1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. eSports

Zelda Challenge 2021 Serie 7: analisi team e risultati

Svoltasi da poco, la Zelda Challenge è stato l’ultimo grande torneo della Serie 7. Come sono andati gli italiani in questo evento?

di 
   · 8 min lettura eSports

Si è chiusa così la due giorni della “Series 7 High Roller Challenge by Zelda”, con la straordinaria vittoria di Ko “Huyubare” Tsukide. Il giocatore si era già fatto notare nella scena del VGC per i Campionati Mondiali vinti nel 2019 nella categoria Senior, ma anche questa impresa non passerà di certo inosservata.

Senza ombra di dubbio si è trattata dell’edizione più competitiva dei tornei targati Zelda, tra i nomi più blasonati possiamo infatti trovare giocatori come: Alex Gomez, Simone Sanvito, Alessio Yuri Boschetto o persino campioni del mondo come Paul Ruiz. Con un montepremi che superava i 3000$, i giocatori hanno dato vita a una Swiss emozionante dominata nettamente da Sanvy, il Campione Europeo del 2017.

Tutti i giocatori che hanno conseguito un punteggio di almeno 4-2 in Swiss hanno così potuto accedere alla fase successiva del torneo. La Top Cut ha avuto una buona rappresentanza italiana a conferma dell’ottimo stato di forma dei nostri giocatori. Simone Sanvito è riuscito a essere il migliore degli italiani anche in questa seconda fase del torneo. In Top 4 ha riproposto un rematch della finale che gli è valso l’Europeo nel 2018 sfidando Alex Gomez, uscendone stavolta sconfitto.

Analisi dei Team

I team che hanno composto la Top 8

Ko “Huyubare” Tsukide

Il team di Huyubare ha destato molto interesse, in Swiss infatti hanno fatto molto rumore le vittorie contro Paul Ruiz e Alessio Yuri Boschetto. Il meglio lo ha sicuramente dato in streaming nella finale contro Alex Gomez, dove si è reso protagonista di giocate splendide.

L’assetto con Landorus-Therian, Porygon-2, Tapu Fini, Incineroar, Togekiss e Kartana risulta essere molto solido e funzionale per la straordinaria sinergia dei suoi membri.

1. In questo team Landorus-Therian è dotato di Life Orb (Assorbisfera) molto utile in quanto capitalizza al massimo i danni di un Pokémon che possiede una statistica di Attacco molto elevata (145), con cui sconvolge completamente i calcoli dell’avversario. Il set si completa con mosse come Fly (Volo), Earthquake (Terremoto), Rock Slide (Frana) e Swords Dance (Danzaspada).

2. Porygon-2 oltre alla classica Eviolite (Evolcondensa) è dotato di un set interessante. Accanto alle più comuni Tri-Attack (Tripletta), Recover (Ripresa) e Trick Room (Distortozona), Huyubare ha optato per Eerie Impulse (Elettromistero), una mossa che va a diminuire di 2 stadi l’Attacco Speciale dei Pokémon avversari. Utile contro Tapu Fini dato che va completamente a negare la possibilità di set up di quest’ultimo.

3. Tapu Fini porta con sé la Sitrus Berry (Baccacedro), sempre valida su un Pokémon che tende a potenziare le sue statistiche e che si vuole tenere in campo per molto tempo. La Sitrus Berry, infatti, restituisce al Pokémon 1/4 dei PS massimi una volta che la sua salute scende sotto la metà. Le mosse sono le più usate: Muddy Water (Fanghiglia), Moonblast (Forza Lunare), Calm Mind (Calmamente) e Protect (Protezione).

4. Incineroar. Secondo Pokémon dotato di Intimidate (Prepotenza) del team (dopo Landorus). Ottimo supporter che non ha bisogno di presentazioni. Curiosa la Shuca Berry (Baccanaca) utile per ridurre i danni delle mosse Terra che subisce in battaglia, non male considerando tutti i Landorus presenti alla competizione. Il set si presenta con Fake Out (Bruciapelo), Parting Shot (Monito), Flare Blitz (Fuococarica) e Taunt (Provocazione); quest’ultima molto utile per bloccare set up o le Trick Room degli avversari.

