eSports

La stagione 2019 dei Campionati di Videogiochi si svolgerà su Pokémon Ultrasole e Ultraluna

Il sito ufficiale Pokémon è stato aggiornato con i primi dettagli importanti sulla stagione 2019 dei Campionati di Videogiochi Pokémon che si svolgeranno anche il prossimo anno su Pokémon Ultrasole e Ultraluna.

Nonostante l’arrivo dei titoli Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee! su Nintendo Switch, la scena competitiva continuerà la sua strada, almeno nel 2019, su Pokémon Ultrasole e Ultraluna per la famiglia di console Nintendo 3DS. Questa è la prima volta che un gioco, definito come appartenente alla serie principale Pokémon, viene escluso dai tornei, probabilmente per il sistema di lotte che non sembra rientrare negli standard competitivi a cui ci ha abituato finora la serie Pokémon.

Pokémon Ultrasole e Ultraluna

Al momento non siamo a conoscenza del formato che verrà utilizzato e dovremo aspettare per sapere quali Pokémon saranno ammessi durante i Campionati Mondiali Pokémon. Abbiamo invece tante nuove informazioni su come si svolgeranno i Campionati e sui criteri di qualificazione.

Viaggi pagati per i Campionati Internazionali

Una delle principali novità della nuova stagione riguarda i viaggi pagati per i Campionati Internazionali. Nelle precedenti stagioni sono stati assegnati ai giocatori più alti in classifica creando un effetto “palla di neve”: coloro che hanno iniziato bene la stagione hanno ottenuto viaggi pagati per i tornei più importanti permettendogli di continuare a guadagnare Championship Point rimanendo in alto in classifica a discapito dei giocatori rimasti indietro.

Dalla nuova stagione invece i viaggi per i Campionati Internazionali verranno assegnati in base ai Championship Point ottenuti durante il periodo di qualificazione precedente, permettendo di premiare chi si è distinto negli ultimi mesi e non solo nell’intera stagione.

Ecco i periodi dei Campionati Internazionali le cui date e luoghi sono ancora da definire, a esclusione dell’evento Latinoamericano:

In particolare i periodi di qualificazione per i quattro Campionati Internazionali saranno i seguenti:

    • Campionati Internazionali Latinoamericani Pokémon: CP ottenuti dal 30 aprile all’8 luglio 2018;
    • Campionati Internazionali Oceaniani Pokémon: CP ottenuti dal 9 luglio al 18 novembre 2018;
    • Campionati Internazionali Europei Pokémon: CP ottenuti dal 19 novembre 2018 all’ultima giornata dei Campionati Oceaniani a febbraio 2019;
    • Campionati Internazionali Oceaniani Pokémon: CP ottenuti dal giorno successivo alla conclusione dei Campionati Oceaniani all’ultima giornata dei Campionati Europei a giugno 2019.

Per quanto riguarda i CP necessari per qualificarsi ai Campionati Mondiali dovremmo aspettare maggiori informazioni da The Pokémon Company International.

Cambio della struttura della stagione

Le premier della stagione 2019 saranno divise in tre ministagioni (una in meno rispetto al 2018) dai nomi Serie Sole, Serie Luna e Serie Ultra:

  • Serie Sole: dal 4 settembre 2018 al 7 gennaio 2019:
  • Serie Luna: dall’8 gennaio al 1° aprile 2019;
  • Serie Ultra: dal 2 aprile al 23 giugno 2019.

Per ognuna delle tre serie verranno presi in considerazione i due piazzamenti migliori se si parteciperà a più di due eventi. Rispetto alla scorsa stagione con quattro ministagioni verranno quindi considerati 6 piazzamenti totali e non più 8.

Diverso il discorso per i Regionali e gli Special che conteranno gli 8 migliori piazzamenti dell’intera stagione.

Il numero di Championship Point per piazzamento e tutti gli eventi che si svolgeranno durante la stagione saranno consultabili nella pagina dedicata, che sarà presto disponibile anche in italiano.

Che ne pensate di queste novità?

Articolo di Francesco Giallatini

Offerte Amazon

Commenti

...
Alrick 11/08/2018 05:19:58

Che conferma la mancanza di un competitivo per LGPE

...
Slim 11/08/2018 06:31:05

Ma perché, qualcuno aveva dubbi? LGPE con soli 151 Pokémon, senza strumenti tenuti né abilità non può assolutamente avere un envirmonment competitivo.

...
3inst3in 11/08/2018 07:49:13

GF lo aveva detto chiaramente quando annunciarono il gioco che il titolo competitivo sarebbe stato quello del 2019, io onestamente la trovo una scelta giusta, spero che da ora in avanti facciano uscire un titolo competitivo e uno per i casual player ad anni alterni: secondo me il brand non può che trarne benefici, sia a livello monetario che a livello di soddisfazione dei giocatori più incalliti perchè con i giochi casual faranno un botto di vendite mentre con quelli hardcore (se fatti bene) faranno felici i fan di vecchia data( e ovviamente venderanno un botto anche questi). Poi c'è anche da tenere conto del fatto che avranno più tempo per realizzare i giochi competitivi (tra un gioco competitivo e il successivo ci sono 2 anni, quindi possiamo immaginare che avranno almeno 4 anni per sviluppare un titolo, ed è tanto per un titolo pokemon). Mi piace molto anche come hanno organizzato il VGC19, sono convinto che molti giocatori ne rimarranno contenti. GF per me questa volta c'ha azzeccato.

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)