Il Nintendo Classic Mini: SNES cede di fronte alla pirateria

La pirateria colpisce ancora: la seconda edizione della serie Nintendo Classic Mini è stata già sconfitta!

366

Lo scorso 29 settembre, ha debuttato sul mercato il secondo membro della serie Nintendo Classic Mini, dedicato al Super Nintendo Entertainment System, conosciuto anche come SNES. Purtroppo, però, la console ha subito lo stesso destino del predecessore.

Nintendo Classic Mini: SNES

Ebbene sì, il Nintendo Classic Mini: SNES ha ceduto alla pirateria, e la causa è da attribuire al fatto che Nintendo ha voluto mantenere lo stesso hardware utilizzato per l’edizione predecente, dedicata al NES.

Alexey Avdyukhin, conosciuto come “Cluster“, la stessa persona che sviluppò il software per aggiungere nuovi titoli alla piccola console precedente, ha adattato il proprio programma a questa nuova edizione, riuscendo a far partire un titolo molto amato dai fan: Chrono Trigger.

La console contiene 21 giochi preinstallati, tra cui Star Fox 2, titolo che fu cancellato poco prima del suo rilascio. In questo modo, però, i fan potranno ampliare di molto il parco titoli disponibile.

L’articolo è puramente informativo. Pokémon Millennium non si assume nessuna responsabilità dell’uso che verrà fatto del software sviluppato da Cluster, nel caso dovesse causare problemi al dispositivo.

E voi vi sareste aspettati una sconfitta così repentina da parte del Nintendo Classic Mini: SNES, o speravate in delle contromisure ad hoc prese dalla Casa di Kyoto?

Commenta con Facebook

Commenti

Discutine sul forum

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!

Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!

Accedi adesso