5. Togekiss. Pokémon che sembrava sparito dai radar, torna invece in grande stile. La Wacan Berry (Baccaparmen) di cui è dotato dimezza il danno delle mosse Elettro che subisce, valida per far fronte a Pokémon come Regieleki o Thundurus. Il set vede mosse come Dazzling Gleam (Magibrillio), Follow Me (Sonoqui), Yawn (Sbadiglio) e Protect (Protezione). Yawn può essere molto valida per gestire le Dynamax o per forzare l’avversario allo switch.

6. Il team si conclude con un altro Pokémon famoso per i suoi danni: Kartana. La doppia tipologia Acciaio – Erba si inserisce perfettamente nei meccanismi del team. Lo strumento scelto è l’Assault Vest (Corpetto Assalto) volta a bilanciare la pesante carenza che questa Ultracreatura ha in Difesa Speciale (31). Le due mosse STAB, Smart Strike (Sottilcorno) e Leaf Blade (Fendifoglia), sono accompagnate da una mossa Lotta come Sacred Sword (Spadasolenne) e una di tipo Volante, Aerial Ace (Aeroassalto). Attenzione all’abilità Beast Boost (Ultraboost), tipica delle Ultracreature, che nel caso di Kartana potenzia l’Attacco di 1 stadio ogni volta che manda KO un Pokémon dell’avversario.

Alex “PokéAlex” Gomez

PokéAlex decide di portare un team con un Pokémon molto particolare: Garchomp. Scelta coraggiosa che ha evidentemente pagato portandolo fino alla finale dopo un ottimo 5-1 in Swiss battendo, tra gli altri, proprio Huyubare e Gavin Michaels.

Di seguito i sei membri:
1. Garchomp. Partiamo da questo Pokémon. É riuscito a fare bene in un meta che sembrava dominato da Glastrier. La Life Orb assieme ai 130 punti in Attacco lo rendono molto pericoloso una volta che decide di Dynamaxare, soprattutto dopo aver potenziato l’Attacco con Swords Dance. Quest’ultima accompagna la STAB terra, Earthquake, Rock Slide e Protect. Da notare l’assenza dell’altra STAB, la Drago, come Dragon Claw (Dragartigli).

2. Rotom-Heat. Pokémon Fuoco-Elettro immune alle mosse Terra grazie all’abilità Levitate (Levitazione) e dotato di Sitrus Berry. Può essere molto valido contro le core come “Sun” (Venusaur e Torkoal). Attenzione a Nasty Plot (Congiura) che va ad aumentare di 2 stadi il suo Attacco Speciale. Le due STAB, Overheat (Vampata) e Thunderbolt (Fulmine), accompagnano Protect.

3. Tapu Fini porta con sé gli Avanzi (Leftovers). Scelta analoga, se vogliamo, a quella della Sitrus Berry. Con la differenza che con gli Avanzi il Pokémon alla fine di ogni turno recupera 1/16 dei PS massimi. Il set di mosse ricalca quello di Huyubare.

4. Moltres-Galar. Protagonista della Serie 7, si integra perfettamente con la meccanica Dynamax che lo rende ancora più difficile da superare.
La sua abilità, Berserk (Furore), garantisce un +1 in Attacco Speciale una volta che i suoi PS massimi scendono a metà, o a meno, a causa di un attacco. A questa si aggiunge anche il potenziamento dato dal suo strumento, la Weakness Policy (Vulneropolizza). Infatti, se colpito da una mossa superefficace, il Pokémon guadagnerà 2 stadi in Attacco e in Attacco Speciale. Il set comprende Fiery Wrath (Furia Ardente), Air Slash (Eterelama), Nasty Plot e Protect.

5. Grimmsnarl è il perfetto supporter per questo team. La sua abilità, Prankster (Burla), garantisce la priorità alle sue mosse di stato. Questo permette di ridurre di 1/3 i danni fisici e speciali, grazie a mosse come Reflect (Riflesso) e Light Screen (Schermoluce), facilitando così il set up dei compagni. La Light Clay (Cretaluce) che tiene, prolunga la durata degli schermi portandola da 5 a 8 turni. Spirit Break (Frantumanima), unica mossa offensiva e Taunt chiudono il set.

