Nintendo Rubriche

Super Smash Bros. Ultimate: il picchiaduro definitivo si mostra alla Milan Games Week

Era il lontano 8 marzo 2018, quando come un fulmine a ciel sereno è stato annunciato l’arrivo su Nintendo Switch di un nuovo capitolo di Super Smash Bros., la famosissima serie picchiaduro nata nel lontano 1999 su Nintendo 64 che vedeva scontrarsi tra di loro i volti più noti dei giochi della casa di Kyoto per decretare il personaggio più forte: da Mario a Pikachu, da Link a Donkey Kong… insomma, non si risparmiava davvero nessuno!

Ma torniamo ai giorni d’oggi. Col passare dei mesi e l’arrivo dell’E3 2018, molti fan iniziarono a chiedere a gran voce ulteriori informazioni riguardo a questo enigmatico quinto capitolo di cui ancora non si sapeva nulla. Per risolvere qualsiasi dubbio è intervenuto lo stesso Masahiro Sakurai, direttore e sviluppatore di tutti i capitoli della serie, dichiarando che gran parte della diretta di Nintendo alla fiera losangelina sarà dedicata al nuovo picchiaduro sviluppato da Sora Ltd. e Bandai Namco. Da quel momento su internet non si è parlato d’altro: Quali personaggi verranno aggiunti e quali saranno rimossi? Sarà un semplice porting della versione Wii U oppure un gioco completamente nuovo?

I giorni passano e arriva finalmente il 12 giugno. Data del Nintendo Direct all’E3 2018. Data in cui tutti questi dubbi verranno finalmente risolti. Ma dopo una breve introduzione di Sakurai, ciò che si palesa davanti agli occhi di tutti gli appassionati è qualcosa che davvero nessuno avrebbe mai potuto immaginare…

EVERYONE IS HERE!

Già dal primo trailer ufficiale Nintendo mette subito le cose in chiaro: siamo di fronte al picchiaduro definitivo! In questo quinto capitolo di Super Smash Bros. TUTTI i personaggi mai apparsi in qualsiasi gioco di questa serie torneranno a darsi battaglia, accontentando così sia i fan di vecchia data che quelli che si sono avvicinati al brand coi titoli più recenti.

Snake, Pichu, Link Bambino, Wolf… nel trailer mostrato all’E3 2018 sono presenti davvero tutti, nessuno verrà risparmiato! Anche i personaggi che hanno fatto una comparsa minore nei capitoli precedenti si uniranno nuovamente alla battaglia, e finalmente dopo questa veloce carrellata di tutti i combattenti ci troviamo di fronte al titolo ufficiale dell’ultima fatica di Masahiro Sakurai: Super Smash Bros. Ultimate.

Ma ovviamente le sorprese non finiscono qui! Infatti il roster non sarà composto solamente da lottatori veterani, ma ci saranno anche molti nuovi arrivi come gli Inkling di Splatoon mostrati nel primissimo teaser, oppure il malvagio Ridley che a grande richiesta da parte di tutti gli appassionati si unisce anche lui alla lotta.

NOVITÀ

Una delle numerosissime novità introdotte in questo quinto capitolo di Super Smash Bros. Ultimate sono i “Personaggi Eco“, ossia dei lottatori dalle mosse identiche o quasi ad altri combattenti ma che ne differiscono in nome e aspetto. Finora sono stati svelati sei Personaggi Eco, contrassegnati col simbolo “ε“:

  • Lucina, Eco di Marth.
  • Pit Oscuro, Eco di Pit.
  • Daisy, Eco di Peach.
  • Richter, Eco di Simon Belmont.
  • Chrom, Eco di Roy.
  • Samus Oscura, Eco di Samus.

Il sistema di battaglia è stato completamente rivisitato e migliorato, per renderlo più accessibile ai nuovi arrivati e allo stesso tempo permettere ai giocatori competitivi di avere a disposizione moltissime nuove strategie da utilizzare in ogni occasione. Per esempio l’utilizzo dello scudo e delle schivate è stato migliorato, permettendo di eseguire schivate a mezz’aria o di parare i colpi rilasciando lo scudo al momento giusto… ma attenzione a non abusare troppo di queste tecniche, perché se usate troppo frequentemente perderanno di efficacia e vi lasceranno scoperti ad eventuali risposte degli avversari.

Essendo Super Smash Bros. Ultimate per l’appunto il capitolo “definitivo”, Sakurai ha deciso di spingersi al limite non solo per quanto riguarda i personaggi, ma anche per gli scenari e le musiche. Senza contare i classici “Destinazione Finale“, “Rovine” e “Rovine XL“, il numero totale di livelli arriva all’esorbitante cifra di 103 scenari, nei quali sono presenti tutti quelli apparsi nei capitoli passati della serie insieme a qualche nuova aggiunta.

