Mondo Pokémon

Pokémon Bar: in Inghilterra e Irlanda arrivano i pub temporanei

Se pensavate che il mondo dei gadget e dell’intrattenimento online e offline di Pokémon fosse ormai al completo e che nulla di nuovo potesse venire aggiunto alle migliaia di opzioni che già trovate sul mercato, vi state sbagliando di grosso.

Chi si aspettava l’annuncio della creazione di un casino senza registrazione interamente dedicato ai piccoli mostri, questa volta resterà deluso, ma l’esperienza dal vivo che verrà organizzata il prossimo inverno in Inghilterra farà presto dimenticare qualsiasi disappunto. Tenete quindi la vostra agenda libera nei mesi di novembre e dicembre 2019 e prenotate immediatamente un volo verso il Regno Unito o l’Irlanda, perché solo pochissimi fortunati avranno la possibilità di riservarsi un posto in una delle giornate organizzate nei pop-up bar PokéBar che apriranno in alcune città del Regno Unito.

Dopo un primo tour oltre oceano, questi bar tematici temporanei dedicati completamente al mondo Pokémon apriranno, per una o due giornate, in diverse città inglesi e non solo: saranno a Manchester (9 Novembre e altre due date da definirsi), Liverpool (16 Novembre), Birmingham (26 ottobre e 30 Novembre), Londra il 7 dicembre e poi anche il 9 novembre ed il 7 dicembre a Dublino, in Irlanda.

Le opportunità per poter partecipare a questa esperienza sono davvero limitate, e alcune destinazioni risultano già sold-out. Ma cosa potranno aspettarsi i fortunati appassionati che riusciranno ad ottenere un biglietto di entrata, il cui costo peraltro è compreso tra i 30 ed i 35 euro?

L’accesso al Pokébar sarà di circa due ore, durante le quali verranno create 7 regioni di gioco. I partecipanti avranno tempo a disposizione per cacciare, battagliare e catturare Pokémon; coloro che saranno in grado di terminare tutte e sette le sessioni verranno dichiarati campioni assoluti della divisione. Il divertimento al gioco sarà anche accompagnato da drink e cibo, chiaramente tutto in tema. Aspettatevi quindi di poter scegliere tra diversi hamburger con le sembianze di Pikachu e cocktail dai nomi evocativi quali ad esempio Charizard Fireball, Snorlax Blue Chill e Ivysour. Se siete vegetariani l’organizzazione ha pensato anche a voi con il Bulb, un burger di verdure dedicato a Bulbasaur, e per i minorenni non mancheranno le bibite analcoliche. Nota a parte, i minori di 21 anni dovranno essere accompagnati da un adulto.

Indipendentemente dall’età, tutti coloro che compreranno un biglietto sono invitati a vestirsi secondo il tema dell’evento, per rendere ancora più speciale l’esperienza e anche per ambire a vincere il premio per il costume migliore. Il Pokébar promette davvero di essere un’occasione irripetibile per staccare gli occhi qualche ora dai videogame, dalle videoslot e da tutto il mondo del gioco online, per godersi un’avventura dal vivo.

Non dimenticatevi di farvi un selfie per ricordare il momento e di partecipare a sfide di carte, giochi interattivi, quiz per raccogliere punti e far evolvere il vostro pokémon.

Se non avete la possibilità di viaggiare fino a Tokyo, come Fedez e famiglia, per visitare il Pokémon Center, non lasciatevi almeno sfuggire l’occasione di essere uno dei pochi clienti che potranno entrare in uno dei Pokébar in Inghilterra.

Articolo di Manuel Urrai

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)