...

Film 12 - Arceus e il Gioiello della Vita

Film 12 - Arceus e il Gioiello della Vita

Informazioni Generali

M12_220x143_0002_italian

Pokémon: Arceus e il Gioiello della Vita è il dodicesimo lungometraggio dedicato alla serie animata Pokémon, il terzo della saga di Pokémon: Diamante e Perla. Il film ha debuttato nelle sale cinematografiche giapponesi il 18 luglio 2009, diretto da Kunihiko Yuyama.

 

Negli Stati Uniti, il film è stato trasmesso il 20 novembre 2009 sul canale televisivo Cartoon Network, mentre in Italia l’11 aprile 2009 sul canale televisivo satellitare Disney XD. Il film è il terzo ed ultimo della trilogia di Pokémon: Diamante e Perla, insieme ai film Pokémon: L’ascesa di Darkrai e Pokémon: Giratina e il Guerriero dei Cieli. Il film è stato distribuito in DVD il 18 dicembre 2009 nel territorio nipponico, il 1 febbraio 2011 negli Stati Uniti e il 23 novembre 2011 in Italia.

 

Dai primissimi trailer era già stata confermata la presenza del leggendario Pokémon Giratina, presente nel precedente film, e di Arceus. Successivamente, è stata confermata la presenza di Heatran, un altro leggendario di Quarta Generazione, dei Pokémon Iniziali di Johto (Chikorita, Cyndaquil e Totodile) vista l’uscita dei remake Pokémon Oro HeartGold e Pokémon Argento SoulSilver. Inoltre, è presente un particolare Pichu femmina chiamato Pichu Spunzorek per il suo orecchio sinistro dentellato.

 

Trama

Arceus si ricorda di essere stato tradito da un essere umano e, risvegliandosi, inizia a lanciare contro le altre dimensioni vortici di energia, provocando distorsioni nello spazio e giurando vendetta contro l’umanità. Ash, Brock e Lucinda arrivano nella città di Michina. Due ragazzi locali li invitano a visitare le rovine di un tempio risalenti a centinaia di anni fa, essendo la zona famosa specialmente per quello. Il gruppo raggiunge le rovine, e qui iniziano a comparire degli strani vortici di energia (creati da Arceus), provocando delle distorsioni e dei tornadi d’acqua nel lago di fronte a loro. All’improvviso fanno la loro comparsa Kevin e Sheena e quest’ultima chiama in aiuto Dialga, in modo da salvare Pikachu e Piplup, finiti in un vortice. Usando Fragortempo, riesce a chiudere temporaneamente il vortice. I problemi, però, non sono finiti qui. Improvvisamente appare anche Giratina, che inizia a combattere contro Dialga. Nel mezzo del combattimento Sheena prova a calmarlo, ma la rabbia di Dialga è talmente alta che non riesce nel suo intento. Anche Ash prova a calmare Giratina avvicinandosi a lui, e proprio in quel momento il Pokémon si ricorda di quando hanno combattuto e vinto insieme contro Zero. Sheena allora riesce a far calmare, il quale ritorna nel Mondo Inverso. Sheena e Kevin dicono ad Ash e Pikachu che ricordano molto la Creatura del Tuono e al suo maestro, i quali cambiarono il destino del villaggio in tempi remoti.

Arceus manda altri vortici di energia che creano altri tornadi d’acqua, ma questa volta Dialga viene preso in pieno e risucchiato nella dimensione di Arceus. Per fortuna, però, prima che venga portato a compimento il passaggio fra una dimensione e l’altra, appare Palkia che riesce a salvarlo e, grazie alla sua mossa Fendispazio, chiude il vortice. Sheena ringrazia entrambi i Pokémon, i quali ritornano nelle rispettive dimensioni. Jessie del Team Rocket, che ha assistito a tutta la scena, vuole provare a entrare in contatto con il cuore di Meowth ma non riesce a fare altro che specchiarsi nella moneta che ha sulla fronte, spaventando non poco il povero Pokémon. Ash e i suoi amici entrano nei sotterranei delle rovine, all’interno di una stanza dove è conservato uno strano oggetto, che segnala il cambiamento del continuum spazio-tempo. Sheena parla con Ash di Arceus, il Pokémon che si dice abbia creato tutti i mondi, e inoltre gli spiega la profezia secondo la quale Arceus si risveglierà presto dal suo lungo sonno. Enormi vortici stanno iniziando a formarsi durante il suo risveglio, e questi vortici rischieranno di provocare distorsioni nello spazio, portando le dimensioni di Dialga e Palkia, create per restare eternamente separate, a collidere tra di loro. È per questo motivo che Dialga e Palkia, che non avrebbero mai dovuto incontrarsi, si sono scontrati nella città di Alamos. Ognuno pensava che l’altro volesse minacciare il proprio territorio. Il loro scontro ha avuto effetti anche sul Mondo Inverso, che quindi ha coinvolto nello scontro anche Giratina. Ora, Arceus si è risvegliato, ed è intenzionato a venire nel nostro mondo per vendicarsi di quello che gli aveva fatto l’antenato di Sheena. Ash chiede più informazioni per cercare di prevenire e capire questa distruzione imminente, e Sheena gli racconta la leggenda di Arceus.

Brock, dopo aver ascoltato la leggenda, pensa che sia stato Damos a essersi comportato in modo scorretto, ma Sheena afferma che in realtà Damos era un suo antenato, mostrandogli il Gioiello della Vita e leggendo su una pietra quello che gli antenati avevano scritto, ovvero che bisognava riconsegnare ad Arceus ciò che gli apparteneva. Improvvisamente, nell’asse spazio-temporale la dimensione di Arceus comincia a dilatarsi, segno che sta arrivando. Ed ecco che, attraverso un varco, Arceus fa la sua prima apparizione, ed immediatamente lancia un Dragobolide, recando gravi danni alle rovine. Sheena e gli altri escono dalle rovine per placarlo, offrendogli il Gioiello della Vita. Arceus incredulo si avvicina ad esso, ma si accorge che è un falso, e con rabbia lo rompe, dicendo che il Gioiello della Vita è una parte di lui e che non potrà mai rompersi. Attacca un’altra volta creando danni ancora più gravi. Dopo l’ennesimo attacco, intervengono Dialga e Palkia, che proteggono Ash e i suoi amici e si mettono a lottare contro Arceus, nella speranza di fermarlo. Arceus si infuria ancora di piu, ora che anche i due Pokémon si sono schierate dalla parte degli umani. Mentre Palkia combatte, Dialga, rimasto a terra a causa di un attacco, cerca di parlare con Sheena, ma lei non riesce a capire ciò che le vuole comunicare. Dopo un altro attacco, Lucinda teme che l’intera città possa essere distrutta. Ma proprio in quel momento interviene Giratina, che li protegge. Purtroppo neanche le sue mosse hanno effetto, per via delle placche di Arceus che assorbono ogni tipo di attacco, annullandolo. Dialga parla ancora una volta con Sheena, e con i suoi poteri li manda nel passato, esattamente nella notte in cui Damos ha tradito Arceus.

Qui vedono finalmente come e cosa è successo, ma proprio nel mezzo della battaglia fra Arceus e Damos inizia a crollare tutto, anche il soppalco su cui sono posizionati Sheena e gli altri. Sheena, quindi, chiede a Dialga di mandarli ancora più indietro, il più presto possibile. Dialga, allo stremo delle forze, la accontenta, mandandoli di un giorno indietro nel tempo. Il primo Pokémon che incontrano è il leggendario Heatran, insieme ad un Bronzong, ma ad accoglierli ci sono anche delle guardie ed il Maestro Marcus, capo dell’antica Michina. Marcus ordina a Bronzong di utilizzare Ipnosi, il cui attacco fa cadere Ash e i suoi amici in uno stato di momentanea assenza, ed ordina alle guardie di portarli in prigione. Sheena interviene e dice a Marcus che vengono dal futuro per fare in modo che non si scontrino con Arceus. Un piccolo Pichu dall’orecchio dentellato ha assistito alla scena, e si dirige nella cella dove vengono rinchiusi Pikachu e Piplup. I due Pokémon, infatti, al momento si trovano in una cella strana, piena di Pokémon prevalentemente di tipo Elettro. Parlando ad alta voce un Electrike infuriato si agita e fa zittire i due Pokémon. All’improvviso, da un buco esce il piccolo Pichu che subito fa amicizia con Pikachu e Piplup, e li invita a seguirlo per condurli dai loro allenatori.

