...

Antagonisti

Antagonisti

Il viaggio di ogni Allenatore di Pokémon è costellato di difficoltà, indispensabili per una crescita personale. Tra le sfide più impegnative c’è quella contro i Team nemici, veri e propri antagonisti anche per Ash e compagni, dai quali nessuna regione è al sicuro.

Team Rocket

Analogamente ai giochi, il Team Rocket nella serie animata sparge il terrore tra gli Allenatori della regione di Kanto e, in minore misura, Johto. I suoi scopi sono la cattura e, più frequentemente, il furto di Pokémon rari e molto potenti, talvolta Leggendari, che aumentino il prestigio e la potenza distruttiva dell’organizzazione, proporzionalmente al suo potere. A differenza delle altre trasposizioni, nella serie animata il Team Rocket vanta anche un’accademia segreta in cui si formano le future Reclute. Queste ultime si muovono generalmente a coppie, anche se i membri più esperti possono operare anche in solitario.

Giovanni

Il temuto e carismatico capo del Team Rocket è la figura che si cela dietro alle malefatte dell’organizzazione, dall’agguato sulla M/N Anna al ben più ambizioso e pericoloso esperimento che ha portato alla creazione di Mewtwo. Ex Capopalestra di Smeraldopoli caratterizzato da una calma fredda che permane anche in lotta, la sua sete di potere è illimitata e si presenta come un personaggio davvero senza scrupoli, privo di qualunque senso di rimorso per le sofferenze provocate a umani e Pokémon. Ricopre un ruolo rilevante fondamentalmente solo nelle stagioni iniziali ambientate a Kanto, ma appare di frequente anche in seguito come protagonista delle fantasie di Meowth, che ridicolizzano simpaticamente la sua figura austera.

Madame Boss

Questa donna dal nome ignoto è nientemeno che la fondatrice del Team Rocket, nonché il precedente capo dell’organizzazione e la madre di Giovanni. Non possiede nessun Pokémon in quanto odia le creature tascabili e il suo unico interesse nei loro confronti è il valore monetario che è possibile ricavare dalla loro vendita a collezionisti senza scrupoli. In generale, le sue mire sono il denaro e il potere. Per questo motivo dà il via alle spedizioni volte alla cattura di Mew, affidate personalmente alla sua Recluta migliore, Miyamoto. La sua relazione con il figlio è conflittuale, ma ciononostante Giovanni ha una grande considerazione per la madre.

Miyamoto

La Recluta del Team Rocket migliore ai tempi di Madame Boss, che la definisce come l’immagine ideale dell’organizzazione, nonché la persona a lei più vicina, è anche la madre di Jessie. Miyamoto è colei che per prima registra il verso di Mew come prova tangibile della sua esistenza e alla quale viene di conseguenza affidata la missione volta alla sua cattura da Madame Boss in persona. Miyamoto decide di partire per la spedizione principalmente per poter inviare più denaro alla sua bambina, ma proprio nel corso della missione, dopo essersi trovata faccia a faccia con il Pokémon Novaspecie, viene travolta da una valanga e presunta morta.

Jessie

In seguito alla partenza della madre Miyamoto alla ricerca di Mew, Jessie, ad appena tre anni, viene adottata da una famiglia estremamente povera, dove la carenza di cibo è talmente drammatica da costringere la bambina a mangiare la neve. Nonostante le misere condizioni, Jessie è sempre stata piena di entusiasmo nel buttarsi a capofitto in numerose esperienze: tenta dapprima una carriera come idol, frequenta in seguito una scuola per infermieri (per poi scoprire che si trattava di una scuola per Pokémon infermieri ed essere costretta a lasciarla), una prestigiosa accademia per Allenatori (dove né lei né James riescono a diplomarsi) e lavora per un periodo come modella. Dopo aver fallito o rinunciato a tutte queste carriere, decide infine di seguire (probabilmente inconsciamente) le orme della madre e arruolarsi all’interno del Team Rocket. Durante il suo apprendistato in accademia, nonostante le buone doti personali, non viene reclutata subito in quanto, a causa del suo carattere, non riesce a lavorare in squadra con i partner che le vengono assegnati. Inizialmente, nemmeno i rapporti con James sono dei migliori, ma tutto cambia quando i due ragazzi vengono inseriti nella stessa squadra di Meowth, dando vita a un trio affiatato. Nella serie animata Jessie, James e Meowth vengono presentati come una squadra di ladri abile e pericolosa con tanto di cartello segnaletico con le loro foto, ma la loro reputazione, anche agli occhi del capo Giovanni, viene completamente smontata quando comincia la serie di sonore sconfitte da parte di Ash e in particolare del suo Pikachu. Da quel momento, il trio vota la sua carriera alla cattura dell’eccezionale Pikachu di Ash per impressionare il capo e ricevere magari una promozione. A partire dalla saga ambientata a Hoenn, Jessie comincia a inseguire la carriera da Coordinatrice prendendo parte alle Gare Pokémon con diversi pseudonimi, fino ad arrivare, a Sinnoh, a classificarsi dignitosamente al Grand Festival come Jessilina. Molto piena di sé e vanitosa, Jessie si infervora molto facilmente, diventando talvolta violenta quando particolarmente infuriata, al punto da spaventare perfino i suoi compagni di squadra, che non sono esenti dai suoi frequenti sfoghi d’ira. Ciononostante, sembra avere la tendenza a innamorarsi facilmente.

