...
Masuda ed Ohmori parlano dello sviluppo e delle nuove funzionalità di Pokémon Sole e Luna!

Masuda ed Ohmori parlano dello sviluppo e delle nuove funzionalità di Pokémon Sole e Luna!

Metti mi piace!
0 16

Recentemente Junichi Masuda e Shigeru Ohmori, rispettivamente produttore e game director di Pokémon Sole e Luna, sono stati intervistati dalla rivista Famitsu. Nel corso della lunga intervista, qui riportata sotto forma di riassunto, si è parlato dello sviluppo dei titoli, delle nuove funzionalità e dei collegamenti con altri giochi. Inoltre, a fine intervista Ohmori ha affermato che ci sono ancora tante cose da rivelare… Sapremo qualcosa il primo agosto?

Pokémon Sole e Luna

  • Dallo sviluppo iniziale all’evoluzione dei giochi

Come annunciato all’E3 2016, il game director di Pokémon Sole e Luna non è Junichi Masuda, ma Shigeru Ohmori, già game director di Rubino Omega e Zaffiro Alpha. La scelta è stata dettata dalla volontà di rinnovare il brand e, sebbene Ohmori si sia chiesto se fosse effettivamente in grado di gestire il tutto, dalla regione ai nuovi Pokémon, si è comunque detto entusiasta e ciò che ne sta uscendo è, alla fine, un ottimo lavoro!

Principalmente, ciò che Masuda ha mostrato all’E3 con la sessione di gameplay dei giochi, è stato uno scorcio di alcune nuove caratteristiche dei giochi: la libertà di movimento, le scene di battaglia e l’interfaccia, i contorni dello schermo lievemente oscurati quando si entra nel campo visivo di un Allenatore, la progressione minuziosa del tempo, il cielo ed l’oceano visibili, persino i suoni delle onde quando ci si avvicina all’acqua… Tante piccole funzionalità che rendono il gioco più gradevole e più realistico! Alcune di queste innovazioni sono state rese possibili grazie ad un nuovo engine per la visuale; gli sviluppatori hanno cercato di spingere al limite la tecnologia a loro disposizione ed il risultato, con grande soddisfazione di Ohmori, è già stato largamente apprezzato da chi ha potuto provare il tutto.

  • Alola ed i nuovi Pokémon

Come è ben noto, la regione di Alola è basata sulle isole Hawaii. I motivi di questa scelta sono diversi: le Hawaii hanno ospitato i campionati mondiali Pokémon diverse volte e sono delle isole che, grazie ai numerosi vulcani ed alle cascate, non possono che dare un’idea di energia, di potenza. Inoltre, serviva un posto che potesse rendere l’idea del forte legame vitale che c’è tra i Pokémon, la natura e gli uomini e lo staff del gioco ha suggerito proprio le Hawaii!

Per quanto riguarda i Pokémon, i due leggendari sono stati disegnati prima che si decidessero i titoli “Sole” e “Luna”. Sono stati creati per dare un’impressione di totale controllo della natura e Masuda ed Ohmori concordano sulla riuscita del loro design. A causa del fatto che già da Pokémon X/Y è stata abbandonata la grafica pixel, gli sviluppatori stanno tutti impegnandosi per dare ai Pokémon delle movenze realistiche ed una caratterizzazione ben precisa. I movimenti di Rowlet, per esempio, ricordano proprio quelli dell’animale a cui è ispirato! Questa caratterizzazione contribuisce ad aumentare il sentore che si sta parlando e vivendo accanto a delle creature viventi, che Pokémon ed esseri umani vivono l’uno accanto all’altro, supportandosi a vicenda.

