1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Recensioni

Surgeon Simulator 2, Anteprima: di corsa in corsia

Dimenticate anni di studio e praticantato, per operare in Surgeon Simulator 2 non avrete bisogno né di una laurea né del vostro braccio destro, letteralmente. Abbiamo provato in anteprima per tre giorni la closed beta di questo nuovo capitolo del simulatore medico più apprezzato di sempre, in arrivo su Epic Games dal 27 agosto 2020. […]

di 
   · 7 min lettura Recensioni
Metti mi piace!
2

Dimenticate anni di studio e praticantato, per operare in Surgeon Simulator 2 non avrete bisogno né di una laurea né del vostro braccio destro, letteralmente. Abbiamo provato in anteprima per tre giorni la closed beta di questo nuovo capitolo del simulatore medico più apprezzato di sempre, in arrivo su Epic Games dal 27 agosto 2020.

Il primo Surgeon Simulator, uscito nel lontano 2013, spopolò sul web intrattenendo milioni di giocatori: un vero successo per i Bossa Studios, casa di sviluppo londinese creatrice di questo e altri titoli quali I am Bread e Monstermind. Dopo il debutto su PC, questo titolo tanto apprezzato è arrivato anche su dispositivi mobili, PS4 e Nintendo Switch superando i 5 milioni di copie vendute complessivamente; possiamo perciò aspettarci che anche Surgeon Simulator 2 farà la sua comparsa sulla console ibrida e sulle altre piattaforme in seguito al lancio su Epic Games.

Esplora un ospedale intero

Dite addio al Dr. Nigel Burke, protagonista del primo Surgeon Simulator (sarà stato licenziato per aver lasciato una paperella di gomma all’interno di un paziente?). Adesso potrete scegliere tra 4 personaggi preimpostati, successivamente personalizzabili con nuovi outfit e accessori sbloccabili salendo di livello: sarebbe bello se la versione completa riservasse ulteriori possibilità da questo punto di vista, anche se si parla già di una novità rispetto al primo capitolo della serie che non prevedeva alcun tipo di personalizzazione.

Surgeon Simulator 2

Ma non è certamente questa la nuova funzione di maggior rilievo, infatti, in Surgeon Simulator 2 non saremo più limitati al tavolo della sala operatoria, ma avremo a disposizione intere sale e corridoi, tra scale, ascensori, cunicoli e passaggi segreti di ogni genere! Ogni livello prevederà una buona preparazione della sala operatoria prima di proseguire coi trapianti: alcune porte saranno bloccate e avremo bisogno di cercare in lungo e in largo le tessere elettroniche necessarie ad aprirle; talvolta le siringhe necessarie a fermare l’emorragia o incrementare la quantità di sangue saranno ben nascoste negli armadietti o dentro i condotti dell’aria e toccherà a noi recuperarle prima di rischiare la vita della nostra cavia… ehm, volevo dire del nostro paziente Bob. Grazie allo scanner dovremo controllare quali organi trapiantare e assicurarci che il livello del sangue non scenda a zero, altrimenti dovremo ricominciare tutto da capo; utilizzare gli attrezzi come seghe, bisturi e martelli ci aiuterà a rallentare l’emorragia.

Nei 5 capitoli della campagna principale che abbiamo potuto provare siamo rimasti sorpresi dalla durata di ogni livello che, se fatto con cautela e ricercando tutti gli aiuti disponibili, può richiedere persino una ventina di minuti, garantendo sessioni di gioco soddisfacenti e complete. L’ultimo livello di questa anteprima coinvolge il giocatore anche con alcuni dettagli di trama inaspettati che pensiamo possano essere approfonditi nel gioco completo.

Ricordiamo inoltre un livello in particolare che richiedeva di lanciare un pallone attraverso una fenditura per sbloccare la porta e accedere ai nuovi organi da trapiantare: una sfida che ha richiesto parecchi tentativi, data la scarsa precisione dei comandi che caratterizza il gioco. L’unico braccio a nostra disposizione, il sinistro, sarà poco articolabile e renderà difficile compiere anche le più semplici azioni, ma il tutto fa parte del divertimento. Salti e piegamenti, poi, ci aiuteranno a raggiungere anche i punti più nascosti delle mappe di gioco, ma le grate (da spostare per accedere ai corridoi segreti) saranno di grande impedimento e se le spingeremo nel condotto sarà difficile per il personaggio passarvi attraverso, anche se accovacciato. Non abbiamo notato gravi difetti tecnici, ma il personaggio tende a incastrarsi nelle porte scorrevoli e nei luoghi angusti.