James

Rampollo di una famiglia benestante, James si è sempre sentito inadeguato a uno stile di vita contrassegnato da pomposità e formalità, che spesso lo costringeva a prendere parte ad attività per le quali non nutriva nessun interesse. L’unico vero amico che rallegra le giornate del piccolo James è un Growlithe soprannominato Growlie. La vita nella sontuosa villa dei genitori si fa insostenibile per il ragazzo quando alle opprimenti regole e aspettative dell’alta società si aggiungono le molestie dell’indesiderata promessa sposa Jessiebelle: il suo carattere insopportabilmente prepotente e ossessivo spinge James a scappare di casa, lasciandosi alle spalle anche Growlie. Ribellandosi ai rigidi schemi a cui è sempre stato sottoposto, si unisce dapprima a una gang di ciclisti (dove è presente anche Jessie) per poi decidere di arruolarsi tra le fila del Team Rocket, dove trova la propria realizzazione al fianco di Jessie e Meowth. Nonostante faccia parte di un’organizzazione proverbialmente malvagia e spietata, James è tutto fuorché questo. Molto sensibile ed emotivo, ama profondamente i suoi Pokémon, che ricambiano prontamente il suo affetto, anche se a modo loro (per esempio, il suo Cacnea lo abbraccia continuamente pungendolo con i suoi aculei, o il suo Carnivine gli sgranocchia affettuosamente la testa), e agisce sempre pensando al meglio per loro, anche se si tratta di lasciarli liberi e soffrire per questo. Ha inoltre una personalità molto docile e remissiva, di cui spesso approfittano persino i suoi compagni di squadra, e dimostra in più occasioni di avere scarsa fiducia in se stesso, ma si rivela particolarmente vanitoso quando si tratta del suo aspetto. Irrimediabilmente ingenuo, la sua buona fede e impulsività lo rendono spesso vittima di truffe di varia natura. Nonostante i frequenti litigi, è un amico fedele e tiene moltissimo ai suoi compagni di squadra, tanto da perdere qualunque motivazione quando le loro strade si separano occasionalmente. Molto abile nel travestimento, riesce facilmente a ingannare pressoché chiunque, aiutando persino Jessie a vincere una Gara Pokémon impersonandola per l’intera durata della competizione. Possiede delle carte che riportano le descrizioni dei Pokémon in modo simile a un antiquato Pokédex e un’ampia collezione di tappi di bottiglia iniziata ai tempi dell’infanzia che viene puntualmente dilapidata dai piani di Jessie e Meowth.

Meowth

Il Meowth del Team Rocket è un esemplare molto particolare: è l’unico della sua specie in grado di camminare con un’andatura bipede ed è uno dei pochi Pokémon a saper parlare il linguaggio umano, tratti che lo avvicinano di fatto molto più agli esseri umani piuttosto che agli altri Pokémon. Queste caratteristiche uniche sono state acquisite intenzionalmente da Meowth, che desiderava diventare più simile agli esseri umani per impressionare Meowzie, una sua fiamma di gioventù che aveva respinto i suoi approcci dicendo di preferire la compagnia degli umani. Anche dopo il suo straordinario cambiamento, costatogli la capacità di apprendere nuove mosse e rendendolo di conseguenza molto scarso nelle lotte, però, Meowth viene rifiutato di nuovo perché troppo strambo. Affranto e stufo della vita da randagio, il Pokémon decide di unirsi al Team Rocket, ispirato dalla prima parola che aveva appreso nel linguaggio umano, appunto “rocket“. Qui si dedica dapprima a servire Giovanni, di cui spera di diventare il favorito sostituendo il Persian di cui è tanto invidioso, ma in seguito alla sua goffaggine viene invece assegnato alla squadra di Jessie e James, di cui si autoproclama il capo. Nonostante la sua ambizione primaria rimanga impressionare Giovanni attraverso le azioni tipiche del Team Rocket, Meowth non è un Pokémon completamente cattivo, nonostante i suoi sforzi. Possiede un animo profondo degno del miglior filosofo, è un amico fedele per i suoi compagni e anche per i Pokémon in difficoltà che ha occasione di incontrare; inoltre è piuttosto protettivo comportandosi come un genitore nei confronti di alcuni cuccioli (per esempio il Togepi di Misty) e ha la tendenza a innamorarsi facilmente, non solo di altri Pokémon, ma talvolta anche di ragazze umane. Nonostante lavori fianco a fianco con degli esseri umani, si considera, e di fatto è, un Pokémon selvatico, in quanto non è mai stato catturato da una Poké Ball. Inoltre, talvolta dà ordini agli altri Pokémon in lotta come un vero Allenatore ed è stato per un breve periodo Capopalestra di Smeraldopoli insieme a Jessie e James.

Cassidy

Cassidy ha frequentato l’Accademia del Team Rocket contemporaneamente a Jessie, di cui è l’acerrima rivale. Nonostante non si sopportino, le due ragazze hanno in comune la smodata presunzione e vanità legata all’aspetto fisico, anche se Cassidy ha un atteggiamento più freddo e controllato rispetto a Jessie e non si infervora con la sua stessa facilità. Trae però un sadico divertimento dalle continue provocazioni che volge alla rivale, per la sua furia. La squadra di cui fa parte insieme a Butch è una delle favorite di Giovanni, in quanto sono abili e fantasiosi ladri che raramente falliscono nei loro intenti. Collaborano spesso con il Dr. Namba, uno scienziato del Team Rocket.

Butch

Anche Butch ha frequentato l’Accademia del Team Rocket e, insieme alla compagna di squadra Cassidy, è stato promosso con successo a Recluta ufficiale. Rivale di James e vanitoso quasi quanto lui, ha in genere un atteggiamento sicuro di sé e piuttosto distaccato, ma il suo contegno crolla velocemente quando qualcuno sbaglia a pronunciare il suo nome, cosa che capita molto frequentemente mandando il ragazzo su tutte le furie. Sorvolando su questo punto debole, è una delle Reclute più valide insieme a Cassidy secondo Giovanni, che spesso assegna alla squadra delle missioni più importanti rispetto a quelle riservate a Jessie e James, e fornisce loro delle attrezzature molto più avanzate.

Dr. Namba

Scienziato del Team Rocket, appare per la prima volta nella saga ambientata a Johto mentre cerca di catturare un Lugia e il suo cucciolo con l’aiuto di Butch e Cassidy, con cui spesso collabora, ma rimane un personaggio ricorrente fino alla sua ultima comparsa nella regione di Sinnoh. Superbo e irascibile, possiede una grande intelligenza, delle ottime conoscenze in ambito tecnologico e delle buone capacità come Allenatore di Pokémon. Caratterizzato da megalomania, crudeltà e sete di potere, è la perfetta immagine di un “pezzo grosso” del Team Rocket. Le sue spietate ricerche sono volte allo studio della forza dei Pokémon, condotte anche attraverso metodi poco ortodossi. Come succede a  Butch, anche il nome del Dr. Namba viene spesso pronunciato erroneamente, anche dai suoi stessi alleati.

Dr. Fuji

Scienziato a capo della squadra incaricata della creazione di Mewtwo, inizia a sperimentare la tecnica della clonazione per riportare in qualche modo in vita Amber, la figlia morta ancora bambina in un incidente. Le sue ricerche attirano l’attenzione di Giovanni, che gli concede dei fondi per proseguire le sue sperimentazioni in cambio dei suoi servigi nel progetto della clonazione di Mew. Questo è il motivo che spinge il Dr. Fuji a unirsi al Team Rocket, ma nonostante tutti i suoi sforzi, la clonazione di Amber non va a buon fine e lo scienziato vive nuovamente la sua perdita. Solo Mewtwo sopravvive e proprio a opera del Pokémon, Fuji vede la sua fine, rimanendo coinvolto nella distruzione del laboratorio insieme agli altri ricercatori.

Attila

Ufficiale dell’ala del Team Rocket della regione di Johto, è il principale avversario, insieme al compagno Hun, di Jimmy, Marina e Vincent. I tre Allenatori cercano infatti di liberare il Leggendario Raikou dalle grinfie della squadra al comando dell’austero Professor Sebastian. Attila è “il braccio” del duo e segue fedelmente le direttive e i consigli di Hun, che stima profondamente per la sua intelligenza e conoscenza. Nonostante sia molto più irascibile ed estroverso di Hun, va molto d’accordo con lui e condivide i suoi stessi ideali. Ha un atteggiamento entusiasta anche nelle missioni più importanti e il suo temperamento lo porta a scontrarsi anche verbalmente con i suoi nemici, che non esita a sminuire o a provocare.

Hun

Estremamente calmo e controllato, non si lascia mai scalfire dalle difficoltà, che si tratti di sfide particolarmente ardue o di sconfitte. Molto abile a gestire velocemente e freddamente ogni situazione, è “la mente” e la parte dominante della squadra di Ufficiali del Team Rocket di cui fa parte insieme ad Attila. Austero e glaciale, ritiene che i Pokémon abbiano l’unica funzione di servire gli esseri umani, ma è abbastanza consapevole della loro intelligenza da parlare con loro nello stesso modo in cui si rivolge alle persone. Molto formale, esprime a malapena familiarità solo con il suo compagno di squadra, che provvede a rassicurare quando il suo temperamento gli fa perdere la calma. Non perde mai il suo controllo stoico, ma esprime occasionalmente sorpresa e frustrazione quando delle complicazioni insorgono e intralciano i suoi piani.

Predatore Mascherato

Antagonista del quarto lungometraggio, questo spietato personaggio è l’Ufficiale del Team Rocket che con i suoi Scizor e Sneasel dà la caccia a Celebi per sfruttarne l’immenso potere con l’obiettivo di usurpare il posto di Giovanni a capo del Team Rocket e conquistare il mondo. Per catturare i Pokémon, si serve di speciali Dark Ball che annullano l’individualità delle sue vittime assoggettandole completamente al suo volere. Crudele e megalomane, è pronto persino a sacrificare le vite altrui pur di raggiungere i propri scopi e non mostra alcun segno di pentimento né volontà di redimersi. Nonostante vanti un’ottima reputazione all’interno del Team Rocket per la sua malvagità, rivela un’altrettanto grande codardia quando i suoi piani falliscono, abbandonando a se stessi persino i suoi alleati (compresi i suoi Pokémon) pur di salvare se stesso.

Pierce

Divenuto Ufficiale del Team Rocket grazie alla serietà che dimostra costantemente nello svolgere il suo lavoro all’interno dell’organizzazione, è un personaggio ricorrente durante la saga ambientata a Unima. È qui che viene inviato dalla regione di Kanto da Giovanni stesso, perché aiuti il trio di Jessie, James e Meowth nelle loro missioni. Comportandosi in modo simile a un manager per il trio, oltre a dar loro man forte materialmente nei loro incarichi, fa anche spesso da intermediario tra loro e Giovanni quando non possono mettersi in contatto direttamente con il capo. Pierce apprezza l’operato dei suoi protetti e non esita a complimentarsi con loro quando portano una missione a buon fine.

Dr. Zager

Il Dr. Zager è uno degli antagonisti ricorrenti nel corso della saga di quinta generazione. Abile Scienziato del Team Rocket, durante l’avventura a Unima assiste insieme a Pierce il trio di Jessie, James e Meowth coordinando le loro missioni e fornendo loro le attrezzature di cui necessitano, in modo simile a quanto il Dr. Namba fa per Butch e Cassidy. Estremamente serio, si infervora solo di fronte a scoperte importanti e il suo spirito pratico e reattivo gli consente di gestire al meglio ogni situazione, anche decidendo di ritirarsi quando una missione rischia di fallire.

Matori

La segretaria di Giovanni appare per la prima volta sul finire della saga ambientata a Sinnoh e fa ricorrenti comparse anche nel corso dei due archi narrativi successivi come intermediaria tra Giovanni e il trio di Jessie, James e Meowth. Il suo ruolo acquisisce una maggiore importanza solo nella saga di Sole e Luna, dove si rivela essere a capo di un’unità esclusiva del Team Rocket il cui obiettivo è indagare su Necrozma. Austera e sostenuta, è molto rispettosa e servizievole nei confronti di Giovanni, mentre si mostra estremamente fredda e severa con il trio, richiamandoli duramente ogni volta che non soddisfano le aspettative del capo. Jessie prova una spiccata antipatia per lei, ritenendola troppo autoritaria e altezzosa, mentre James sembra essere piuttosto intimorito dalla sua figura.

Team Magma

Il Team Magma appare all’inizio della serie Pokémon Advanced e il suo ruolo non si discosta molto da quello della sua controparte videoludica: cercare il Leggendario Groudon con lo scopo di servirsi del suo immenso potere per espandere la terraferma. Solo più tardi nella saga di Hoenn il Team Magma si confronta con il rivale Team Idro in una violenta lotta che vede schierati i Leggendari Groudon e Kyogre. L’organizzazione vanta delle approfondite conoscenze riguardanti il mondo antico, rari tesori e una tecnologia molto avanzata.

Max

Capo del Team Magma, enuncia ad Ash e compagni il suo piano di espansione della terraferma dopo che i protagonisti sono stati catturati dalle sue Reclute. Profondamente convinto dell’utilità della sua autoimposta missione, è in possesso sia della Sfera Blu sia di Kyogre, che intende usare per condurre una trattativa con il Team Idro. Più lucido e riflessivo rispetto al rivale Ivan, quando si rende conto del rischio distruttivo celato dietro al potere delle due Sfere, cerca di dissuadere Ivan dall’utilizzarle. Scampato il pericolo apocalittico per la regione di Hoenn in seguito alla battaglia tra Groudon e Kyogre, Max si rende conto dei suoi errori e abbandona definitivamente i suoi antichi propositi.

Brodie

Abile ladro e trasformista, viene assoldato dal Team Magma per ottenere dati utili alla localizzazione di Groudon attraverso i suoi perfetti travestimenti. Anche dopo lo scioglimento dell’organizzazione, Brodie continua a vivere nell’ombra godendo della sua fama di “Ladro Fantasma” e “Uomo dai Cento Volti”. La sua ultima apparizione risale al Grand Festival di Hoenn, quando rinuncia a impossessarsi della Coppa Fiocco una volta accertato il suo scarso valore economico.

Butler

Antagonista del sesto lungometraggio, lavora come mago insieme all’assistente e fidanzata Diane dopo essere stato licenziato dalla sua posizione di scienziato del Team Magma per aver fallito un esperimento che prevedeva la rigenerazione di un Groudon a partire dal suo Fossile. Frustrato e amareggiato, il suo obiettivo è quello di creare un Groudon attraverso metodi improvvisati. Uno di questi consiste nell’utilizzo dell’energia millenaria di Jirachi, che però dà vita a un essere mostruoso, una manifestazione di pura malvagità che ha solo la forma di un Groudon. Una volta appresi i disastrosi risultati della sua sete di vendetta, Butler si redime distruggendo la creatura e si stabilisce con Diane a Forina, il luogo in cui Jirachi riposa.

Team Idro

Il Team Idro appare più tardi nella serie rispetto al rivale Team Magma, quando una recluta si infiltra all’interno della Devon S.p.A. per impadronirsi di due capsule contenenti un misterioso liquido che l’organizzazione intende studiare. Il suo ruolo è pressoché invariato rispetto a quello della sua controparte videoludica: cercare il Leggendario Kyogre con lo scopo di espandere la superficie del mare attraverso il suo potere. Gli scopi congiunti dei due Team porta al distruttivo scontro tra i Leggendari Groudon e Kyogre.

Ivan

Capo del Team Idro, compare solo a ridosso dello scontro decisivo tra Groudon e Kyogre quando, assetato di potere, non esita a utilizzare la Sfera Rossa per cercare di controllare Kyogre, finendo per esserne posseduto. In uno stato di profonda e distruttiva incoscienza, è animato solo dall’ossessivo desiderio di espandere la superficie del mare, rischiando persino la vita dei suoi sottoposti e l’esistenza dell’intera Hoenn. Solo una volta che viene liberato dall’influenza della Sfera comprende i propri errori e sparisce senza lasciare traccia di sé né del suo Team.

Team Galassia

Nonostante durante alcune brevi comparse il Team Galassia venga introdotto intento nei preparativi dei suoi loschi piani, nei quali viene inizialmente coinvolto anche il trio del Team Rocket, Ash e compagni incontrano il gruppo solo in un momento piuttosto avanzato della loro avventura nella regione di Sinnoh. L’obiettivo dell’organizzazione è lo stesso della loro controparte videoludica, consiste quindi nell’utilizzo del potere di Dialga e Palkia volto alla creazione di un nuovo mondo sovrascrivendo quello esistente.

Cyrus

Capo del Team Galassia, si presenta come un insospettabile uomo d’affari, responsabile della costruzione della maggior parte degli edifici di Sinnoh. Sfruttando l’alta posizione sociale di cui gode, si appropria facilmente di Adamasfera e Splendisfera, la materia prima per l’attuazione del suo folle piano. Assolda inoltre la Cacciatrice di Pokémon J per catturare Azelf, Uxie e Mesprit e supervisiona personalmente gli esperimenti di Plutinio volti a controllare i tre Pokémon. Nel momento in cui i suoi piani vengono sventati da Ash e compagni, prende la decisione di entrare nel portale appena creato da Dialga e Palkia quando questo comincia a richiudersi. Il suo destino in seguito a questo evento rimane ignoto.

Comandanti Galassia

Martes, Saturno e Giovia sono i diretti sottoposti di Cyrus, Allenatori più abili delle normali Reclute ai quali vengono affidate le missioni più importanti. Saturno riesce a recuperare la Chiave Lancia custodita all’interno delle Rovine Flemminia e ad appropriarsi dell’Adamasfera; a Giovia viene assegnato l’incarico di rubare la Splendisfera dal Centro di Ricerca di Memoride insieme a Martes, che dà inoltre inizio alla localizzazione della Vetta Lancia basandosi sulla rovine dell’Isola Ferrosa. In seguito alla vanificazione del piano del Team da parte dei protagonisti, i tre Comandanti vengono arrestati.

Plutinio

Comandante del Team Galassia, è lo scienziato incaricato degli esperimenti sul controllo di Azelf, Uxie e Mesprit e rispetto ai suoi colleghi più giovani ha un ruolo meno attivo, non prendendo mai parte a incontri di Pokémon. Quasi costantemente davanti agli schermi del laboratorio intento a monitorare i dati, partecipa all’azione solo occasionalmente, quando insieme a Saturno cerca all’interno del Monte Corona il punto che consente l’accesso alla Vetta Lancia. Assiste al fallimento dei piani dell’organizzazione ma, a differenza dei tre colleghi più giovani, riesce a sfuggire all’arresto.

J

Cacciatrice di Pokémon crudele e senza scrupoli, la sua occupazione principale consiste nel catturare o rubare le creature più forti o rare per venderle sul mercato nero. Ricercata dalle Agenti Jenny di tutta Sinnoh, si muove a bordo di un’avanzatissima macchina volante in grado di rendersi invisibile e di sparare raggi laser dai cannoni frontali, mentre quello posteriore può emettere una sostanza gommosa studiata per immobilizzare le prede. J vanta un vero e proprio arsenale, da un piccolo cannone che porta agganciato al braccio in grado di tramutare umani e Pokémon in pietra a degli speciali occhiali in grado di rintracciare anche i Pokémon trasformati o nascosti rilevandone il calore corporeo. Nonostante sia una cacciatrice indipendente, accetta di collaborare con il Team Galassia per la cattura di Azelf, Uxie e Mesprit, in quanto il denaro è ciò a cui tiene di più.

Team Plasma

Il Team Plasma non ha un ruolo centrale nella serie animata e compare solo a serie avanzata, quando il loro scopo primario sembra essere la rigenerazione di un gruppo di Genesect, tra cui quello cromatico che appare nel sedicesimo lungometraggio. L’organizzazione desta l’interesse di Giovanni, che si prefigge l’obiettivo di far uscire allo scoperto il Team Plasma e far assumere il controllo della regione di Unima dal Team Rocket. Oltre alla rigenerazione di Genesect, il Team Plasma è anche responsabile della cattura di un Reshiram, successivamente liberato grazie all’intervento dei protagonisti.

Ghecis

Anche nella trasposizione animata, Ghecis è a capo del Team Plasma. Collabora con Acromio su alcuni esperimenti sui Pokémon vivi così come sulla rigenerazione di Fossili, inoltre è coinvolto negli scavi alle Rovine Bianche: Ghecis è in cerca del Chiarolite, che userà per evocare Reshiram e sottometterlo al suo controllo. Comunque, i suoi piani vengono sventati dal gruppo di Ash aiutato da Bellocchio, che riuscirà infine ad arrestarlo insieme ai suoi sottoposti.

