Nintendo

Un ingegnere di Vicarious Visions ha permesso l'arrivo di Crash Bandicoot: N.Sane Trilogy su Nintendo Switch

L’arrivo di Crash Bandicoot: N.Sane Trilogy anche su Nintendo Switch ha scosso un po’ tutti dato che il marsupiale arancione è sempre stato un simbolo di Sony ma negli ultimi giorni abbiamo scoperto curiosi retroscena sullo sviluppo del titolo anche sull’ultima console ibrida di Nintendo.

Durante un’intervista agli sviluppatori di Vicarious Visions, software house statunitense sviluppatrice della trilogia remastered, è stato dichiarato che l’arrivo di Crash Bandicoot su Nintendo Switch è stato frutto di un esperimento da parte di un ingegnere della loro compagnia.

L’ingegnere in questione, grande fan di Switch, dopo la pubblicazione del titolo su PlayStation 4 ha deciso di sua spontanea volontà di lavorare intensamente sul primo livello del gioco, N.Sanity Beach, e di modificarlo a tal punto da poterlo far girare alla perfezione su Nintendo Switch.

Lo sviluppatore ha poi presentato il progetto da lui iniziato al resto del team di Vicarious Visions che ha subito apprezzato il lavoro dell’ingegnere e ha avallato la richiesta di porting della trilogia anche sulla console di Nintendo.

Nonostante la richiesta dei fan di migliorare l’apporto grafico del titolo dopo la pubblicazione su PS4, Vicarious Visions quasi certamente non apporterà modifiche sostanziali da come abbiamo potuto vedere anche all’interno del Nintendo Direct del 12 giugno durante l’E3 2018; quindi il gioco girerà ancora a 30 fps anche sulla console ibrida della grande N.

Per una visione più dettagliata sulle prime impressioni del titolo su Switch e ascoltare l’intervista completa agli sviluppatori potete guardare questo video.

Crash Bandicoot: N.Sane Trilogy sarà disponibile su Nintendo Switch a partire dal 29 giugno 2018.

Articolo di Salvatore Montagnolo

Offerte Amazon

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)