  • Battle Royale ed il Rotom Pokédex

La modalità di lotte Battle Royale è il trionfo della strategia! Anche un avversario più debole può trionfare con una buona strategia alle spalle, infatti, dicono Masuda ed Ohmori, un avversario forte ed inizialmente avvantaggiato potrà essere preso di mira dagli altri e, per questo, perdere. La battaglia finisce quando tuttie e tre i Pokémon posseduti da un allenatore vengono sconfitti, naturalmente, aggiungono, ci saranno dei Pokémon più portati per questa tipologia di lotte come ce ne sono attualmente per il singolo ed il doppio.

Un’altra funzionalità interessante di Pokémon Sole e Luna è il Rotom Pokédex. Quest’idea è nata fuori da una domanda: “Non sarebbe interessante se Rotom entrasse in un Pokédex per spiegare le cose?“. Masuda si è subito detto entusiasta dell’idea, pensando che potesse essere realmente interessante avere un compagno di viaggio che possa aiutarti a capirne di più sul mondo circostante.

  • Collegamento con altri giochi, funzionalità e Zygarde

Una funzione aggiunta a Pokémon Sole e Luna è l’utilizzo dei QR Code. Nonostante fosse già presente in Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha per le basi segrete, adesso è completamente diversa, ha a che fare proprio con i Pokémon stessi! I bambini possono scoprire QR Code in giro per il mondo, ma non solo: utilizzano il cabinato di Pokémon Ga-Olé, uscito ufficialmente il 7 luglio, possono ottenere Magearna. C’è interesse anche verso Pokémon GO ed al momento si sta trovando il modo di collegare ad esso i giochi per Nintendo 3DS senza che venga creato qualcosa che possa annoiare.

Masuda ed Ohmori hanno diverse priorità da mostrare al pubblico: Masuda è più interessato a dare risalto agli scenari ed alle persone – che in Pokémon Sole e Luna saranno più presenti e più espressive per migliorare la storia dei giochi -, mentre Ohmori preferisce mostrare le innovazioni grafiche. Inoltre, Masuda si è soffermato a parlare di Zygarde e delle sue forme: la forma 10% è stata presentata a Taiwan, per la prima volta sede di un campionato Pokémon. Ha un ottimo design per nulla inferiore alla forma 50%, mentre, per quanto riguarda la Forma Perfetta, crede che tutti non vedano l’ora di provare la sua fantastica mossa peculiare!

  • Un ultimo messaggio

A fine intervista sia Masuda che Ohmori hanno lasciato una piccola dichiarazione finale sui due nuovi giochi di settima generazione: Ohmori è contento, pensa che “ha fatto un’ottima gara” con questi giochi. Ci sono ancora molte funzionalità da annunciare, ci sono caratteristiche che sono ancora un mistero… Infine, invita i fan ad aspettare l’uscita dei giochi, indicando il 18 novembre (23 novembre in Italia).

Masuda invece assicura che chiunque abbia giocato gli ultimi giochi Pokémon sarà soddisfatto delle novità introdotte nei nuovi titoli, gli sembrerà di giocare nuovamente per la prima volta poiché ci sono tante sfide e tante caratteristiche mai viste. Anche chi non ha mai giocato a Pokémon o chi non ha giocato gli ultimi titoli non rimarrà deluso. Ricorda che i preordini del gioco inizieranno (sono ormai iniziati) il 16 luglio, giorno di uscita del diciannovesimo film. Infine, afferma che gli piacerebbe che tutti, indifferentemente da dove si trovano, si divertano con i Pokémon!

Si ringrazia Nintendo Everything per avere tradotto dal giapponese all’inglese l’intervista, qui proposta e rielaborata in italiano.

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione
...
Rispondi

Masuda è più interessato a dare risalto agli scenari ed alle persone – che in Pokémon Sole e Luna saranno più presenti e più espressive per migliorare la storia dei giochi

Spero sia veramente così. 

...

Però non ho capito una cosa: le Battle Royale si potranno fare anche online o solo in modalità wireless? 

...

Speriamo che prometta bene sto gioco

voglio una regione molto vasta e spero che i prossimi pokemon siano fatti bene

Tocca per altri articoli