Il riscatto di Drifblim nel mondo delle lotte competitive Pokémon

3710

Il mondo delle lotte competitive, nell’universo Pokémon, è pieno di alti e bassi per quanto riguarda i mostriciattoli. Uno dei principali esempi è stato Kangaskhan, che con la sua megaevoluzione introdotta in sesta generazione, ha dominato i tornei degli ultimi anni. Adesso il momento del riscatto è arrivato anche per un altro di loro.

In confronto ad altri Pokémon, Drifblim non è così veloce o forte da poter competere contro i più potenti. Ad aggravare la situazione, le difese davvero molto basse lo hanno praticamente reso inutilizzato, almeno fino a questo momento.

Il suo riscatto è dovuto principalmente a una delle sue abilità, Agiltecnica, che permette di raddoppiare la Velocità nel caso lo strumento tenuto dal Pokémon venga usato o perso da quest’ultimo. Ma quali strumenti in particolare va usato? Il Nebbiaseme o lo Psicoseme, introdotti nella settima generazione insieme all’Elettroseme e all’Erbaseme, i tipi principali dei quattro Tapu.

Il Nebbiaseme e lo Psicoseme aumentano la Difesa Speciale di colui che lo tiene, ma si attivano solamente quando il terreno di lotta è stato trasformato rispettivamente in un Campo Nebbioso e in un Campo Psichico. Per questo motivo, la coppia Tapu Fini + Drifblim con Nebbiaseme è stata recentemente giocata, a causa dell’abilità Nebbiogenesi del Pokémon protettore di Poni, che attiva il Campo Nebbioso automaticamente quando viene mandato in gioco. Il potenziamento nella Difesa Speciale causato dallo strumento, e quello nella Velocità causato dall’abilità, hanno in poche parole reso Drifblim un mostriciattolo tascabile di supporto molto utile. Grazie a ciò, il suo tasso di utilizzo è aumentato vertiginosamente nell’ultimo periodo.

Una delle prime tattiche usate col Pokémon Dirigibile ha infatti visto l’utilizzo della mossa Bullo sui propri alleati, che ricevono un potenziamento nell’Attacco per via dell’attacco, ma non rimangono confusi grazie al Campo Nebbioso di Tapu Fini, che annulla le condizioni di stato dei Pokémon che toccano terra. La tattica, però, non ha portato la vittoria al regionale di Anaheim (luogo dove si terranno i Campionati Mondiali di quest’anno, ndr) a Raghav Malaviya, l’ideatore.

È stato invece il campione del mondo del 2015, Shoma Honami, a usare con successo questa creatura tascabile. La tattica che ha avuto più impatto è stata quella che vede Drifblim, equipaggiato con Psicoseme, come un supporto per aumentare la Velocità di tutta la squadra con Ventoincoda, per poi sconfiggere i nemici con dei potenti Psichico lanciati da un Tapu Lele con Lentiscelta, strumento che aumenta del 50% l’Attacco Speciale dell’utilizzatore, permettendogli però di usare una sola mossa. Questa tattica ha portato a Honami la vittoria del One Nation of Gamers Pokémon Invitational, lo scorso febbraio.

Inoltre durante gli ultimi Campionati Internazionali Pokémon Australiani, la giocatrice Zoe Lou è diventata campionessa della categoria Master, battendo l’italiano Nico Davide Cognetta, proprio utilizzando Drifblim in accoppiata con Tapu Lele.

Insomma, questa è la prova che basta praticamente pochissimo, in questo caso NebbiasemePsicoseme, per permettere a Pokémon precedentemente dimenticati, di poter risplendere e ottenere finalmente il successo che meritano.

Vi ricordiamo che, per tutti coloro che vogliono apprendere le basi delle lotte competitive Pokémon, il nostro Cydonia e Francesco Pardini hanno finalmente dato il via alla tanto attesa guida al competitivo sul canale YouTube di Pokémon Millennium. Per vedere la prima parte, clicca qui.

Potete inoltre seguire le live sulla nostra pagina Facebook dedicate al competitivo, ogni martedì e giovedì alle 21.00, in compagnia di Roxas.

E voi avreste mai immaginato che Drifblim sarebbe stato utilizzato così tanto? Ora che conoscete le sue potenzialità, lo aggiungerete alla vostra squadra?

Commenta con Facebook
Marco, meglio conosciuto come Crow, è un fanatico della grammatica proveniente dalla terra delle granite, iscritto su Pokémon Millennium dal 2013. Iniziò il suo viaggio da Allenatore nel lontano 2001 con Pokémon Argento. Si dice che egli sia in realtà una delle misteriose Ultracreature a causa di alcune sue doti non umane. A causa di Alan e del suo Charizard, si è beccato il soprannome di "Doragon Kuroo".

Commenti

Discutine sul forum

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!


Accedi adesso