Ash e i suoi amici, ancora sotto l’effetto dell’Ipnosi lanciata da Bronzong, si risvegliano in una cella, e si accorgono che nella stanza non sono soli. C’è infatti anche il famoso Damos, il quale spiega ai ragazzi che il maestro Marcus era uno dei suoi Sub-Alterni e che l’ha tradito. Ash lo inizia a riempire di domande chiedendo perchè non restituirà il Gioiello della Vita e perchè tradirà Arceus. Egli ribatte dicendo che non ha nessuna intenzione di tradire Arceus, così Brock ipotizza che potrebbe aver agito anche lui sotto l’effetto dell’attacco Ipnosi di Bronzong. Damos chiede spiegazioni e Ash gli dice che sono venuti dal futuro; quindi mostra ad egli una Poké Ball con dentro Monferno e gli spiega che nel futuro quelle che loro chiamano creature magiche in realtà si chiamano Pokémon, e che quelle sono le sfere in cui vengono rinchiusi per trasportarli piu agevolmente. Nel frattempo, Piplup sente odore di cibo e lo segue, ritrovandosi in una cucina dove un Chikorita sta tagliando della verdura e un Cyndaquil sta tenendo acceso un fuoco. Entrambi però sono sorvegliati da una guardia che non li fa riposare neanche un minuto. Piplup, arrivato in cucina, cerca di prendere un frutto su una cesta, ma cade ed entra con la testa dentro una pentola. La guardia, spaventata, indietreggia e si fa cadere sulla testa un pentolone. Finalmente Piplup riesce a staccare la testa dalla pentola, mentre Pikachu e Pichu liberano i due Pokémon dagli oggetti di metallo che hanno sul corpo. Damos e Ash continuano a parlare del tradimento fatto ad Arceus, ed improvvisamente Damos ha un flashback, riguardante la leggenda di Arceus, raccontando di come Arceus abbia salvato la Terra dal meteorite, e di come lui abbia salvato Arceus. Questi, per ricompensarlo, ha dato in dono a Damos la possibilità di rendere Michina un paradiso rigoglioso, e Damos, riconoscente, ha creato un tempio in suo onore.

Marcus chiede a Sheena che attacchi potrebbe aver usato Damos contro Arceus e se aveva usato per caso anche l’Acqua d’Argento. Sheena, non sapendo le intenzioni di Marcus, dice che Damos aveva usato attacchi di tipo Elettro, e che alla fine gli aveva fatto buttare sopra un masso. Marcus dice a Sheena che sarà proprio lei a consegnare il Gioiello della Vita ad Arceus, ma proprio quando Sheena è distratta, Marcus nasconde il vero goiello nella casacca, lasciando lo scettro vuoto. Pichu e gli altri, passando su alcune travi del soffitto, entrano in una stanza dove sono conservate le chiavi delle celle in modo da poter liberare Damos e gli altri. Non riuscendo ad arrivarci si fanno aiutare da un Totodile entrato nella stanza.

Damos, ancora in cella, dice di voler fermare la pazzia di Marcus. Una volta usciti dalla cella grazie all’aiuto di Pichu, Pikachu e Piplup, Damos e gli altri corrono in direzione del tempio pronti a fermare Marcus. Arceus riappare per riprendersi il Gioiello della Vita. Sheena si presenta ad Arceus intenzionata a dargli il Gioiello della Vita, ma quando il Pokémon chiede dov’è Damos, lei gli risponde che lo voleva tradire. Sheena apre lo scettro, ma si accorge che è vuoto, e proprio in quel momento Marcus dà l’ordine ai Pokémon di tipo Elettro di attaccare Arceus, e ordina di far cadere l’Acqua d’Argento, intenzionato a far morire definitivamente Arceus. Ash, che ha visto tutta la scena, decide di affrontare Marcus per restituire il Gioiello della Vita ad Arceus. Sheena ha paura di Damos perché non lo aveva mai visto in faccia, ma toccando la sua mano entrano in contatto telepatico proprio come ha fatto Sheena per comunicare in precedenza con Dialga, così si tranquillizza. Anche i due si dirigono verso Marcus, ma proprio in quel momento si accorgono che la galleria che stanno percorrendo sta per essere inondata dall’Acqua d’Argento. Brock interviene mandando Sudowoodo e, ordinandogli di usare Martelpugno, fa confluire l’Acqua d’Argento e salva così la vita di Sheena e Damos. Marcus ordina a Heatran di attaccare, ma Ash si difende con Pikachu. Marcus decide di contrattaccare con Bronzong, ma l’attacco Bollaraggio di Piplup lo salva ancora. Marcus, spazientito, dice che vuole cambiare la storia uccidendo Arceus.

Damos, non sapendo più cosa fare per salvare Arceus, chiede a Sheena di dargli la mano in modo da comunicare con i Pokémon, per dire loro che Arceus ha offerto in sacrificio la sua vita per loro e per salvare la loro Terra. Entrambi chiedono ai Pokémon con cui stanno comunicando di cessare i loro attacchi. Questi pian piano iniziano ad obbedire. Dopo, cercano di calmare anche Arceus, ma la sua ira è cosi potente da staccare la mano di Sheena da quella di Damos. Damos non si arrende, e ci riprova da solo. Marcus, ordinando un altro attacco da parte dei suoi due Pokémon, si accorge che non vogliono più combattere. Essi sono infatti stati colpiti dal messaggio di Sheena e Damos di fermare i loro attacchi.

Pikachu spezza anche le cinture che ricoprono i corpi di Bronzong e Heatran in modo da non dover più obbedire a Marcus e Ash, sfruttando il momento, si scaglia contro Marcus per prendergli il Gioiello della Vita, che sfortunatamente gli cade di mano. Chikorita cerca di riprenderlo ma non ci riesce, cosi il Gioiello cade e Ash si lancia per riprenderlo, aiutato anche da Pikachu. Appena preso il Gioiello, Sheena gli consiglia di restituirlo subito ad Arceus, così Ash è costretto ad andare sul fondo della grotta attraverso alcuni piccoli sostegni sferici.Marcus, ormai rimasto senza potere, cerca di scappare, ma i Pokémon glielo impediscono.

Ash ha ormai raggiunto Arceus con l’intenzione di restituirgli il gioiello, ma il Pokémon non riesce a sentire la sua voce.  L’Acqua d’Argento continua a sgorgare e arriva a ricoprirgli quasi tutto il corpo, quindi Ash è costretto ad allontanarsi. Improvvisamente Ash, Pikachu, Sheena e gli altri iniziano a scomparire letteralmente, perché nel caso Arceus muoia loro non avrebbero più motivo di stare nel passato. Ormai Ash non sa più cosa fare e Pikachu sta scomparendo completamente. Finalmente Arceus riprende il Gioiello della Vita sotto gli occhi increduli di Ash, e così grazie a tutte e 16 le placche della vita Ash, Pikachu, Sheena e gli altri ritornano normali.

Una volta tornati nella loro epoca, Ash e gli altri, increduli, vedono che la battaglia fra Arceus e gli altri Pokémon sta continuando, e dopo aver lanciato l’ennesimo attacco Ash dice ad Arceus di smetterla. Questi, riconoscendo quella voce, chiede ad Ash di identificarsi, e ferma il tempo. I suoi ricordi vengono modificati all’istante, e si ricorda che è stato lui a salvarlo da morte certa qualche secolo prima. La sua ira svanisce e altera la dimensione del tempo per cancellare l’ultimo attacco che stava per scagliare, ovvero un Dragobolide di impressionante potenza che, se fosse andato a segno, avrebbe causato la totale distruzione delle rovine. Jessie, rimasta sulla riva del lago, guarda stupita le trasformazioni del luogo da parte di Arceus, e il Gioiello della Vita che ha in mano svanisce. Il sole ritorna a splendere su Michina: Dialga, Palkia e Giratina ritornano in perfetta forma e le placche mancanti dal corpo di Arceus ritornano a lui. I Pokémon leggendari finalmente possono vivere in pace nelle loro dimensioni. Sheena si accorge che, su una lastra, Damos ha lasciato un messaggio diretto a lei e al resto del gruppo. Arceus se ne va, soddisfatto del mondo che si è venuto a creare, mentre Ash, Brock e Lucinda ripartono, verso nuove avventure.

 

Curiosità

  • Gli eventi del film avvengono tra l’episodio DP135: Una nuova gara! e il DP136: La porta della rovina!
  •  Il film fu già confermato nei cinema giapponesi durante le prime proiezioni del film Pokémon: Giratina e il Guerriero dei Cieli. Nei crediti finali infatti, è stato proiettato un teaser trailer mostrante Dialga, Palkia e Giratina pronti a combattere in un luogo simile al Monte Corona.
  • Sempre durante i crediti finali, Ash, Brock e Lucinda indossano i vestiti invernali. Questa è la prima e unica volta in cui li indossano oltre al periodo passato a Nevepoli.
  • È il terzo film durante il quale Ash e gli altri non incontrano il Team Rocke