Acromio

Scienziato al servizio del Team Plasma, opera in un osservatorio abbandonato nei pressi di Venturia. Acromio conduce sadici esperimenti sui Pokémon con lo scopo di tirarne fuori il massimo potenziale, che  secondo lui corrisponde alla rabbia, per questo sfrutta delle onde elettromagnetiche per aumentare l’aggressività e la furia delle sue cavie. Alcuni marchingegni di sua invenzione gli permettono di manipolare la mente dei Pokémon e controllarli, invenzione che Ghecis sfrutta per sottomettere Reshiram al proprio controllo. Anche Acromio, insieme agli altri membri del Team Plasma, viene infine arrestato, ma anche in tali condizioni pensa al suo prossimo progetto: un dispositivo che permetta la comunicazione tra Pokémon ed esseri umani.

Team Flare

Mentre in Pokémon X e Y gli obiettivi del Team Flare sono rispettivamente Xerneas e Yveltal, il Pokémon a cui l’organizzazione è interessata nella serie animata è Zygarde: il Team di Elisio intende sfruttare e amplificare il potere del Pokémon Equilibrio per distruggere la regione di Kalos. Infatti, il pressoché unico tipo di energia che il Team Flare sfrutta è quella scaturita dal processo della megaevoluzione. Per questo, Ash desta l’interesse di Elisio per la sua speciale abilità di utilizzare l’Effetto Sintonia con il suo Greninja.

Elisio

Inizialmente, Elisio si presenta come uno scienziato che punta a utilizzare la misteriosa energia scaturita dalla megaevoluzione per scopi pacifici. È questo che racconta anche ad Alan, convincendolo a lavorare per lui dopo avere notato le sue abilità come Allenatore. In realtà, il capo del Team Flare ha mire ben diverse: distruggere la deludente umanità attuale per creare un mondo nuovo che corrisponda ai suoi ideali di bellezza. Con questo scopo, porta agli estremi il potere di Zygarde e ne prende il controllo per poterlo sfruttare a piacimento. Conta di fare lo stesso anche Ash e il suo Greninja, ma i due riescono a ribellarsi grazie all’Effetto Sintonia. Ash insieme agli Allenatori più forti di Kalos riescono infine a sventare il folle piano di Elisio, che viene inghiottito dal Nucleocastigo di Zygarde Forma Perfetta.

Scienziati del Team Flare

Cytisia, Bromelia, Martynia, Akebia e Xante formano la squadra di scienziati del Team Flare che conduce gli studi su Zygarde e le sue forme. Per questo motivo i cinque personaggi tengono d’occhio per un periodo il gruppetto di Ash, in possesso di Mollicino, un Nucleo di Zygarde. Partecipano anche alla battaglia finale contro gli eroi di Kalos, vedendo infine gli intenti del Team andare in fumo.

Team Skull

Alcune Reclute del Team Skull compaiono già nel primo episodio della serie dedicata alle avventure di Ash nella regione di Alola, dove i membri del gruppo sono presentati né più né meno dei teppistelli che sono anche nei giochi di settima generazione. Le Reclute sono infatti spesso viste comportarsi come dei bulli sia con i personaggi umani sia con i Pokémon. Il Team Skull ha occasionalmente combattuto contro il Team Rocket, dando vita a una vera e propria sfida tra gang.

Tupp

Un trio di Reclute del Team Skull ricorrente nella serie è quello formato da Tupp, Wrap e Zip.
Tanto immaturo quanto rancoroso, Tupp ha un’innata abilità nel tenere il broncio verso chi ritiene l’abbia offeso in passato. Decide di unirsi al Team Skull in giovane età, dopo che, nonostante i suoi continui tentativi di far colpo sulle ragazze, queste sembravano più attratte da Liam e dal suo Eevee. Dopo anni, Tupp serba ancora rancore verso l’ignaro Liam, inoltre sembra non saper incassare bene le sconfitte, che alimentano la sua costante sete di vendetta. Non sembra avere una gran considerazione per i suoi compagni di squadra e non esita ad abbandonarli per raggiungere i suoi scopi.

Wrap

Compagna di squadra di Tupp e Zip, mostra molto rispetto verso il leader Tupp e non esita a eseguire i suoi ordini. Sembra non accettare il fatto che Tupp tenda ad abbandonare lei e Zip pur di accontentare se stesso e lo aiuta volentieri nel suo tentativo di vendetta contro Liam, ma finisce anche lei per innamorarsi del Capitano, per la rabbia di Tupp. Ha un debole per i Pokémon graziosi, tanto da chiedere al Capitano Rika di regalarle il suo Ribombee.

Zip

Compagno di squadra di Tupp e Wrap, accetta che Tupp faccia da leader del gruppo e lo rispetta abbastanza da mettere in atto le sue idee e i suoi piani di vendetta. Nonostante la reputazione da teppista, vuole molto bene ai suoi Pokémon, fino a permettere ad Ash e compagni di curare il suo Garbodor quando rimane ferito, anche se fatica a ringraziare i ragazzi per la loro gentilezza.

Lawrence III

Ambizioso collezionista di manufatti antichi e Pokémon rari, Lawrence III è l’antagonista che Ash deve affrontare nel secondo lungometraggio. Interpretando l’antica profezia dell’Isola di Shamouti, l’uomo si dirige verso le isole interessate dell’Arcipelago Orange a bordo della sua fortezza volante con l’obiettivo catturare, servendosi di anelli metallici a energia elettrica, il trio degli Uccelli Leggendari perché la Bestia Marina, Lugia, esca allo scoperto. È proprio il Pokémon Immersione il “pezzo da collezione” a cui Lawrence III ambisce di più in assoluto. La sua collezione ha avuto origine anni prima da una carta di Mew Antico ed è da lì che ricomincerà dopo che il suo piano viene sventato da Ash e compagni e la sua immensa collezione finisce distrutta insieme alla fortezza volante.