6. Anche qui il team presenta Kartana, con il medesimo set e strumento dell’altro finalista. A completare un team che in quanto a danni, non invidia nessuno.

Simone “Sanvy” Sanvito

Non si può non parlare del team che ha chiuso la Swiss con un perfetto 6-0, sbaragliando giocatori rinomati come Giulio Tarlao e in Top Cut Oliver Eskolin.

Il team è composto da:
1. Un Landorus-Therian meno offensivo di quello di Huyubare ma più resistente ai danni Speciali grazie all’Assault Vest di cui è dotato. Il set vede quindi Eathquake, Rock Slide e Fly assieme a U-Turn (Retromarcia). Quest’ultima mossa è utile per riposizionarsi e riciclare la Intimidate.

2. Porygon-2. Set analogo a quello del vincitore del torneo. Sempre utile per la sua “Speed Control”, ma attenzione ai suoi danni nel caso prendesse il +1 in Attacco Speciale grazie all’abilità Download. Ottimo utilizzatore della Trick Room per favorire Glastrier.

3. Tapu Fini. Stesso set di PokéAlex. Protegge dagli status con il Misty Surge (Nebbiogenesi) i Pokémon che toccano il terreno, Glastrier su tutti.

4. Glastrier. Sempre presente in questa Serie 7 per le sue statistiche incredibili. Simone ha scelto di valorizzarne i danni attribuendogli la Life Orb. Inoltre grazie alla sua abilità, Chilling Neigh (Nitrito Bianco), potenzia il suo Attacco di 1 stadio ogni volta che manda KO un Pokémon avversario. Perfetto in Trick Room grazie alla sua Velocità molto bassa (30) e una ottima resistenza. Il set prevede Icicle Crash (Scagliagelo), Close Combat (Zuffa), High Horsepower (Forza Equina) e Protect.

5. Regieleki. Il Pokémon più veloce del formato. Non è però il suo unico punto di forza: a una buona statistica in Attacco Speciale (100) si accompagna, infatti, anche un’abilità come Transistor. Questa moltiplica per 1,5 la potenza di tutte le sue mosse Elettro. Sanvy decide di garantirgli un’ulteriore potenziamento dandogli uno strumento come il Magnet (Magnete). Se aggiungiamo anche il boost della STAB oltre a quello della Dynamax, i danni sono a dir poco spaventosi. Il set di mosse prevede Thunderbolt, Volt Switch (Invertivolt), Electroweb (Elettrotela) e Protect.

6. Un altro Pokémon che in quanto a danni può dire la sua. Urshifu Single Strike. La sua mossa peculiare, Wicked Blow (Pugnotenebra), con la probabilità di Brutto Colpo del 100%, è una minaccia da non sottovalutare . Sanvy decide di giocarlo con la Focus Sash (Focalnastro) con mosse come Sucker Punch (Sbigoattacco), Close Combat e Protect. Occhio alla sua abilità Unseen Fist (Pugni Invisibili): questa infatti gli permette di colpire attraverso le Protect degli avversari.

Guardando la Top Cut, Tapu Fini e Porygon-2 si confermano così come i Pokémon da battere, seguiti da Landorus-Therian e Incineroar, che con le loro tipologie ne coprono perfettamente le debolezze. Un solo Urshifu e nessun Venusaur o Torkoal, per una Top Cut che sa molto di spartiacque e che dirà tanto sulla prossima Serie 8.

Questo articolo è stato scritto dal gruppo dei WilloWisp.
I WilloWisp sono un gruppo di ragazzi che trattano di Pokémon in tutte le sue sfaccettature, dal VGC al GCC. Uniti da questa passione hanno fondato l’omonimo team di cui fanno parte molti campioni del recente scenario competitivo italiano. Non perdono l’occasione di portare contenuti a tema Pokémon sul proprio canale Twitch, di organizzare tornei con ricchi montepremi e di portare il proprio servizio di coaching a favore dei meno esperti del gioco sul proprio server Discord che vanta migliaia di membri.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia