Le più belle edizioni Pokémon delle console Nintendo

2255

Sin dal suo esordio nel lontano 1996, il marchio Pokémon si è rivelato come uno dei franchising più importanti della storia di Nintendo.
Oltre ai vari giochi rilasciati nel corso degli anni e all’infinita mole di merchandising prodotto, il brand è stato protagonista di tantissime edizioni a tiratura limitata delle console portatili della grande N.
Poiché molte edizioni speciali sono sconosciute agli utenti europei, abbiamo deciso di dedicare un approfondimento sui modelli più rari di Game Boy, Nintendo DS e 3DS.

GAME BOY

Lanciato nel lontano 1989, il Game Boy si è imposto negli anni come uno dei simboli del mondo videoludico in generale, grazie alla miriade di giochi storici che ne hanno contraddistinto il ciclo di vita.
Il primo incontro ravvicinato tra la console da passeggio di Nintendo e il mondo Pokémon si è tenuto nel 1998, due anni dopo il lancio dei giochi di prima generazione.
In occasione dell’uscita del primo film Pokémon, Nintendo ha infatti realizzato un Game Boy Light dedicato a Pikachu, dalla scocca totalmente colorata di giallo proprio come il Pokémon Topo.

Prima dell’uscita del Game Boy Advance nel 2001, Nintendo ha deciso di dare una rinfrescata alla sua console commercializzando il Game Boy Color, ovvero il primo modello con lo schermo a colori.
Oltre alla famosissima versione Pikachu e Pichu, sono state distribuite altre edizioni speciali del GBC dedicate anche a Pokémon Oro e Pokémon Argento, titoli di seconda generazione. Degna di nota anche la versione con colorazione arancione raffigurante Pikachu, Charmander, Squirtle e Bulbasaur volta a celebrare il terzo anniversario del brand.

Come accennato in precedenza, nel 2001 Nintendo decide di pensionare l’iconico Game Boy Color e introduce sul mercato il modello Advance. La nuova console, dal form-factor rivoluzionato e con un hardware sensibilmente migliorato, si confermerà col tempo come una delle migliori console portatili di sempre grazie anche ai tanti titoli di qualità rilasciati nel corso degli anni.
Ovviamente non mancano delle edizioni speciali a tema Pokémon anche per il GBA.
Due delle più rare sono quelle raffiguranti i leggendari Celebi e Suicune, distribuite in esclusiva in Giappone e contraddistinte da due colorazioni davvero esclusive. La prima è stata realizzata per festeggiare l’uscita del quarto film Pokémon, mentre la seconda era in bundle con Pokémon Cristallo, precedentemente rilasciato per Game Boy Color.

Altrettanto raro – se non di più – è il Game Boy Advance color oro distribuito in occasione dell’apertura del Pokémon Center di New York.

Infine, vale la pena segnalare l’edizione dedicata a Latios e Latias, distinguibile per il colore blu e rosso della scocca, i tasti rossi e la presenza dei due leggendari ai lati del display.

 

Nel 2003 Nintendo decide di affiancare al Game Boy Advance il modello SP, dotato di un form-factor “a conchiglia” e un display retroilluminato.
Con l’uscita di Pokémon Rubino e Zaffiro, Pokémon RossoFuoco e VerdeFoglia e Pokémon Smeraldo, i designer di Nintendo si sono sbizzarriti creando tra l’altro delle bellissime edizioni limitate della console raffiguranti i Pokémon protagonisti delle copertine dei titoli e contraddistinti da colorazioni che ne richiamavano l’aspetto esteriore.

Utilizzando lo stesso stile, venne inoltre realizzato un modello nella speciale colorazione arancione che richiamava il colore di Torchic, uno dei Pokémon offerti dal Professor Birch agli Allenatori di Hoenn.


Inoltre, come da tradizione, non manca un’edizione speciale del Game Boy Advance SP dedicata a Pikachu.

NINTENDO DS

Nel 2005 Nintendo decise di mettere definitivamente negli archivi la serie Game Boy e inaugura l’era del Nintendo DS.
La nuova console stupisce sin da subito per le novità introdotte: form-factor a conchiglia con due display (di cui uno sensibile al tocco), interazione con lo stilo e un hardware decisamente più potente rispetto a quello della console di cui prende il posto.
Sia la primissima versione che i modelli DS Lite e DSi hanno potuto contare su un numero di edizioni a tema Pokémon di tutto rispetto.
Come accaduto con le precedenti console, la maggior parte di queste sono state vendute in esclusiva nella terra del Sol Levante, con una minima parte successivamente distribuita anche negli Stati Uniti e Europa.
Per il primo modello di Nintendo DS sono state realizzate solamente due versioni speciali: una dedicata a Mew e un’altra, di colore blu, sulla quale era inciso il logo del parco divertimenti giapponese PokéPark.


Con l’uscita del Nintendo DS Lite e dei giochi Pokémon di quarta generazione, il numero di edizioni speciali è sensibilmente aumentato.
Oltre ai tre modelli identici raffiguranti Piplup, Chimchar e Turtwig, sono stati commercializzati dei DS Lite dedicati ai leggendari Palkia e Dialga, oltre all’immancabile Pikachu Edition.


Infine, a seguito dell’uscita di Pokémon Versione Bianca e Pokémon Versione Nera e la successiva distribuzione del Nintendo DSi, ecco che la grande N rilascia (anche in Europa) la console nelle colorazioni bianca e nera, riportanti ognuna la silhouette di Reshiram e Zekrom, i due leggendari di copertina dei titoli di quinta generazione.

NINTENDO 3DS

Dopo tanti anni di onorato servizio, nel 2011 l’azienda di Kyoto decide di pensionare il Nintendo DS in favore del nuovo e più potente 3DS.
L’attuale console portatile della grande N ha potuto contare, nella sua versione XL, su parecchie edizioni limitate a tema Pokémon davvero interessanti.
Oltre alla classica Pikachu Edition, diverse edizioni speciali sono state commercializzate in occasione di eventi particolari, tra le quali:

  • Charizard Edition: acquistabile solamente dai fortunati vincitori di un’apposita lotteria;

  • Eevee Edition: rilasciata in occasione dei festeggiamenti per il quindicesimo anniversario dall’apertura dei Pokémon Center in Giappone;

  • Premium Gold: dedicata ai giochi di sesta generazione Pokémon X e Pokémon Y, primi titoli della serie realizzati appositamente per Nintendo 3DS.

Inoltre, in occasione delle partite in casa delle squadre di calcio Tokyo FC, Urawa REDS Diamonds e Yokohama F Marinos vennero distribuite delle versioni speciali dedicate al film Diancie e il bozzolo della distruzione. Il numero di console distribuite era pari al numero dei goal segnati nelle partite giocate nello stadio di casa da ognuna delle tre squadre.

Oltre alla Pikachu Edition, in Europa sono state distribuite due edizioni speciali raffiguranti Xerneas e Yveltal, rispettivamente di colorazione rossa e blu, mentre in America gli Allenatori hanno potuto mettere le mani sulle console raffiguranti ArcheoGroudon e ArcheoKyogre.

Con l’uscita del New Nintendo 3DS, disporre di una console “griffata” Pokémon è stato senz’altro più semplice e meno oneroso rispetto al passato.
Se da una parte la versione XL è stata meno fortunata del precedente Nintendo 3DS XL, la versione “normale” della console Nintendo ha potuto contare, a differenza del modello che ha sostituito, delle cosiddette cover plates, ovvero degli accessori intercambiabili grazie ai quali è possibile cambiare l’aspetto esteriore del New 3DS ad un costo decisamente contenuto.
Tra le innumerevoli cover plate rilasciate, sono degne di nota quelle dedicate a Groudon, Kyogre, Charizard, Blastoise e Pokémon Super Mistery Dungeon.

Infine, concludiamo la nostra rassegna con le uniche due edizioni speciali del New Nintendo 3DS XL dedicate al mondo Pokémon.
La prima, raffigurante ovviamente Pikachu, è stata distribuita solo in Giappone mentre quella dedicata a Solgaleo e Lunala, venduta in occasione dell’uscita di Pokémon Sole e Luna è riuscita a raggiungere gli scaffali di tutto il mondo.

Per quel che riguarda il Nintendo 2DS abbiamo una sola versione speciale, venduta in bundle con i giochi di settima generazione e distinguibile per il colore e le silhouette di Pikachu, Litten, Rowlet e Popplio sulla scocca.

Come ogni console rara, ognuna di esse al giorno d’oggi non solo è difficile da ottenere ma è anche cara da acquistare, il che rende ogni edizione speciale un vero e proprio tesoro da custodire gelosamente nella propria collezione.
E voi, possedete qualcuna delle rarità che vi abbiamo mostrato in questa rassegna? Fatecelo sapere tramite un commento!

Commenta con Facebook

Commenti

Discutine sul forum

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!

Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!

Accedi adesso