Molly Hale

Figlia del benestante ricercatore Spencer Hale, Molly, ad appena cinque anni, è la più giovane antagonista della serie animata e tale è il suo ruolo nel terzo film. Dopo che il padre scompare nella Dimensione degli Unown durante una spedizione alla scoperta di antiche rovine, Molly invoca inconsapevolmente i Pokémon Simbolo utilizzando delle tessere che li raffigurano per comporre le parole “mamma” e “papà”, le persone di cui sente maggiormente la mancanza. Gli Unown creano per lei un Entei, che a Molly ricorda suo padre, e rendono visibili gli stati d’animo della bambina distorcendo l’aspetto della villa e di Greenfield, la città in cui vive. Da questo momento, Entei si vota completamente a rendere Molly felice realizzando ogni suo desiderio e rapisce Delia Ketchum perché faccia da mamma alla bimba. Proprio questo evento porta Ash e compagni a combattere contro i nuovi poteri di Molly e a liberarla dal suo mondo illusorio.

Annie

Collega e sorella maggiore di Oakley, Annie è una spia e una ladra di grande fama: entrambe vengono riconosciute dal trio del Team Rocket mentre sono sulle tracce di Latios e Latias nella città di Alto Mare. Annie e Oakley sono infatti le antagoniste del film Pokémon Heroes e mirano ad appropriarsi dei Pokémon Eoni e del Cuorugiada per poter utilizzare il Meccanismo Difensivo di Alto Mare. Nonostante la sua agilità e abilità come ladra non abbia nulla da invidiare a quelle di Oakley, Annie è meno concentrata sul loro obiettivo di quanto non lo sia sul suo aspetto fisico ed è più affascinata dalla bellezza del Cuorugiada che dalla potenza del Meccanismo Difensivo. Meno megalomane della sorella, cerca di fermarla quando Oakley cede a una malsana sete di potere, ma rimane coinvolta ed entrambe vengono arrestate. La loro ultima apparizione è dietro le sbarre, dove esaminano la collezione di Lawrence III su un libro.

Oakley

Insieme alla sorella maggiore Annie, fa parte di un famoso duo di spie e ladre del mondo Pokémon. Mira a impossessarsi dei Pokémon Eoni e del Cuorugiada per poter azionare il Meccanismo Difensivo di Alto Mare con un entusiasmo e una sete di potere maggiore rispetto alla sorella. Molto avvezza all’utilizzo di dispositivi tecnologici, impara molto velocemente a controllare il Meccanismo Difensivo e viene accecata dall’immenso potere che questo le fornisce, al punto di perdere il controllo in un’avidità psicotica. Nonostante le abilità di Annie siano altrettanto buone, è Oakley la vera mente del duo, ma nessuna delle sue abilità la salveranno dall’arresto.

Phantom

Antagonista del film Pokémon Ranger e il Tempio dei Mari, è il capitano pirata nemico del Ranger Jack Walker. Phantom è sulle tracce di Manaphy, più precisamente del suo Uovo, perché il neonato Pokémon lo guidi fino al leggendario Tempio del Mare, dove il pirata spera di riuscire a impossessarsi della preziosissima Corona del Mare. L’Uovo di Manaphy gli viene fortunatamente sottratto dal Ranger, che incontra casualmente il gruppetto di Ash. Anche dopo che il Pokémon nasce tra le braccia di Vera e si lega fortemente a lei, Phantom continua a dargli la caccia e riesce a seguirlo fino al Tempio del Mare. Qui Ash, con l’aiuto di Jack, riesce a impedirgli di rubare la Corona del Mare e Phantom viene infine arrestato insieme al diretto sottoposto Galen.

Zero

In passato brillante studente di Newton Graceland, Zero, antagonista dell’undicesimo film, rimane talmente affascinato dallo studio del Mondo Inverso e del potere di Giratina da prefiggersi come obiettivo la cattura del Pokémon Leggendario per poter viaggiare liberamente tra le due dimensioni. Con queste mire, sfrutta il progetto di Graceland per costruire la Megarig, uno speciale mezzo di trasporto in grado di copiare alcune delle abilità di Giratina. Narcisista, ossessivo ed emotivamente instabile, Zero sogna di governare il Mondo Inverso e di proteggerlo dall’inquinamento proveniente dal mondo reale, del quale intende vendicarsi. Nonostante porti avanti il suo piano con una grande compostezza, nel momento in cui le difficoltà creategli da Ash e compagni si fanno preoccupanti, perde gradualmente la sua sicurezza, ma accetta con dignità la sconfitta e l’arresto da parte dell’Agente Jenny.

Marcus

Ex assistente di Damos, è l’antagonista del dodicesimo film nonché il vero responsabile del tradimento di Arceus. Temendo che il Pokémon Primevo facesse tornare Michina Town a uno stato di landa desolata dopo la restituzione del Gioiello della Vita, Marcus ipnotizza Damos spingendolo a ribellarsi ad Arceus, ma questo causa l’ira del Pokémon e la conseguente morte dei due uomini. Anche nella seconda linea temporale si ribella ad Arceus, sperando di evitare la propria fine, rivelando una natura disonesta e manipolativa, incapace di comprendere i propri errori.

Grings Kodai

Ambizioso uomo d’affari, è l’antagonista del tredicesimo film. Il suo successo è dovuto non tanto all’abilità personale, ma a delle allucinazioni durante le quali Kodai vede spezzoni di avvenimenti futuri, un potere acquisito dopo aver toccato, vent’anni prima, l’Onda Temporale prodotta dall’arrivo di Celebi a Coronopoli. Il suo obiettivo è rinnovare il suo potere, che sta via via scomparendo, con lo stesso metodo, noncurante del disastro che provocherà, come la prima volta, alla flora della città. Nonostante la sua fama lo renda un personaggio rispettato, Kodai è in realtà un uomo spietato e senza scrupoli, estremamente egoista e orgoglioso.

Damon

Discendente del Popolo della Valle, è il principale antagonista della coppia di lungometraggi che costituiscono il quattordicesimo film. Il suo obiettivo, meno discutibile di quelli della maggior parte degli antagonisti, è riportare il Regno della Valle al suo antico splendore, per questo motivo è in cerca di Victini: con il suo potere potrà attivare nuovamente la Spada della Valle, l’antico castello al centro del regno, zona ora occupata da Eindoak Town. La passione con cui Damon persegue i suoi obiettivi si trasforma talvolta in una malsana ossessione che lo porta a utilizzare anche metodi poco ortodossi per raggiungere i suoi scopi. Nonostante questo, è in grado di comprendere quando si spinge troppo oltre ed è pronto a redimersi e a porre rimedio ai propri errori in prima persona.

Arsenio Acciaio

Insieme alla figlia Milli, è uno degli antagonisti del diciassettesimo film e rivale di Fidia e Raffi. Tutti e quattro sono famigerati ladri che pianificano di rapire Diancie e diventare ricchi sfruttando il suo peculiare potere di creare diamanti. In particolare, Arsenio è un uomo silenzioso e calcolatore, che non esita a servirsi di tattiche meschine per raggiungere i propri obiettivi. Si muove a bordo di una nave volante in grado di rendersi invisibile e tenere d’occhio così sia le sue prede sia i suoi rivali. Il suo punto debole è il cioccolato: ne mangia in continuazione, nonostante la preoccupazione di Milli e, alla fine della vicenda, apre un negozio di cioccolatini che gestisce insieme alla figlia.

Milli Acciaio

Figlia del celebre ladro Arsenio Acciaio, Milli è orgogliosa di fare da assistente a suo padre e segue abilmente le sue orme. Inizialmente finge di essere preoccupata per Diancie e di volerla aiutare, ma ben presto rivela il suo vero obiettivo, ovvero catturarla perché lei e suo padre possano arricchirsi servendosi dei suoi poteri. Il suo Pokémon principale è Chesnaught e non mostra alcun segno di pentimento per i suoi intenti nemmeno quando viene aiutata da Ash e compagni. Mostra preoccupazione per il padre e la sua dipendenza dal cioccolato, ma alla fine finisce con il lavorare nel negozio di cioccolatini che avviano insieme.

Fidia

Ambiziosa ladra di gioielli, è sulle tracce di Diancie e, come i suoi rivali, mira a catturarla per arricchirsi con i diamanti generati dal Pokémon. È rivale principalmente di Raffi, in quanto entrambi si impegnano attivamente nell’inseguimento del Pokémon, mentre gli Acciaio preferiscono sorvegliare la situazione di nascosto, inoltre, nonostante lei e Raffi siano in forte competizione, tra i due sembra esserci anche del tenero. Il Pokémon principale di Fidia è Delphox ed è conosciuta per la sua abitudine di parlare troppo. Alla fine della vicenda, abbandona la carriera da ladra per lavorare in un negozio di vestiti, dove accetta di sposare Raffi.

Raffi

Instancabile ninja ladro, il suo obiettivo, come per i suoi rivali, è catturare Diancie, che brama per la sua abilità di creare diamanti. Si imbatte frequentemente in Fidia e i due spesso si sfidano accrescendo la loro rivalità, ma anche la loro confidenza. Il suo Pokémon principale è Greninja e il suo stile è caratterizzato da azioni silenziose e da attacchi a sorpresa tipici dei ninja. Sembra provare dei sentimenti per Fidia, e questo dettaglio viene confermato quando, a vicenda ormai conclusa, le fa una proposta di matrimonio.

Alva

Consigliere del Regno di Azoth, è il principale antagonista del diciannovesimo film. Maestro di scienze arcane e di storia del regno, è il precettore del principe Ranieri, che spinge a fidarsi di lui. La principessa Sofia sospetta però della sua posizione, infatti il suo vero intento è prendere il controllo del regno. Con questo obiettivo, mira a impossessarsi del Cuoreanima di Magearna, in modo che il suo potere ripristini la fortezza volante anticamente creata per difendere la città. Grazie alle sue conoscenze, riesce inoltre a sviluppare la Mega Onda, una neo-scienza magica che consiste in una megaevoluzione forzata che provoca grandi sofferenze ai Pokémon che ne subiscono l’influenza. Alva è infatti un uomo sadico e crudele, del tutto irriguardoso nei confronti di qualunque forma di vita. Incapace di provare qualunque senso di rimorso, è pronto a disfarsi persino dei suoi alleati quando esauriscono la loro funzione rispetto ai suoi piani.