Le prestazioni di Nintendo Switch sono a metà tra Wii U e Xbox One

Nintendo Switch

Console Videogiochi

Le prestazioni di Nintendo Switch sono a metà tra Wii U e Xbox One

Questo secondo quanto affermato da Factor 5, che lascia forse intendere un nuovo "Rogue Squadron" per Nintendo Switch

Le prestazioni di Nintendo Switch sono a metà tra Wii U e Xbox One

Secondo quanto affermato dal presidente della compagnia videoludica tedesca Factor 5, la nuova console Nintendo Switch vanterebbe prestazioni a metà tra quelle di Wii U e quelle di Xbox One, prestazioni che comunque permetterebbero di sviluppare nuovi titoli nello stesso e semplice modo in cui avviene per PlayStation 4. Probabilmente, detto in questo modo può sembrare un po’ un minestrone, perciò addentriamoci meglio nella questione, insieme.

Factor_5_Logo

Uno dei cinque fondatori dell’azienda videoludica e informatica tedesca Factor 5, e nientemeno che presidente della stessa, Julian Eggebrecht, ha partecipato recentemente ad un podcast registrato e diffuso pochi giorni fa dal sito web Spieleveteranen, al quale ha rilasciato un’intervista molto interessante e per il quale si è espresso, tra le tante altre cose, sulle prestazioni di Nintendo Switch.

Eggebrecht, vera gueststar del podcast, ha fatto la sua comparsa intorno al minuto ventesimo della trasmissione, ed ha sostanzialmente affermato che le prestazioni della console sarebbero a metà strada tra quelle dello sfortunato predecessore Wii U, e quelle della rivale Xbox One. Nintendo Switch non sarebbe quindi esattamente in linea con una console di ultima generazione, dunque, ma risulta decisamente superiore alla penultima, e poco apprezzata, macchina casalinga firmata Nintendo.

Inoltre, il presidente tedesco ha ulteriormente aggiunto che sviluppare dei titoli sul nuovo sistema di intrattenimento ibrido uscito lo scorso 3 marzo è in qualche modo simile, se non addirittura meno complesso, allo sviluppo dei giochi su PlayStation 4 – paragone proposto con una certa cognizione di causa, il suo, dal momento che il presidente sembra anche aver confermato di aver ottenuto nuovamente i diritti da parte dell’azienda di Kyoto.

Ciò che rende tali informazioni davvero interessanti, è il fatto che Factor 5 sia una società partner di Sony Computer Entertainment già da diverso tempo. Il fatto che Eggebrecht abbia dichiarato una certa somiglianza di sviluppo in entrambe le console rivali, dimostrebbe che la compagnia tedesca ha avuto modo di produrre o preparare qualcosa per la nuova Nintendo Switch; di conseguenza, potremmo aspettarci anche un titolo di terze parti prodotto dalla società europea, in un futuro abbastanza prossimo.

julian eggebrecht

J. Eggebrecht, presidente e co-fondatore di Factor 5

Del resto, come forse ricorderete, già nel lontano 1988 la Factor 5 aveva rilasciato il primo Star Wars: Rogue Squadron per Nintendo 64, e perciò non a caso molti dei fan suppongono (o sperano) in una nuova versione rivisitata dello stesso gioco, che un tempo intratteneva gli utenti nintendari di fine anni ’80 e inizi anni ’90.

Trattandosi comunque di mere speculazioni queste ultime, e non avendo dati certi e conferme ufficiali alla mano, non ci resta che aspettare e tenere d’occhio quanto si vocifera in merito nel web. Noi, ovviamente, vi terremo aggiornati.

Alias Hypnotic Soul, è una grande appassionata di Pokémon. La sua avventura è cominciata a Kanto, con Pokémon Giallo all'età di 9 anni, e continua tuttora all'interno della Community. Come ogni anima ipnotica che si rispetti, predilige i tipi Psico, Buio e Spettro. Lei non cerca il principe azzurro, ma un Gengar con il quale trascorrere le notti...a mangiare i sogni della gente!

Commenti

Discutine sul forum

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!


Accedi adesso

Lost Password