1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Recensioni

Capcom Arcade Stadium, Recensione: come in sala giochi

Capcom Arcade Stadium ci porta indietro nel tempo quando passavamo i pomeriggi con gli amici nelle sale giochi spendendo gettoni.

di 
   · 3 min lettura Recensioni
Metti mi piace!
0

Capcom Arcade Stadium si propone il delicato compito di portarci indietro nel tempo e farci tornare a quei pomeriggi passati nelle sale giochi davanti ai cabinati.

Ebbene sì, perché vi era un tempo in cui le console casalinghe come le intendiamo noi non esistevano oppure erano molto meno diffuse rispetto ai giorni nostri, e il modo più semplice di passare del tempo con gli amici e buttare qualche gettone era quello di recarsi in sala giochi e lasciarsi ammaliare dai grandi cabinati.

Insert coin

Capcom Arcade Stadium non è il primo prodotto che punta a riunire in un unico titolo tutti i classici giochi della casa di Osaka ma decide di farlo in una maniera molto particolare, ossia regalandoci gratuitamente una sala giochi virtuale dove poter aggiungere quali giochi preferiamo.

Capcom Arcade Stadium

Infatti invece di puntare su di un catalogo fisso viene data la possibilità di acquistare i giochi in tre pacchetti da 14,99€ l’uno, ognuno contenente dieci giochi con un tema specifico, che varia dagli sparatutto ai platform andando così a coprire il maggior numero di generi disponibili.

Una mossa tutto sommato interessante che ci permette di acquistare solo ciò che ci interessa e di inserirlo nel pacchetto base che di suo include solamente 1943 – The Battle of Midway, mentre Ghosts ‘n Goblins sarà gratuito fino al 25 febbraio per festeggiare l’uscita del reboot.

Capcom Arcade Stadium

Il fascino della sala giochi viene riproposto anche nell’estetica dei menù e nella rappresentazione dei cabinati stessi che simulano anche la curvatura dei vecchi schermi a tubo catodico per rendere l’esperienza ancora più nostalgica.

Per ogni gioco inoltre potremo decidere se avviare la ROM originale giapponese oppure quella americana, salvare l’impostazione tra i preferiti e sfruttare le ormai già rodate meccaniche di rewind e salvataggio in qualsiasi punto del gioco per facilitarci un po’ le partite.

Tubo catodico

I 32 giochi disponibili nel pacchetto completo sono riproposti in maniera perfetta sia sullo schermo di Nintendo Switch che su quello del televisore beneficiando di filtri e opzioni grafiche che vanno ad aumentare l’effetto vintage. Tuttavia alcune modalità funzionano meglio in versione portatile mentre altre sono consigliate in modalità docked.

Capcom Arcade Stadium

Di base il gioco viene avviato in versione vintage, con la schermata vera e propria al centro mentre i bordi simulano quelli del cabinato. Questa scelta stilistica funziona al meglio sul televisore in quanto giocando in modalità portatile il piccolo schermo di Nintendo Switch soffre di mancanza di spazio e il gioco risulta troppo compresso. Per fortuna le opzioni di visualizzazione sono tante e infatti è possibile far girare i giochi a schermo intero andando a occupare tutto lo spazio disponibile.

Capcom Arcade Stadium

Una scelta simpatica invece è quella di poter ruotare la schermata in modo da utilizzare Nintendo Switch in verticale e, magari posizionandola su di un dock apposito, in questa maniera trasformarla in un piccolo cabinato. Purtroppo cambiando l’orientamento dell’immagine e dell’interfaccia, non sarà possibile usare i Joy-Con in modalità verticale e anche la navigazione nei menù risulterà più complicata.

Per quel che riguarda la resa grafica dei giochi nulla da dire: fluidi e luminosi come ci si aspetterebbe per dei titoli emulati in maniera perfetta, con la possibilità anche di sfidare gli amici in multiplayer locale ove disponibile. A questo si aggiunge la classifica online e la possibilità di accumulare i cosiddetti Punti CAPSO, utili per riscattare dei premi.

Press START

Capcom Arcade Stadium fa di tutto per far sentire a suo agio chi negli anni 80 passava i pomeriggi in sala giochi ma anche chi vuole riscoprire vecchie glorie del passato stando comodamente seduto a casa. L’idea di dare il software gratis e vendere i titoli a pacchetti è una trovata interessante, come quando nei cabinati si andavano a cambiare le schede dei giochi.

Il gioco puó essere scaricato dal Nintendo eShop gratuitamente, i pacchetti come già detto costano 14,99€ ma è possibile prendere tutto in blocco al costo di 39,99€. Non è da escludere che Capcom possa rilasciare altri giochi o altri pacchetti in futuro andando a espandere una raccolta che presenta un ottimo potenziale di crescita sia per appassionati del retrogaming che per neofiti.

Voto: 7

Pro
Fascino arcade
Ottima l’idea dei pacchetti
Contro
Rotazione dello schermo a tratti scomoda

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Capcom Nintendo Switch retrogaming

Offerte Instant Gaming 🔥

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia