...

Film 10 - Pokémon: L'ascesa di Darkrai

Film 10 - Pokémon: L'ascesa di Darkrai

Informazioni generali:

F10_LogoITA

Il film Pokémon: L’ascesa di Darkrai è il decimo lungometraggio dedicato alla serie animata Pokémon, il primo della saga di Pokémon: Diamante e Perla. Il film ha debuttato nelle sale cinematografiche giapponesi il 14 luglio 2007, diretto da Kunihiko Yuyama.

Negli Stati Uniti, il film è stato trasmesso il 24 febbraio 2008 sull’emittente televisiva Cartoon Network, mentre in Italia dal 12 luglio 2008 durante il Pokémon Day di Mirabilandia. Il film è il primo della trilogia di Pokémon: Diamante e Perla, seguito successivamente dal film Pokémon: Giratina e il Guerriero dei Cieli e Pokémon: Arceus e il Gioiello della Vita.

Trama:

In una dimensione parallela, i Pokémon leggendari Dialga e Palkia lottano incessantemente, agitando i gruppi di Unown. La battaglia si dilunga senza esclusione di colpi, fino a quando Dialga, usando la mossa Fragortempo, riesce a danneggiare una delle perle di Palkia.
Nel frattempo, uno studioso analizza il diario di Godey, che contiene svariate informazioni sulla città di Alamos. Improvvisamente, uno dei macchinari sparsi per la stanza rileva un’anomalia spazio-temporale nelle vicinanze, molto potente, che non sembra far presagire nulla di buono.

Ash, Brock e Lucinda giungono ad Alamos, dove la ragazza intende partecipare ad una Gara Pokémon. Ben presto, fanno la conoscenza di Alice, una studiosa di musica e guida turistica, che propone al gruppo di fare un giro sulla sua mongolfiera. Dai cieli, i nostri eroi hanno modo di ammirare le Torri Spazio-Tempo e i bellissimi giardini. Atterrati, si dirigono proprio verso questi, quando un Gallade avvisa Alice di una presenza estranea non poco lontana da loro. Raggiunto il luogo indicato, incontrano il Barone Alberto, che li informa che colui che ha invaso i giardini altri non è che Darkrai. Quindi, ordina al suo Lickilicky di attaccare usando Iper Raggio un cespuglio dietro il quale sembra nascondersi qualcuno, che si rivela essere lo studioso Tonio, un amico d’infanzia di Alice. A quel punto, da un’ombra emerge Darkrai, che schivando gli attacchi di Lickilicky colpisce per errore Ash con un Vuototetro, facendolo sprofondare in un sonno profondo e intrappolandolo in un incubo. Il ragazzo, durante l’incubo, vede il Pokémon leggendario Palkia che lo attacca, e subito dopo riesce a trovare il suo Pikachu che però sta per essere risucchiato da un buco nero. Ash quindi si affretta a salvarlo, ma entrambi cadono nel buco. Il nostro eroe riuscirà comunque a risvegliarsi grazie all’attacco Fulmine di Pikachu, ritrovandosi successivamente in un Centro Pokémon.

