Giochi

Harry Potter: Wizards Unite ha ricevuto un finanziamento da 200 milioni di dollari

Niantic ha recentemente annunciato Harry Potter: Wizards Unite, una nuova applicazione molto simile ai loro successi precedenti Ingress e Pokémon GO ma ambientato nel magico mondo del maghetto creato da J. K. Rowling.

L’annuncio ha subito riscontrato un ottimo interesse da parte degli appassionati e grazie a un articolo del Wall Street Journal sappiamo che la casa di produzione americana ha ottenuto un finanziamento di circa 200 milioni di dollari per la creazione di questo gioco, andando a superare anche i 30 milioni usati per Pokémon GO.

Questa enorme cifra racimolata da Niantic deriva da diverse partnership fatte con altre aziende della Silicon Valley: tra le più note ritroviamo Spark Capital, Founders Fund, NeatEase e Javelin Venture Capital.

Nell’articolo inoltre viene intervistato il CEO di Niantic, John Hanke, che si dice molto preso dal progetto e non vede l’ora di mostrare ciò che hanno in serbo per tutti i “Potterhead” in giro per il mondo.

“Siamo molto eccitati di lavorare con i nostri nuovi investitori. Con questo finanziamento potremmo davvero creare qualcosa di unico, fornendoci nuove opportunità strategiche e permettendoci di investire molto di più sulla realtà aumentata.”

Per ora non sono state rilasciate informazioni riguardo una data di uscita o almeno un trailer ufficiale, sappiamo solo che Pokémon GO non passerà in secondo piano con lo sviluppo di questo nuovo gioco.

Articolo di Mauro Landriscina

Offerte Amazon

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)