1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Nintendo

Phil Spencer, capo di Xbox, parla della sua ammirazione per Nintendo

Phil Spencer e altri esponenti del mondo videoludico hanno parlato di Nintendo nei documentari di Playing With Power: The Nintendo Story.

di 
   · 2 min lettura Nintendo
Metti mi piace!
0

Il capo di Xbox Phil Spencer è recentemente apparso nella serie di documentari Playing With Power: The Nintendo Story insieme ad altri ospiti tra i quali l’ex presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime, il fondatore di Atari Nolan Bushnell e il fondatore di EA Trip Hawkins. Spencer ha espresso la propria ammirazione per Nintendo e i suoi prodotti innovativi che nel corso degli anni lo hanno ispirato.

“Il ruolo che Nintendo ha ricoperto nel rendere i videogiochi un’esperienza sicura e invitante per tutta la famiglia, portando anche esperienze di gioco uniche sulla loro piattaforma, penso sia stato fondamentale per l’industria che abbiamo oggi. Non penso che si possa separare l’industria dei videogiochi da Nintendo, sono due cose strettamente legate.

Quante persone stanno entrando nel mondo dei videogiochi grazie alla loro prima esperienza su una piattaforma Nintendo? La salute di Nintendo è qualcosa che dovremmo tutti proteggere, vederli crescere e innovare è fantastico per noi come industria, ma anche d’ispirazione per noi di Xbox.”

L’intervistato ha proseguito parlando di alcune console che hanno segnato la storia di della Casa di Kyoto come Nintendo Wii, GameCube e N64:

Ricordo di averla vista e vi dirò, non avrei mai potuto progettare la Wii… Non ho questo dentro di me. Non so se non sono abbastanza coraggioso per andare a fare qualcosa di completamente diverso, ed è stato incredibile vedere che hanno puntato tutto su un nuovo prototipo. Ci ha fatto capire che non possiamo essere grandiosi solo in quello che fanno gli altri, ma dobbiamo creare cose uniche, importanti per la nostra piattaforma, e Nintendo Wii è stato un esempio perfetto di ciò.

Non conosco il loro processo di design, ma chiaramente sono riusciti a migliorare con i prodotti successivi. (Riguardo al controller di N64) Non ho ancora capito il controller, per essere onesto: immagino che l’idea fosse di dare più possibilità in un unico controller, ma ci volevano tre mani per giocare!

Bob McBreen, ex capo dello sviluppo aziendale Microsoft, e Kevin Bachus, l’allora direttore delle relazioni con le terze parti di Xbox, hanno invece raccontato di quando aveva provato ad acquisire prima EA e poi la stessa Nintendo, ricevendo però fragorose risate come risposta:

La prima azienda che abbiamo contattato per l’acquisizione è stata EA. Hanno detto “No, grazie” e poi Nintendo.

Steve ci fece incontrare con Nintendo per vedere se avrebbero considerato l’acquisizione, ma hanno semplicemente riso a crepapelle. Immaginate un’ora di qualcuno che ride di voi. È andata più o meno così quella riunione.”

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia

Prenota ora da GameStop
Preordina la tua copia per riceverla il giorno dell'uscita comodamente a casa, oppure ritiralo nel negozio più vicino a te!
Prenota ora da GameStop
Preordina la tua copia per riceverla il giorno dell'uscita comodamente a casa, oppure ritiralo nel negozio più vicino a te!