Mondo Pokémon

Sotto il segno del drago, da Pokémon al Trono di spade

Quella del drago è una figura mitologica al tempo stesso spaventosa e affascinante, potente e invincibile, con cui si sono confrontate nei secoli le culture di vari continenti. Il fascino di questo gigantesco mostro alato, capace di sputare fuoco e distruggere qualunque cosa passasse davanti a lui, resta intatto ai giorni nostri: lo si vede non solo nelle fiabe per bambini, dove i cavalieri li combattono per salvare le principesse, ma anche nelle serie televisive, al cinema, nei fumetti e nei giochi online. Il ruolo del drago è cambiato con il passare del tempo? E in che modo? Scopriamolo insieme.

Da pixabay.com

I draghi nei videogiochi e negli anime

Per ogni anime (o quasi) c’è un drago. Nella cultura giapponese queste creature erano considerate divinità dell’acqua e rappresentate senza ali, con pericolosissimi artigli e un corpo di serpente. I draghi potevano essere di sesso maschile o femminile, assumere sembianze umane e dare origine agli imperatori. Ad essi sono dedicati dei templi buddisti e dei santuari shintoisti.

Il drago nei Pokémon

Il drago è uno dei tipi di creatura fantastica da ‘acchiappare’ in Pokémon, matematicamente il più forte di tutti, a cui resistono solo i Pokémon folletto e acciaio, e uno dei più rari. Ha a disposizione 16 mosse, meno delle altre creature, e solo una di esse, chiamata la danza del drago, non provoca danni.

Shenron, il drago addormentato di Dragon Ball

Nella serie Dragon Ball, creata nel 1984 da Akira Toriyama, Shenron è un drago benevolo. Chiamato anche drago eterno o dio drago, è un’immensa creatura verde e senza ali che riposa nel centro della terra e si risveglia quando qualcuno lo invoca esprimendo un desiderio. Per fargli interrompere il suo sonno, tuttavia, è necessario essere in possesso di sette sfere magiche (da cui ha origine il titolo), di cui Goku, il protagonista dell’anime e del videogioco Nintendo parte alla ricerca.

Acnologia, il drago guerriero di Fairy Tail

Acnologia è il Drago Nero dell’Apocalisse del manga e dell’anime Fairy Tail, creato da Hiro Mashima nel 2006. Chiamato anche Re dei draghi e Drago della magia, in quanto a differenza di tutti gli altri riesce ad assorbire le magie per aumentare il proprio potere, era un tempo un uomo, dai capelli chiari e dagli occhi azzurri, che combatteva con i cacciatori di dragoni con la speranza che un giorno gli esseri umani e queste creature dalle sembianze mostruose potessero convivere. Trasformato in drago da un mago, diventa il più temuto oppositore degli uomini.

Blue Dragon, il drago della salvezza di Blue Dragon

Protagonista del videogioco omonimo (2006), da cui sono stati tratti in seguito un manga e un anime, Blue Dragon è una creatura fondamentale per lo svolgimento della vicenda, ovvero il viaggio di cinque amici per sconfiggere un tiranno malvagio. Il drago infatti li salva in varie occasioni, dopo essere stato evocato da un membro della compagnia.

I draghi in Occidente, tra cinema, televisione e gaming

L’ambiguità dei draghi appena vista nei manga e negli anime giapponesi sembra riproporsi nella cultura popolare occidentale, con personaggi a seconda dei casi votati al sacrificio o spietati, al servizio delle forze del bene come di quelle del male.

Da pixabay.com

La madre dei draghi in Game of Thrones

Drogon, Viserion e Rhaegal sono i tre ‘figli’ di Daenerys Targaryen, la coraggiosa pretendente al trono di spade nell’omonima serie, trasmessa in Italia da Sky Atlantic. Le loro uova si schiudono magicamente in un’epoca in cui i draghi che un tempo popolavano il regno vengono considerati poco più di una leggenda. Allevati ed educati per aiutare Daenerys a sconfiggere i nemici, le sono fedeli e le obbediscono proprio come se la giovane fosse la loro madre. Con un colpo di scena inaspettato, uno dei tre viene ucciso dall’armata del Re della Notte, e per dare il colpo di grazia a una Daenerys sconvolta, Viserion viene fatto risuscitare e piegato al volere del signore oscuro nell’ultimo episodio della settima stagione della serie televisiva.

Dragonz, i draghi portafortuna delle slot

Dalle pellicole cinematografiche ai rulli delle slot machines, i draghi portano sempre fortuna. Ne è un esempio Dragonz, il gioco creato con grafiche in 3D, disponibile su Betway Casino, di cui sono protagonisti quattro draghi, chiamati Flint, Switch, Frost e Gobble. Ognuno di essi ha una caratteristica differente e offre a chi gioca una ricompensa diversa. E per finire c’è anche una slot ispirata a The Elder Scrolls V: Skyrim, un altro videogioco d’azione in cui i draghi sono protagonisti.

Falkor, l’amico di ogni bambino nel film La storia infinita

Il film diretto da Wolfgang Petersen risale al lontano 1984, ma alcuni di noi ancora ricordano con commozione i suoi protagonisti: il giovane Bastian, bambino incompreso che si rifugia in una storia fantastica per allontanarsi dalla realtà, e poi l’Imperatrice di Fantàsia, il cui destino è nelle mani del piccolo cavaliere Atreyu, il quale cerca di aiutarla a difendere il regno dal Nulla che avanza e distrugge ogni cosa. Falkor è un bianchissimo drago della fortuna, che accompagna Atreyu alla ricerca di un rimedio per salvare l’Imperatrice da morte certa.

Dalle leggende antiche ai nuovi mondi virtuali, gli uomini non sembrano avere nessuna intenzione di separarsi dalla figura mitologica del drago. Aiutante buono o nemico cattivo a seconda dei casi e della tradizione, questo essere soprannaturale è pronto a far parte del nostro immaginario collettivo ancora per molti decenni, probabilmente per secoli.

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Manuel Urrai

Speciali

Commenti

...
Combo 05/03/2018 13:05:18

A @Crow piace questo elemento solo per Ancologia. :moonmoon:

@Manuel nel mondo dei pokemon ci sono 19 mosse di tipo Drago, non 16 :th_sisi:

 

Oddeo, Blue Dragon?? Quanti ricordi!!! ;____;

...
Dragonite92 05/03/2018 21:56:27

Adoro i draghi  :yeah: sono creature meravigliose e maestose oltre che leggendarie  :D:)

 

 

btw vi siete dimenticati di citare Yu-Gi-Oh dato che ci sono mooolti draghi famosi come Drago Bianco Occhi Blu,Drago Nero Occhi Rossi,i 6 draghi della serie 5ds?  ha come trama i predestinati che hanno dei draghi come loro carte rappresentative? idem in Yu-Gi-Oh Arc-V  che i quattro protagonisti hanno ciascuno di loro un drago   @Manuel

...
ValerieTownshend 06/03/2018 05:43:19

Per quanto riguarda i draghi nelle opere letterarie occidentali, io avrei citato anche la saga di Eragon. Per quanto riguarda i film, beh... chi non ha mai visto Dragonheart almeno una volta nella vita??? Bell'articolo, però, davvero interessante e curioso^^

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)