...
Una nuova ondata di ban colpisce i giocatori di Pokémon GO: a rischio gli account bot

Una nuova ondata di ban colpisce i giocatori di Pokémon GO: a rischio gli account bot

Metti mi piace!
0 3

Il ban, com’è noto, è il metodo punitivo per eccellenza da scatenare contro tutti coloro che violano i Termini di Servizio da sottoscrivere prima di utilizzare un gioco su smartphone o console.

Niantic non fa eccezione e, negli ultimi giorni, ha sfoderato l’ascia di guerra per colpire e affondare i giocatori più furbetti di Pokémon GO. Poco dopo il rilascio del nuovo aggiornamento 0.107.1 dell’applicazione per Android e iOS è, infatti, scattata una nuova ondata di ban contro gli account bot, che utilizzano le mappe impostate per spostarsi liberamente e automaticamente, metodi poco ortodossi per livellare e software che facilitino il gioco in diverse sfumature.

I ban sono stati confermati per Pokémon GO sia su sistema operativo Android che iOS e, secondo gli ultimi aggiornamenti, mirano a colpire gli account bot in maniera più massiccia rispetto ai fly GPS. Nell’ultimo periodo, tuttavia, è stata eseguita un’unica ondata di ban per colpire i GPS fasulli, quindi non è sorprendente che nel mirino di Niantic siano presenti soprattutto gli account bot.

Non è da escludersi che una lunga serie di ban possa avvenire nei prossimi giorni contro i fly GPS così come è avvenuto per i bot, ma non è affatto certo e, soprattutto in seguito agli aggiornamenti previsti su Pokémon GO e alle numerose novità introdotte, Niantic avrà molto lavoro da fare questa estate.

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione
...

Mai utilizzato bot o altro, l'unico mio peccato è averlo scaricato prima tramite apk perché tutti i miei ex compagni di classe (che hanno smesso di giorcarci 2 settimane dopo) lo avevano già scarito, e la tentazione quindi era troppa per non mordere la mela XD

...

se il loro controllo si basa sulla distanza percorsa da un punto ad un'altro entro tot tempo, rimane un metodo di cacca, io sono stato bannato perché da roma l'ho usato per poi staccare e usarlo un paio d'ore dopo a milano. il cervello per domandarsi che magari avevo preso un treno o un volo no è, non lo contemplate.

Tocca per altri articoli