Per quanto riguarda la colonna sonora, invece, nella versione finale del gioco il numero di brani totali sarà più di 800, per un totale di più di 28 ore di musiche tratte da tutte le serie che hanno deciso di prendere parte a questo colossale picchiaduro crossover.

Tra le ultime aggiunte ritroviamo l’arrivo della tanto acclamata “Modalità Torneo“, che permetterà di scontrarsi in turni ad eliminazione diretta in un crescendo di sfide sempre più difficili fino a decretare il giocatore più forte. Infine non dimentichiamoci della presenza di una nuova modalità presente nel menù principale non ancora rivelata ufficialmente, ma che molti appassionati hanno ricondotto a una possibile Modalità Storia che potrebbe addirittura ricollegarsi all’Emissario del Subspazio, presente in Super Smash Bros. Brawl per Nintendo Wii, oppure potrebbe narrare una storia completamente inedita come più probabile che sia.

MILAN GAMES WEEK 2018 – LE NOSTRE IMPRESSIONI

In occasione della Milan Games Week 2018, lo staff di Pokémon Millennium ha avuto la possibilità di provare in anteprima un prototipo ancora in fase di sviluppo di Super Smash Bros. Ultimate.

In questa particolare versione si poteva combattere in una Lotta a Tempo fino a quattro giocatori e una volta completati due scontri la demo si concludeva automaticamente. Dopo aver scelto tra i vari scenari disponibili si passa alla selezione dei personaggi e, tra i trenta disponibili, ho deciso di dare maggiore importanza ai nuovi arrivati per vedere come se la sarebbero cavata in questo nuovo capitolo di Super Smash Bros.

Come primo impatto si nota subito come il comparto grafico sia nettamente migliore al capitolo precedente: ogni modello, scenario, animazione e oggetto è stato rifatto da zero per sfruttare al meglio l’hardware di Nintendo Switch.

Fin dalla prima lotta ci si rende conto di come il gioco sia molto più veloce e frenetico rispetto alle trasposizione precedenti del franchise. Molti personaggi, anche veterani, hanno ricevuto una rivisitazione dei loro moveset e in generale le mosse di tutti i lottatori hanno perso qualche frame nelle animazioni, rendendole così più rapide. Questo cambio abbastanza radicale si nota soprattutto in personaggi più tecnici come Marth, che grazie a queste novità e qualche accorgimento sulle sue mosse (come ad esempio l’Attacco Speciale Laterale, che non interrompe più la sequenza se uno degli attacchi non va a segno), è diventato uno dei lottatori più veloci e forti presenti nella demo.

Come già noto, alcuni Assistenti possono essere colpiti e scaraventati fuori dallo senario in modo tale da terminare il loro effetto e guadagnare un punto. A quanto pare però ce ne sono molti di più di quanto si poteva immaginare, anche qualcuno completamente inaspettato come per esempio le Racchette di Pong.

Un’altra aggiunta molto interessante riguarda gli Attacchi Smash, che adesso possono essere caricati molto di più, permettendo di sferrare con danni esponenzialmente maggiori; però bisogna stare attenti a non rimanere troppo tempo esposti a eventuali risposte dell avversario.

Infine durante questi tre giorni di fiera si è tenuto il primo Super Smash Bros. Invitational italiano, che ha visto scontrarsi tra di loro gli otto giocatori più forti del nostro Paese per decretare chi tra loro è il migliore. Tutto ciò non può essere che un bene per la scena competitiva ed “e-sportiva” di questo gioco in Italia, che finalmente trova un palco degno di questo nome per mostrare a tutto il mondo l’eccellenza che abbiamo qui in Italia anche per quanto riguarda Super Smash Bros. Ultimate.

Insomma, se in una demo così piccola e di un gioco ancora in sviluppo abbiamo notato così tante migliorie e novità, allora dobbiamo aspettarci davvero grandi cose per il suo debutto ufficiale, atteso il prossimo 7 dicembre su Nintendo Switch!

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i ragazzi dello staff di Pokémon Millennium che hanno contribuito alla prova del gioco, in particolar modo a Martina Lembo e Vivian Vallet per l’eccellente lavoro svolto durante la fiera e per l’enorme aiuto che mi hanno dato nella stesura di questo articolo.

Articolo di Mauro Landriscina

Offerte Amazon

Commenti

...
LooP 13/10/2018 22:04:50

Quale miglior modo di uppare una conversazione se non con qualche "Pipino"?

TENETE!

Spoiler

EQJYJ-RA141-G8X32-FD5KR-PV1VE

 

E leggete gli articoli, BESTIEH! <3 

...
Motor Drive 13/10/2018 22:13:22

Non vedo l'ora, sto contando i giorni oramai !

...
Zem1992 14/10/2018 16:41:42

capolavoro stellare

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)