PokéSondaggio: Qual è lo spin-off che preferite della serie Pokémon?

1706

Quando qualcuno parla di videogiochi e nomina il brand Pokémon, la nostra mente in automatico inizia a visualizzare titoli come Pokémon Rosso, Pokémon Argento, Pokémon RubinoPokémon Versione Nera oppure titoli più recenti come Pokémon Ultrasole e Ultraluna.

Eppure, come moltissimi di voi sapranno, la presenza videoludica dei mostriciattoli tascabili non si limita solamente ai giochi appartenenti alla serie principale ma anzi, è arricchita dalla presenza di tantissimi titoli spin-off che, sebbene in forma minore, sono riusciti ad ottenere un grande successo negli anni conquistando il cuore di tantissimi appassionati del brand.

Per chi non dovesse ricordarli tutti, di seguito vi proponiamo un po’ di informazioni in merito ai principali spin-off apparsi sulle console Nintendo.

Serie Pokémon Stadium

Uscito per la prima volta su Nintendo 64 nel 1999, questo titolo compatibile con i giochi di prima generazione vi metteva nei panni di un Allenatore alle prese con i Capipalestra e i Superquattro della regione di Kanto. Le lotte sfruttavano la grafica in 3D offerta dalla console domestica della grande N e permetteva di utilizzare anche i Pokémon ottenuti in Pokémon Rosso, Pokémon Blu e Pokémon Giallo. Nel 2002 è uscito il sequel diretto denominato Pokémon Stadium 2 al quale, dopo molti anni, ha fatto seguito Pokémon Battle Revolution su Wii.

Serie PokéPark

Collegato ai titoli di quarta generazione, il primo capitolo di questi spin-off usciti su Wii vi metterà nei panni di Pikachu, alle prese con una serie di sfortunate vicissitudini che metteranno a rischio l’incolumità del PokéPark. Collaborando e giocando con altri Pokémon, sarà possibile riportare la pace all’interno del parco a tema.
Il sequel, denominato PokéPark 2: Il Mondo dei Desideri, uscito anch’esso su Wii, è appartenente invece alla quinta generazione.

Serie Ranger

Collegato ai titoli di terza generazione ma lanciato su Nintendo DS, il primo titolo della serie Pokémon Ranger ci ha permesso di conoscere la regione di Fiore e impersonare un Ranger, un Allenatore il cui compito è quello di garantire la tranquillità all’interno della regione sventando le minacce che possano comprometterla.
Il gameplay era scandito dal compimento di una serie di incarichi, il cui completamento era garantito dalla possibilità di catturare momentaneamente i Pokémon selvatici attraverso l’apposito Styler.
Dopo il primo Pokémon Ranger sono stati rilasciati anche Pokémon Ranger: Ombre su AlmiaPokémon Ranger: Tracce di luce, sempre su Nintendo DS.

Pokémon Colosseum

La serie Pokémon Colosseum ha fatto il suo debutto nel 2003 su Nintendo GameCube, riprendendo lo stesso sistema di lotta introdotto anni prima con Pokémon Colosseum.
Collegato ai titoli della terza generazione e ambientato nella regione di Auros, il primo capitolo permetteva di catturare anche alcuni Pokémon di prima e seconda generazione.
Anni dopo, su Wii, venne rilasciato Pokémon XD: Tempesta Oscura che, ambientato cinque anni dopo gli eventi del primo Pokémon Colosseum, era ambientato nuovamente nella regione di Auros.

Serie Rumble

La serie Pokémon Rumble ha debuttato su Wii nel 2009 ed ha come caratteristica peculiare la presenza dei cosiddetti Pokémon giocattolo, ovvero delle miniature che prendono vita solo dopo essere stati caricati attraverso l’uso di una Chiavetta Misteriosa. Dopo il primo capitolo, sono stati rilasciati anche Super Pokémon Rumble (Nintendo 3DS), Pokémon Rumble U (Wii U), Pokémon Rumble World (Nintendo 3DS) e Pokéland (piattaforme Android e iOS).

Pokémon Rumble World 4

Serie Pokémon Mystery Dungeon

Probabilmente l’unico spin-off capace di ottenere un successo vicino a quello dei titoli di quella principale. La serie Mystery Dungeon ha fatto la sua prima comparsa con i titoli Pokémon Mystery Dungeon: Squadra Rossa e Pokémon Mystery Dungeon: Squadra Blu, rilasciati rispettivamente su Game Boy Advance e Nintendo DS.
Il gameplay che caratterizza questi giochi ci vede vestire i panni di un umano, trasformato misteriosamente in un Pokémon e affiancato da altri mostriciattoli tascabili con i quali completare le varie missioni da svolgere all’interno dei cosiddetti dungeon, terreni da battaglia in cui il giocatore e gli altri personaggi si muovono all’interno di caselle.
Con il passare degli anni la serie si è arricchita con l’uscita di Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo (Nintendo DS), Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori dell’Oscurità (Nintendo DS) e Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Cielo (Nintendo DS), Pokémon Mystery Dungeon: I Portali sull’Infinito (Nintendo 3DS) e Pokémon Super Mystery Dungeon (Nintendo 3DS).

Altre serie spin-off

Oltre a quelli già menzionati, possiamo annoverare tra gli spin-off anche le Serie Pinball, Serie Pikachu, Serie GCC, Serie Box, Serie Link! e la Serie Puzzle.

Qual è la vostra serie spin-off Pokémon preferita?

Con questo nuovo PokéSondaggio, facendo seguito al nostro precedente articolo inchiesta in cui ci interrogavamo in merito al futuro di questi titoli, vogliamo conoscere le vostre preferenze in merito agli spin-off che, a partire dal Game Boy per arrivare a Wii U, hanno coinvolto gli Allenatori di tutto il mondo in avventure decisamente diverse rispetto a quelle caratterizzanti i titoli principali della serie.

Fatecelo sapere commentando questo PokéSondaggio sul forum ufficiale di Pokémon Millennium!
I dati verranno raccolti e confrontati con quelli ricavati dal medesimo sondaggio sulla nostra pagina Facebook, gruppo Facebook o profilo Instagram, in modo da decretare qual è lo spin-off Pokémon preferito dalla nostra community!

Avete tempo fino alle ore 23:59 di venerdì 18 maggio per votare. I voti inviati dopo questo orario non verranno considerati!

Commenti dal forum

Discutine sul forum