1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Rubriche

Come sarebbero alcuni Pokémon se crescessero invece di evolversi?

E se alcuni Pokémon a stadio singolo, anziché evolvere in forme diverse come molti altri, crescessero semplicemente col passare del tempo?

di 
   · 5 min lettura Rubriche
Metti mi piace!
2

Il mondo Pokémon è ricco di mostriciattoli bizzarri e dal design variegato, molti di loro dotati di più stadi evolutivi che portano il loro aspetto a trasformarsi col passare del tempo. Ma accanto a loro ci sono altri Pokémon a stadio singolo che sembrano uscire direttamente già formati una volta che il loro uovo si schiude.

Tutto ciò porta a porci una domanda esistenziale importante: com’è possibile che bestioni come un Druddigon possano uscire da un minuscolo uovo? Contrazioni spazio-temporali? Il volere divino di Arceus? E se invece questi Pokémon non evolvessero ma crescessero?

Attenzione però, non stiamo parlando dei Baby Pokémon, perché loro rappresentano a tutti gli effetti delle pre-evoluzioni di altri mostriciattoli e diventano esseri totalmente differenti una volta soddisfatte determinate circostanze. Oggi invece andremo a immaginare alcuni cuccioli di mostriciattoli famosi e vedremo come cambia il loro aspetto mentre passano dallo stadio di infanti fino alla loro versione adulta.

I disegni dei mostriciattoli sono stati realizzati dallo stesso autore dell’articolo e se volete supportarlo o semplicemente seguirlo, potete farlo sulla sua pagina ufficiale di Instagram.

Druddigon: un Pokémon testardo

Pokémon

Druddigon è un drago dotato di ali e una pelle ruvida in grado di danneggiare al solo contatto, ma i suoi cuccioli sono diversi dalla forma adulta. I piccoli di questo Pokémon sono delle lucertole con un carattere forte e battagliero, che si divertono a competere tra di loro e a dare fastidio anche agli adulti.

Presentano degli arti superiori più corti rispetto alla forma adulta, e la loro testa non è del tutto rossa. La colorazione diventerà più marcata con la crescita, anche grazie al fatto che adorano prendersi a testate tra di loro. Gli spuntoni sono più piccoli e la pelle non è ancora ruvida, mentre sono totalmente assenti le ali che si svilupperanno molto più in là, diciamo durante l’adolescenza.

La corporatura minuta li rende più agili della controparte adulta e infatti i cuccioli ne approfittano per scappare quando si trovano davanti ad avversari pericolosi, andando a rifugiarsi vicino ai genitori verso cui sono molto legati.

Turtonator: un’allegra testuggine

Pokémon

Se passeggiate sulle spiagge di Alola potrebbe capitarvi di vedere dei piccoli scogli rossi e gialli sul bagnasciuga. Si tratta di cuccioli di Turtonator, che in questa forma sembrano delle piccole tartarughe sorridenti. Gioviali e poco inclini ad attaccar briga, a questi Pokémon piace trascorrere la maggior parte del tempo sulla sabbia dove i raggi del sole riscaldano il loro grosso e ingombrante carapace, così pesante che al momento non gli consente di reggersi sulle zampe posteriori.

Gli spuntoni che hanno reso famoso questo Pokémon non sono ancora del tutto sviluppati e sicuramente non possono essere usati come armi durante un combattimento infatti, in presenza di nemici, preferiscono rinchiudersi nel loro guscio e aspettare che il pericolo sia passato.

Crescendo la forza nel corpo aumenta permettendogli di sfruttare un’andatura bipede, il collo si allunga rendendo possibile scrutare anche dietro al loro stesso guscio ed è proprio quando sviluppano queste capacità che i giovani Turtonator abbandonano le spiagge per dirigersi nel loro habitat naturale: i vulcani. Qui impareranno a domane le fiamme e a sparare gli spuntoni presenti sul loro guscio che, quando raggiungono età più avanzate, diventano duri come la roccia.

Duraludon: metallo sonante

Anche Duraludon è uno dei Pokémon che purtroppo non hanno beneficiato di pre-evoluzioni, ma forse dipende dalla sua crescita molto lenta che porta a una trasformazione graduale del suo aspetto fino alla forma adulta. Vedendo i cuccioli di questo Pokémon potrebbero venirvi in mente i Togepi, i quali in realtà mantengono lo stesso aspetto dell’uovo da cui escono. Peccato che sollevare un cucciolo di Duraludon non sia una pratica consigliata per la vostra schiena!

Di base sono delle palle metalliche molto pesanti, la forma che avranno in età adulta nemmeno si vede ancora quando sono in questo stadio. Le zampe sono tozze e, se proprio hanno necessita di muoversi, questi cuccioli preferiscono rotolare sfruttando la semi sfericità del loro corpo.

E non fatevi ingannare dal loro aspetto, i piccoli di Duraludon si atteggiano a grandi guerrieri emettendo dei forti suoni in presenza di avversari anche molto più grandi di loro, ma in realtà è tutto un bluff! Lo stridio che emettono sfregando le zampe superiori sul corpo serve solo a scopo intimidatorio, sono paurosi di natura e sperano che questo suono impedisca ai nemici di avvicinarsi. Ci vorranno moltissimi anni prima di raggiungere lo stadio che siamo abituati a vedere, infatti un Duraludon per raggiungere la forma adulta puó impiegare dai 30 ai 35 anni.

Heracross: il cucciolo della foresta

Pokémon

Heracross è un Pokémon che passa il suo tempo saltellando di albero in albero alla ricerca del nettare più saporito, e questa è una caratteristica che lo accompagna sin dall’infanzia. I cuccioli infatti passano gran parte della giornata attaccati ai tronchi d’albero dove succhiano quanto più nettare possibile in modo da crescere in fretta.

Infatti, contrariamente ai Duraludon, la loro crescita è molto rapida e raggiungono la forma adulta in pochi anni. Il loro esoscheletro di chitina è molto più elastico della controparte cresciuta, e in alcuni casi gli consente di arrotolarsi per proteggersi dai nemici. Tuttavia non avendo corna o altre possibilità per difendersi, è raro trovare dei cuccioli di Heracross che si allontanino dalle loro famiglie, preferendo vivere a stretto contatto coi loro cari.

Stonjourner: il mistero della vita

È un sasso. Nient’altro che un sasso. Non esistono foto o prove di una versione cucciola di uno Stonjourner, si suppone che un gruppo di sassi presenti in un luogo pieno di energia possa in qualche modo prendere vita e coscienza. Per il resto però rimane un semplice pietrone.

Questi potrebbero essere solo alcuni esempi di cuccioli di Pokémon, con altri che potrebbero aggiungersi in futuro, magari andando ad approfondire questa particolare modalità di crescita che si discosta dalle più comuni evoluzioni. E a voi quale Pokémon piacerebbe vedere in forma cucciola?

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Evoluzione Pokémon

Offerte Instant Gaming 🔥

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia

avatar
Di   

Cioè alla fine sono anche cute ma stranissimi,quel cute un po inquietante XD però ammetto che li trovo carini a modo loro 

avatar
Di   

Il più carino è mini Druddigon, i restanti sono osceni

avatar
Di   

WOW, bella idea, e carini quei fakemon. Però, la ritengo un'idea poco coerente con Pokémon, in particolare perché l'evoluzione, per quanto lo sia teoricamente, a livello pratico è più simile ad una metamorfosi. Ciò rende impossibile una simile crescita

9 minuti fa, Riolu007 ha scritto:

La mia preferita è stonjourner! :riot:

Comunque l’idea è carina ma mi paiono strani, preferirei dei baby

Pure io

avatar
Di   

La mia preferita è stonjourner! :riot:

Comunque l’idea è carina ma mi paiono strani, preferirei dei baby

avatar
Di   

Molto carine, in particolare druddigon

E come dice @Kabe (ricordati della dark mode) lol per stonjourner 

avatar
Di   

Oddio mini Heracross è bellissimo :cuore: (e lol per Stonjourner )