...
Biblioteca dell''Antico Chateau: Origini, tradizioni e mitologia nei Pokémon

Biblioteca dell''Antico Chateau: Origini, tradizioni e mitologia nei Pokémon

Metti mi piace!
0 27

L’Antico Chateau è luogo ricco di mistero: strane presenze, rumori inquietanti ed una biblioteca che raccoglie i più bizzarri tomi sulle leggende e sui più ignoti segreti Pokémon. Cosa è stato nascosto alle menti di ogni giovane allenatore?
*Un libro si muove quasi come se avesse una vita propria..*

*Mostra una pagina, quasi invitandoci a leggerla..*
Interessante… Oggi leggeremo dei..

Origini, Tradizioni e Mitologia nei Pokémon …

Tutti i Pokémon, si sa, hanno una sorta di storia dietro la propria origine; alcuni di essi tuttavia presentano dei retroscena meno noti – e di conseguenza più interessanti agli occhi degli allenatori che bramano di conoscere ogni aspetto esistente del mondo nel quale vivono.

All’interno di questo breve diario, ho raccolto le storie che più mi hanno colpito.

Farfetch’d, cucina e modi di dire

Nell’antico linguaggio giapponese sussisteva un modo di dire che recitava: “È come una papera che si presenta con un porro nel becco“. Tale modo di dire stava a sottolineare quanto una situazione potesse

essere piacevole e fortuita allo stesso tempo. Difatti, la papera con il porro all’interno del becco è uno dei piatti tipici giapponesi; inoltre, nella prima serie animata Pokémon viene ribadito che Farfetch’d è un Pokémon raro dato il suo squisito sapore.

Dunque il Pokémon era stato ideato come “commestibile“, ma per ovvi motivi l’idea è stata in seguito accantonata e scartata, visto soprattutto il target di utenza della serie. Infatti oggi al posto del porro, anche nei dati del Pokémon presenti nei Pokédex, si fa riferimento al “bastone” o “ramoscello“.

Magikarp voleva essere un drago!

Molti allenatori sanno che Gyarados è ispirato ai tradizionali draghi cinesi, ma pochi conoscono il perché la sua prevoluzione – Magikarp – sia ispirata ad una semplice carpa.

Una leggenda dell’antica Cina narra che in cima ad una ripidissima cascata vi fosse un “portale del drago“, e che questa fosse stata risalita solo da poche coraggiosissime carpe. Una volta terminata l’irta salita, tali carpe si sarebbero trasformante in potenti ed enormi draghi.

Tale teoria è confermata dal fatto che nel videogioco spin-off Pokémon Snap per Nintendo 64, il giocatore, per far evolvere un Magikarp, lo deve lanciare all’interno di una vera e propria cascata.

Il mostro del laboratorio

Una vecchia software house, la APE INC., in seguito rinominata CREATURES INC., ha lavorato alla creazione del videogioco Earthbound (mai uscito in Europa) e successivamente collaborato con Game Freak coadiuvando la creazione dei Pokémon di Pokémon Rosso e Pokémon Blu.

In Earthbound, l’antagonista principale, Giygas, possiede una moltitudine di forme: una di queste è similissima al Pokémon Mewtwo, è richiusa all’interno di una capsula da laboratorio e in tale aspetto Giygas

ha la possibilità di utilizzare poteri psichici e telecinetici.

Solo una coincidenza? In Earthbound esiste anche un particolare oggetto, la “Borsa di Dragonite“, che permette al giocatore di trasformarsi per un breve periodo di tempo in un potente drago.

Cydonia: “Certe cose sono davvero inaspettate… Voglio dire, Pokémon e Earthbound…

Chaos: “Non dovresti essere più sorpreso ormai. I retroscena che abbiamo scoperto sono stati tanti, e spesso davvero davvero sorprendenti…

Ken: “… tipo un pranzetto a base di Farfetch’d?

Vanillite: “Tipo che pescare è da veri coraggiosi.

Ken: “Perché?

Vanillite: “Perché se peschi vicino alle cascate ti cadono Gyarados in testa, vai a spostarti un po’ più a riva e cadi vittima delle alghe – poi diventi un Tangela. Alla faccia dei Super Ami…

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione
...

Davvero bella, complimenti!


...

Grazie della rubrica, dove andrò a pescare senza rischiare la morte? Si accettano consigli.

...

bella... lol le ultime parole


Tocca per altri articoli