il router dà la precedenza a un video in streaming di un altro dispositivo connesso.

Se non siete gli unici in casa ad usare internet, avrete necessità di un router di qualità migliore. Dunque è necessario investire in uno strumento adeguato alle vostre necessità: un router per gaming. Cosa fa un router da gaming? Innanzitutto dispone di un meccanismo per cui ogni dispositivo connesso avrà la sua banda in modo da non interferire uno con l’altro, dopodiché potremmo scegliere se acquistare un router single, dual o tri band, in cui cambia il numero di bande disponibili. Anche il QoS – quality of service – è una fattore importante: il router andrà ad analizzare i pacchetti di dati e libererà le porte più indicate in base al tipo di servizio che si sta utilizzando. Dunque è sicuramente importante scegliere i dispositivi giusti per sfruttare il massimo della connessione che riceviamo dal nostro provider.

Da console

Se giocate con una console in multiplayer – ad esempio con Nintendo Switch Online – e la collegate a internet dovrete configurare le porte per gli accessi dei dati. Solitamente questo avviene in automatico in quanto il software interno rileva il dispositivo connesso. Ma se dovessimo riscontrare dei problemi, ad esempio un tempo di risposta troppo alto, sarà necessario intervenire manualmente. A questo punto eseguirete quello che viene chiamato port forwarding: il trasferimento di dati avviene sul router e sulla console attraverso una specifica porta designata dall’utente.

…E da mobile

Anche la nostra rete mobile è collegata a un provider di servizi e alle sue antenne che inviano il segnale. Purtroppo in questo caso possiamo solo affidarci a delle app esterne che una volta installate sul nostro Android o iOS, configurano il dispositivo e ottimizzano la ricezione del segnale.

Strumenti utili

Continuiamo a parlare di app e software perché sono proprio questi che possono aiutarci a stabilizzare la nostra connessione, sia su PC o console, sia su smartphone. Come abbiamo visto ci sono app Android e iOS che migliorano la ricezione del segnale 3G o 4G, altre app invece analizzano il Wi-Fi con cui siamo collegati e puliscono il segnale per noi. Altri programmi e software invece vanno a pulire il nostro browser e la nostra RAM (sia da computer che da mobile) in modo da sfruttare al meglio la connessione e aumentare le prestazioni del dispositivo.

Preoccupati della perdita di dati e della stabilità della banda? Potete installare, come estensione o direttamente sul router, una private virtual network. Che cos’è una VPN? Come si intuisce dal nome è un tunnel virtuale in cui potete connettervi e navigare più velocemente e senza il rischio di perdere dati e la nostra privacy. Rischi che possono colpire anche i giocatori di Pokémon GO, app che trasmette su internet i nostri dati sulla posizione GPS e che richiede l’accesso a molte autorizzazioni per funzionare. Inoltre la VPN ci permette di accedere a contenuti bloccati in Italia o all’estero su servizi come YouTube e Netflix. Per questo utilizzare un servizio VPN mentre giochiamo – o anche mentre svolgiamo normali attività online – ci rende più protetti e liberi.

Commenti dal forum

Discutine sul forum