Intanto, Alberto incontra Jessie, James e Meowth, travestiti da giornalisti, che con la scusa di voler documentare la cattura di Darkrai iniziano a seguire il Barone. I nostri eroi si dirigono quindi allo studio di Tonio, dove hanno modo di ammirare una vasta collezione di dischi musicali. Insieme allo studioso, si dirigono successivamente alle Torri Spazio-Tempo, dove sulla vetta attivano il carillon e hanno modo di ascoltare una melodia, che da lassù risuona in tutta Alamos. Tornati a terra, una violenta esplosione d’energia scuote il cielo, e subito dopo fa la sua apparizione Darkrai. Alberto, accorso sul luogo, lancia all’attacco Lickilicky e Darkrai, per difendersi, utilizza a ripetizione Vuototetro, facendo cadere in un profondo sonno e tormentati incubi vari Pokémon presenti lì nei dintorni, quindi si dilegua in un vicolo, inseguito dal Barone e da Ash. Alberto, raggiunto Darkrai, tenta un’altra offensiva, ma il Pokémon si difende ancora una volta con Vuototetro che colpisce in pieno il suo Lickilicky e trasformando il Barone stesso in una copia del suo Pokémon. Ash, intanto, continua a seguire Darkrai, che dopo un breve scambio di attacchi svanisce nell’ombra. Nel frattempo Tonio, analizzando la registrazione della recente anomalia spazio-temporale, individua un’immagine di Palkia e, raggiunto il Centro Pokémon dove si sono riuniti gli Allenatori, avvisa Ash e gli altri della scoperta. Poco dopo irrompe anche Alberto, che mette al corrente gli abitanti di Alamos di una misteriosa nebbia che ha circondato la città e che blocca i contatti con l’esterno. I nostri eroi provano ad attraversarla, ma si ritrovano al punto di partenza. A quel punto, il Barone organizza un gruppo d’attacco contro Darkrai, sul quale fa ricadere la colpa dell’accaduto. Trovato il Pokémon, gli Allenatori che hanno deciso di seguire Alberto ordinano ai loro Pokémon di attaccarlo, ed egli si difende facendo sprofondare nuovamente i Pokémon in sonni profondi e terrificanti con il suo Vuototetro.

Poco dopo, un’altra anomalia spazio-temporale trasporta l’intera Alamos nella dimensione parallela nella quale Dialga e Palkia stanno combattendo. Quando uno dei loro potenti attacchi minaccia di colpire le Torri Spazio-Tempo, Darkrai si precipita a deviarlo. Intanto, Tonio osserva come la città sta iniziando a disintegrarsi a causa delle ferite di Palkia. Al tempo stesso, Darkrai salva Alice da un attacco dei Pokémon leggendari in lotta. A quel punto Tonio comprende come fermare la furia di Dialga e Palkia, mediante la melodia Orazione, un’antica canzone che suonava Alicia, nonna di Alice, in grado di calmare qualsiasi Pokémon. Ash e gli altri corrono quindi alle Torri Spazio-Tempo, alla ricerca del disco che racchiude la musica miracolosa, trovato ben presto da Alice. Con la sua mongolfiera decollano e tentano di raggiungere la cima delle Torri, ma i continui attacchi ed esplosioni li ostacolano, tant’è che Ash e Lucinda decidono di proseguire la scalata a piedi, mentre gli altri atterrano e cercano Darkrai, rimasto ferito nello scontro con i Pokémon Leggendari. Lo trovano, debole, nei giardini, ed Alice corre preoccupata accanto a lui. In quell’attimo Darkrai ripensa il momento in cui Alicia, in passato si preoccupò per lui e lo curò dalle sue ferite. Il ricordo ridà la forza di riprendersi al Pokémon. Darkrai vola verso Dialga e Palkia e intercetta i loro attacchi con un potente Vuototetro, che assorbe le loro mosse e blocca temporaneamente gli stessi Pokémon Leggendari. Tuttavia, una violenta esplosione investe Darkrai, che precipitando si disintegra lentamente, come il resto della città. Ash e Lucinda, intanto, hanno raggiunto la sommità delle Torri e lì mettono in funzione il carillon. La melodia Orazione si diffonde e Dialga e Palkia si calmano, finalmente, interrompendo la loro lotta. Dialga torna quindi nella sua dimensione originaria, mentre Palkia riporta la città al suo posto, riparando i danni che ha riportato. Alamos è salva, ma Darkrai è caduto nello scontro. I nostri eroi piangono la sua morte fin quando decidono di incamminarsi e, a quel punto, Pikachu nota un’ombra sulla cima delle Torri Spazio-Tempo, nella quale riconosce l’eroico Pokémon, intento ad osservare e proteggere, ancora, la città.

Curiosità:

  • È l’unico lungometraggio della serie Pokémon: Diamante e Perla a non avere un umano come antagonista.
  • Nonostante l’esemplare di Shellos presente nel film fosse nella sua forma Mare Orientale, secondo una mappa della serie animata Alamos è posizionata ad Occidente rispetto al Monte Corona. In ogni caso, lo Shellos potrebbe non essere nativo del luogo.
  • Nei vari trailer, Ash stava volando su di un Pidgeot, scena che non è stata mai inserita nel film.