Surgeon Simulator 2

La nuova area d’azione ampliata aggiunge varietà al gameplay, ma sottrae precisione all’operazione: potremo operare tutto il corpo di Bob, dagli arti agli organi interni, ma la nostra posizione non sarà troppo favorevole alla missione; è davvero complesso raggiungere il cuore e gli altri organi del paziente poiché l’estensione del braccio del nostro personaggio non è tale da raggiungere il centro della gabbia toracica comodamente e ci è sembrato di essere troppo distanti dal corpo che stavamo operando – talvolta è più facile saltare sul paziente e avere così una visuale frontale. In questo momento non è ancora disponibile un tasto per saltare o ricominciare i livelli, ma vi son buone probabilità che vengano inseriti al lancio.

Surgeon Simulator 2
Tranquillo Bob, andrà tutto bene…

Una community creativa

Come se non bastassero i simpatici livelli della campagna principale, a introdurre livelli sempre nuovi e originali ci sarà la community: chiunque potrà creare i propri livelli nella Modalità Crea (Bossa Labs) e pubblicarli affinché siano giocati in tutto il globo. In modalità Partita Veloce abbiamo potuto provare anche alcuni di questi livelli extra, scoprendone le infinite potenzialità: parchi divertimento, trampolini, labirinti e persino livelli ispirati a Dark Souls o con riproduzioni funzionanti di Dance Dance Revolution. Questo è solo un assaggio di ciò che a breve potrebbe essere realizzato dai giocatori di Surgeon Simulator 2.

Il funzionamento è anche abbastanza semplice e interamente spiegato nella guida in game, mentre alcuni comandi sono riportati direttamente sull’interfaccia di gioco. È anche possibile annullare la fisica e volare liberamente in questa modalità così da raggiungere anche i punti più in alto della mappa che stiamo creando. Dopo aver posizionato i blocchi con la modalità Geometria, basterà colorarli con la modalità Texture nella quale avremo a disposizione un ampio catalogo di muri, pavimenti, piastrelle e persino galassie.

Per quanto riguarda l’arredamento, anche qui saranno disponibili tutti gli elementi presenti in gioco, dai mobili maggiori alle ciambelle, ma anche interruttori, leve, nastri trasportatori, pulsanti e chi più ne ha più ne metta! Insomma, probabilmente già a qualche giorno dall’uscita inizieremo ad avere un’ampia selezione di livelli aggiuntivi creati dalla community, da esplorare da soli o in compagnia degli amici.

Surgeon Simulator 2 Jirachi
Ci siamo dilettati con la pixel art

Sarebbe forse da correggere il sistema dell’esperienza che si ottiene solo tramite quest o completando e votando i livelli in modalità Partita Veloce e non con quelli della campagna principale. Salire di livello durante una determinata stagione di gioco consente di sbloccare accessori esclusivi e vestiti per il nostro avatar, ma è possibile aggirare il sistema creando una lista personalizzata di livelli e selezionando solo quelli che è possibile concludere subito, come ad esempio “Bobtopia“, il parco divertimenti dal quale potrete uscire in qualunque momento tirando una leva: il livello viene considerato completato e si ottiene esperienza anche senza aver fatto nulla; rigiocatelo tutte le volte che vorrete e la barra dei livelli si riempirà ogni volta.

Surgeon Simulator 2
Il tabellone della stagione in corso

Aggrega un’equipe medica

Per quanto il gioco sia divertente anche in single player, nei livelli più lunghi e complessi può essere frustrante fare tutto da soli correndo avanti e indietro per l’ospedale. Ecco perché la possibilità di giocare in Co-op fino a 4 giocatori garantisce a tutti di divertirsi, dividendosi i ruoli in sala operatoria e migliorando i tempi di esecuzione degli interventi. Questa modalità, non solo è esilarante per le buffe situazioni che si possono venire a creare, ma rende anche meno adrenalinico e stressante il confronto con il tavolo chirurgico. Sembra che il gioco sia stato proprio pensato per essere condiviso, tant’è che potrete decidere di unirvi anche a 3 giocatori casuali per qualunque livello, anche durante la campagna principale.

Al momento, è stato possibile aggiungere gli amici solo manualmente conoscendo lo username del giocatore interessato e manca una notifica che segnali l’arrivo di una richiesta d’amicizia, ma in ogni caso basta aprire il menù con il tasto Esc per controllare le richieste in sospeso. Precisiamo che questa versione non è ancora quella definitiva e le imperfezioni riscontrate nel multiplayer verranno quasi certamente risolte con il lancio ufficiale.

Surgeon Simulator 2

Un buon compromesso tra un’avventura già godibile in solitaria e un party game adatto anche a chi ha paura del sangue e dei dottori grazie alla sua grafica cartoonesca e colorata (tenere in mano un intestino in decomposizione non sarà terribile come immaginate). Come una partita all’Allegro Chirurgo, Surgeon Simulator 2 unisce e diverte, garantendo ore di intrattenimento e ottime prospettive per il futuro grazie ai livelli creati dalla community. Il gioco è già disponibile per il preordine su Epic Games a 20,99€ o in edizione Deluxe a 32,99€ con tanti bonus inclusi.

Surgeon Simulator 2

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia