Mondo Pokémon

La genesi del mondo Pokémon!

La genesi del mondo Pokémon è scritta dai leggendari e i loro poteri. Prima di cominciare, è bene tuttavia prendere nota di un brano tratto da un libro situato in una biblioteca presente nei giochi della serie principale di quarta generazione Pokémon Versione Diamante, Perla e Platino.

“All’inizio c’era solo un vortice frenetico di caos. Al centro di esso, dove tutto diveniva un’unica cosa, apparve un uovo. Quest’ultimo creò l’origine primordiale. Nacquero in seguito due esseri: il tempo cominciò a scorrere e lo spazio a espandersi. Altri due esseri vennero dopo e con la loro volontà generarono la materia. Altre tre creature, invece, con la loro volontà portarono lo spirito. Una volta creato il mondo, l’origine primordiale si rivolse a un sonno testardo…”

L’inizio

Caos e vuoto diedero origine a un uovo dal quale nacque Arceus, l’essere originale. Il Pokémon Primevo creò Dialga, signore del tempo, Palkia, guardiano dello spazio e Giratina, padrone del caos esiliato nel Mondo Distorto per la sua natura distruttiva. Arceus creò infine una terza dimensione facendole convergere tutte in un unico punto: la Vetta Lancia
genesi-mondo-Pokémon-2

Dialga e Palkia portarono sulla Terra le loro rispettive funzioni utilizzando un’enorme quantità d’energia. Per riposarsi, tornarono successivamente al loro dominio. Il drago che comandava la Terra, sentendosi solo, chiese ad Arceus di creare un Pokémon che potesse tenergli compagnia. Il Pokémon Primevo generò dunque Mew, l’antenato di tutti i Pokémon.

 

La creazione dei continenti

Il mondo attuale, ovviamente, non esisteva. Il drago padrone della Terra decise insieme a Mew di creare i guardiani per terra, acqua e aria. Nacquero così Groudon, Kyogre e Rayquaza. Da quel momento iniziarono a esistere gli elementi. Tuttavia, i tre nuovi Pokémon erano perennemente in conflitto tra loro. Groudon e Kyogre lottavano per ottenere maggior territorio mentre il Pokémon Stratosfera interveniva per porre fine alla battaglia. Rayquaza, per porre fine agli scontri, sigillò Groudon e Kyogre in due speciali caverne.

genesi-mondo-Pokémon-3

Per controllare gli elementi creati dal trio ormai sigillato, il drago della Terra generò Lugia e Ho-Oh, rispettivamente per oceani e terre emerse. Arceus, soddisfatto del lavoro svolto dal drago e da Mew, per aiutarli creò il principe dei mari Manaphy, il signore della lava Heatran e l’abitante dei cieli Shaymin. Sorpreso dalle proprie creazioni,  successivamente il Pokémon Primevo creò il trio dei laghi Uxie, Mesprit e Azelf donando loro il potere della conoscenza, dell’emozione e della forza di volontà con il compito di portare tali valori agli esseri viventi che sarebbero stati creati. Vennero poi Articuno, custode delle terre ghiacciate, Zapdos, custode delle tempeste, e Moltres, custode del fuoco. genesi-mondo-Pokémon-4

Molte cose ancora necessitavano un guardiano. Arceus assegnò a Tornadus i venti, a Thundurus i temporali e a Landorus le terre di Unima. Il Pokémon Primevo sentiva inoltre l’esigenza di una controparte della Terra. Una volta creata la Luna e le sue fasi, il Dio dei Pokémon generò due creature per gestirla. Cresselia, responsabile dei sogni e della fase lunare crescente e Darkrai, responsabile degli incubi con cui si nutre oltre che della fase di novilunio.

genesi-mondo-Pokémon-5

Arceus decise poi di spostare la terra e creare così i continenti. Diede l’incarico a Regigigas, il Pokémon Colossale. Infine, vista la solitudine e tristezza di Manaphy, egli donò Phione al principe dei mari. Esausto ma soddisfatto, il Dio dei Pokémon si ritirò nel suo paradiso per riposare.

Nascita dei Pokémon

Centinaia d’anni dopo, Regigigas, soddisfatto del suo operato, decise di fermarsi. Creò tre seguaci: Regirock, il golem di roccia, Registeel, il golem d’acciaio, e Regice, il golem di ghiaccio. Arceus, tornato sulla Terra, decise con Mew di popolare finalmente il pianeta. Per evitare una sovrappopolazione diede tempo limitato a ogni essere vivente. Generò quindi Xerneas per donare la vita e Yveltal per sottrarla. genesi-mondo-Pokémon-6

Per risolvere il problema legato alla noia, Arceus realizzò creature capaci di cambiare per sempre la percezione del mondo. Diede vita al responsabile della vittoria Victini e al custode della musica e delle arti Meloetta. Per l’amore, trasformò un Carbink in Diancie. Infine, assegnò il caos a Hoopa, il quale da sempre gioca brutti scherzi agli esseri viventi tramite i suoi poteri. Soddisfatti, Xerneas e Yveltal continuarono a dare e togliere vita a nuovi esseri viventi.

genesi-mondo-Pokémon-7

Al termine della creazione, Arceus e Mew constatarono che tutto aveva ora bisogno di protezione. Crearono quindi il trio di spade Cobalion, Terrakion e Virizion per proteggere il mondo secondo definiti e puri ideali, affiancati dai Pokémon erranti Latios e Latias. Oltre agli animali, anche la natura necessitava protezione: nacque così Zygarde.

Gli umani

Alcune creature, influenzate dal trio Uxie, Mesprit e Azelf, persero la capacità di utilizzare gli elementi diventando così i primi uomini. Essi conoscevano i guardiani e il loro ruolo, pertanto continuarono a rendere omaggio alle “divinità”. Tuttavia, gli uomini temevano alcune di loro, tra cui il trio dei golem e Regigigas. Decisero quindi di separare i giganti. Per il Pokémon Colossale crearono un tempio dove sarebbe stata necessaria la presenza del trio dei golem, ognuno dei quali nascosto in un angolo remoto del mondo e protetto da una creatura rara di nome Relicanth.

genesi-mondo-Pokémon-8

Passarono gli anni e gli umani si evolsero. Fondarono prima piccoli villaggi, poi intere città basate sulla tecnologia avanzata. In uno di questi villaggi apparvero tre cani mai visti prima. Queste creature erano talmente affascinanti che gli umani decisero di onorarle costruendo due torri alte fino al cielo dove potessero vivere. Pochi anni dopo, un incendio distrusse una delle torri uccidendo i tre cani.

genesi-mondo-Pokémon-9

Ho-Oh, percependo il dolore di coloro che consideravano le tre creature come parte del villaggio, le riportò in vita come tre nuovi cani guardiani: Raikou, Entei e Suicune. Quello che doveva essere un funerale divenne invece una grande festa sotto la benedizione del Pokémon Arcobaleno. Infine, i tre Pokémon erranti partirono per il mondo.

Una guerra nota

Intanto, in una parte molto lontana del mondo, due fratelli salvarono un gruppo di Pokémon da morte certa. Il drago della Terra, sorpreso delle loro azioni, apparve loro sentendosi in debito. I fratelli divennero grandi amici del drago e vissero molteplici avventure insieme. Ma i fratelli erano molto diversi. Il maggiore credeva nella verità più d’ogni altra cosa, il minore invece negli ideali. Non sapendo chi sostenere ed essendo affezionato a entrambi, il drago trasformò il fratello maggiore in Reshiram e il minore in Zekrom. Il drago originale cadde quindi a terra e dal suo guscio rinacque come Kyurem, un drago che non credendo né nella verità né negli ideali decise di ibernarsi in un abisso.

genesi-mondo-Pokémon-10

L’incessante discussione tra Reshiram e Zekrom portò la guerra. Utilizzati come armi, i due fratelli distrussero interi regni. Realizzando di aver commesso un imperdonabile errore, i due draghi posero fine alla guerra e crearono due gemme per sigillarne i poteri all’interno. Si formarono i nuovi regni, le guerre erano ormai cessate e le tregue accettate. Tuttavia, come tra gli esseri umani, anche tra i Pokémon vi era il bene e il male. La Terra avanzava in questa costante lotta.

La storia segue il suo corso

Arceus tornò un’ultima volta sulla Terra per contemplarne l’evoluzione. Poteva finalmente parlare di vita sul quel pianeta. Promise di mantenerne intatta la situazione indipendentemente dalle minacce che avrebbero attaccato la Terra. Per la prima volta il Pokémon Primevo tornò nel suo paradiso senza modificare nulla. Passarono gli anni e sulla Terra si formarono nuove creature grazie all’evoluzione. Altre divennero invece leggendarie, come Keldeo, quarto membro della squadra di giustizia formata da Cobalion, Terrakion e Virizion.

genesi-mondo-Pokémon-11

Gli esseri umani continuarono a evolversi assieme alle proprie conoscenze tecnologiche. Sono stati in grado di resuscitare i fossili dando nuova vita a Pokémon ormai estinti e hanno dato vita a creature artificiali tra cui Porygon, il Pokémon Virtuale. Tuttavia, la sperimentazione ha portato anche alla generazione d’armi tra cui Mewtwo, tentativo di clonare il Pokémon antenato Mew. Per porre rimedio, l’uomo ha poi cercato di contrastare Mewtwo creando una versione moderna di Genesect, il Pokémon Paleozoico vissuto millenni prima.

genesi-mondo-Pokémon-12

Così è nato il mondo Pokémon. Adesso umani e Pokémon camminano l’uno accanto all’altro in ogni momento. Varie competizioni sono state fondate sotto la benedizione di Victini e, attraverso l’influenza di Meloetta, danze e canti sono stati composti per onorare i guerrieri del passato.

Fonte: Nintendo Blast

Articolo di Matteo Stefanini

Offerte Amazon

Commenti

...
NicoRobin 10/11/2016 21:33:35

molto bello

quindi gli esseri  umani sarebbero specie di pokemon "evolute", sarebbe giustificato il matrimonio fra umani e pokemon in epoche antiche

...
FrancescoBulzis 11/11/2016 06:00:12

Cosa non é questo articolo! *-*

...
TheDarkCharizard 11/11/2016 07:16:54

Davvero stupendo mi aspetto che nei Remake di quarta, ci sarà modo di sviluppare la Storia dell'origine del mondo! Mi riferisco in particolare allo scoprire la vera forma di Arceus e La vera Forma del Drago della Terra! Davvero stupendo,complimenti!

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)